Milioni di semi di Cannabis dispersi su tutto il Regno Unito

Published :
Categories : BlogCannabisLeggi sulle droghe

Milioni di semi di Cannabis dispersi su tutto il Regno Unito

Sono stati dispersi su tutto il territorio del Regno Unito milioni di semi di Cannabis e, attualmente, la legge vigente non può fare nulla al riguardo.

Durante lo scorso anno, o giù di lì, le segnalazioni di piante di Cannabis cresciute allo stato selvatico sono aumentate sensibilmente. Sono state avvistate piante nelle aree pubbliche di tutto il Regno Unito. E non stiamo parlando solo di sperdute zone di campagna, si tratta di piante di Cannabis cresciute liberamente in iconiche zone centrali di Londra, come il Tower Bridge, la sede della BBC e il The Shard. Questo fenomeno è nato grazie al contributo di un movimento di protesta anti-proibizionista. Ciò che risulta ancora più esaltante è che, secondo la legge britannica che regola la Cannabis, questa azione è tecnicamente legale.

PERCORRENDO UNA SOTTILE LINEA

Risulta piuttosto ironico pensare che in un Paese dove il semplice possesso di marijuana può fare ricadere su una persona una pena massima di 5 anni di reclusione, la Cannabis può invece essere coltivata così sfacciatamente. Ovviamente, stiamo parlando della pena massima inferta dalla legge in questione e che, di solito, non viene mai messa in atto. È più probabile che una persona riceva uno schiaffo d'avvertenza che una pena detentiva così pesante. Per questo motivo, non dovrebbe sorprendere sapere che in realtà si possono comprare, vendere e possedere semi di Cannabis. Si entra nell'illegalità solo se si semina e si coltiva intenzionalmente.

Prendendo questa clausola alla lettera, un movimento di protesta chiamato "Feed The Birds" ha deciso di spargere su tutto il Paese semi di Cannabis, senza violare alcuna norma vigente. I semi di Cannabis sono estremamente salutari da mangiare, sia per gli esseri umani che per la fauna selvatica, dato che contengono alte concentrazioni di proteine e di acidi grassi. Per cui, spargere ovunque, anche in luoghi pubblici, semi di Cannabis potrebbe contribuire a sostenere gli animali selvatici presenti nel Regno Unito e, quindi, rimarrebbe un'azione completamente legale. Inoltre, i semi non ingeriti dagli uccelli o dagli scoiattoli potrebbero facilmente germinare, ma, non ricevendo attenzioni colturali da parte dell'uomo, non sussisterebbe alcuna pena.

UNA PROTESTA ALQUANTO VISTOSA

Tutte le piante di Cannabis avvistate dalle autorità sono state rimosse, ma non prima di essere state fotografate e pubblicate sulle prime pagine dei giornali locali. Il fondatore di "Feed The Birds", conosciuto con lo pseudonimo di "Hemingway", ha dichiarato che: " Crediamo che i semi lasciati crescere liberamente aumentino l'evidenza sull'inefficacia del proibizionismo, dimostrando come la Cannabis cresca naturalmente nel Regno Unito, esattamente come lo ha fatto per migliaia di anni. Siamo consapevoli di quanto possano essere potenti ed evocative le proteste con tale impatto visivo".

Ciò servirebbe a dimostrare a tutti che non importa la gravità della pena inferta; una pianta che cresce naturalmente e con tanta facilità non si può eliminare dalla faccia della terra. È un messaggio chiaro: la Cannabis è sempre cresciuta nel Regno Unito e sempre lo farà. Il proibizionismo è inutile.

L'OPINIONE PUBBLICA STA CAMBIANDO

Nonostante la dura presa di posizione di questa legge, l'opinione pubblica del Regno Unito sta lentamente cambiando parere sulla Cannabis. Oggi, molti inglesi riconoscono il potenziale terapeutico ed economico di questa pianta. Ciò è anche dovuto ai vari Stati americani che hanno di recente legalizzato la marijuana, consentendo alle casse dello Stato di generare milioni di dollari dall'imposizione fiscale e riducendo la criminalità ed il consumo tra gli adolescenti.

Aggiunge "Hemingway": "Personalmente, penso che la Cannabis sia ancora illegale perché i politici britannici non vogliono mostrare atteggiamenti in cui si possa intravedere "debolezza" verso le sostanze stupefacenti". Siamo d'accordo con tale affermazione. La politica britannica è sempre stata piuttosto lenta a cambiare i suoi tracciati legislativi, sempre più attenti a mantenere una certa apparenza che a fare il bene per i cittadini. Non esiste esempio più significativo che l'attuale diffamazione a cui stiamo assistendo in questo periodo, generato dalle prossime elezioni generali. Speriamo che, data la velocità con cui l'opinione pubblica sta cambiando mentalità, anche i politici possano presto cambiare il proprio punto di vista.

È per questo motivo che i movimenti di protesta sono così importanti. Le rappresentazioni visive che riescono a ricreare servono a dimostrare alla gente la futilità delle politiche vigenti sulle droghe. La "Feed The Birds" ha dichiarato che intendono proseguire per questa strada, spargendo "milioni e milioni" di semi di Cannabis durante il corso di quest'anno (giusto in tempo per le elezioni generali). Ci complimentiamo sinceramente per i loro sforzi.

comments powered by Disqus