I Cinque Migliori Vaporizzatori per Consumare Hashish, Senza Fumarlo


Ultima modifica :
Pubblicato :
Categorie : BlogConsumo Di CannabisTop

Vaporizzatori per Hashish


I vaporizzatori stanno avendo un enorme successo. In commercio ormai esistono tantissimi modelli differenti. Sono finiti i giorni in cui i vaporizzatori potevano essere usati solo con le cime di cannabis. Zamnesia presenta i 5 migliori vaporizzatori per consumare hashish senza fumarlo!

Esistono tantissimi modi per consumare hashish. Se non avete mai sentito parlare di questa sostanza, dovete sapere che l'hashish si ottiene raccogliendo e pressando le più potenti ghiandole produttrici di resina della pianta di cannabis. Per chi è attento alla propria salute, inserire l'hashish in una pipa e fumarlo non è la soluzione ideale.

Questa è una ragione in più per provare a vaporizzare. A differenza del fumo, la vaporizzazione ha un impatto molto più lieve sui polmoni. Anziché bruciare completamente la cannabis, il vaporizzatore impiega una quantità di calore ottimale sufficiente ad attivare i principi attivi della pianta. Allo stesso tempo, questo metodo di somministrazione elimina la produzione di tossine che, se inalate, possono provocare gravi danni al sistema respiratorio.

CIME VS HASH

CIME VS HASH

Se sei nuovo sulla scena della cannabis, allora potresti non essere consapevole della distinzione tra cima—i fiori della pianta di cannabis—ed hash, il prodotto finale della lavorazione di questi fiori in una certa maniera. 

La cima è il modo più semplice per fumare cannabis ed è la forma che i fiori assumono una volta raccolti, essiccati e conciati. Questo materiale vegetale essiccato contiene una serie di cannabinoidi e terpeni e si può utilizzare facilmente con bong, canne e vaporizzatori. Esiste una grandissima selezione di fiori di cannabis là fuori, tutti diversi per gusto, aroma ed effetti psicoattivi. 

D'altro canto, l’hash presenta una leggera lavorazione e comporta la separazione della resina dalla superficie delle cime. Le piccole ghiandole, conosciute come tricomi, che sono presenti sulla superficie dei fiori della cannabis producono una resina spessa che ospita il THC ed altri cannabinoidi. Questa sostanza appiccicosa può essere rimossa ed ammassata in hash in svariati modi. Si possono arrotolare i fiori freschi nelle mani, con la resina che aderisce alla superficie della pelle. Quindi, la resina viene raschiata per poi formare una palla grande o un blocco di hash.

Un altro modo per ottenere l'hash dai fiori di cannabis è di asciugarli per poi setacciarli a secco con un setaccio. Questo separa i tricomi dal fiore che vengono poi pressati in un blocco. Ovviamente, ci sono altri modi per creare l’hash.

NOTIZIA CORRELATA
I 5 Migliori Modi Per Fare Hashish

Quando si ha la possibilità, la produzione di hashish risulta essere piuttosto semplice. Ecco qui 5 modi per trasformare le vostre piante...

Sia i fiori che l'hash possono essere fumati con relativa facilità nei bong, nelle canne e nelle pipe. Tuttavia, quando si tratta di vaporizzare, è necessaria una tecnica per inalare l'hash. Diamo un'occhiata ai tipi di hash e quali sono i migliori da vaporizzare. 

QUAL È L’HASH MIGLIORE PER LA VAPORIZZAZIONE? (FRIABILE VS MALLEABILE)

QUAL È L’HASH MIGLIORE PER LA VAPORIZZAZIONE? (FRIABILE VS MALLEABILE)

I diversi modi di ottenere l'hash, come menzionato in precedenza, producono due consistenze diverse di hash. L'hashish strofinato a mano è molto più appiccicoso, flessibile e può essere strofinato e modellato in svariate forme. L'hash setacciato a secco è molto più secco e friabile. Quando si tratta di vaporizzare, si raccomanda l'hash setacciato a secco invece di quello strofinato a mano. L'hashish strofinato a mano è più difficile da dividere in pezzi più piccoli e la sua forma resinosa può rendere la pulizia del tuo vaporizzatore un lavoro piuttosto difficile. Inoltre, la densità dell'hash arrotolato a mano potrebbe significare che il centro non verrà sufficientemente riscaldato per vaporizzare in modo efficiente.

L'hash firabile setacciato a secco può essere facilmente separato in porzioni più piccole, vaporizzerà con facilità e successivamente sarà molto più facile da pulire. L’hash setacciato a secco che ha una densità più leggera significa che si riscalderà e vaporizzerà in modo uniforme. 

COME VAPORIZZARE L’HASH

COME VAPORIZZARE L’HASH

Puoi vaporizzare l'hash e molti utenti sono riusciti a farlo con molto successo. Tuttavia (questo è un aspetto importante), non tutti i vaporizzatori reagiscono bene con l'hash. Alcuni funzionano meglio, mentre altri avranno bisogno di alcuni materiali aggiuntivi per impedire all'hash di danneggiare in modo irreversibile i componenti interni del tuo vaporizzatore.

È impossibile impedire al 100% che questo non accada, tuttavia queste linee guida contribuiranno a rendere l'esperienza meno rischiosa.

1. Prima di aspirare dal vaporizzatore e sentire gli effetti euforici dell'hash, dovrai preparare il tuo tiro. Prendi il tuo blocco di hash setacciato a secco e posizionalo su un tagliere. Utilizza un coltello affilato per tritare una porzione in polvere finissima. La quantità di hash da utilizzare è correlata a quanto tu voglia sballarti. 0,1g circa di hash sbriciolato sono sufficienti per produrre circa 8 tiri nella maggior parte dei vaporizzatori portatili. Questo è sufficiente per rendere notevolmente sballato un fumatore medio. Questa quantità può facilmente essere pesata utilizzando una serie di bilancini ad alta sensibilità, che valutano i milligrammi. 

2. Il prossimo passo è quello di preparare il tuo vaporizzatore per il tiro di hash. Per proteggere il tuo vaporizzatore dall'accumulo di residui, puoi posizionare uno strato di fibra degommata di canapa nel braciere. Se non hai accesso a questo pratico materiale naturale, come alternativa puoi inserire l'hash tra due strati di fiori secchi di cannabis. Tuttavia, il rovescio della medaglia di quest'ultimo metodo è che il tuo hash potrebbe non essere vaporizzato correttamente per via della compressione tra l’erba. Quindi, la fibra degommata di canapa è sicuramente l'opzione migliore. 

3. Questo passaggio è di gran lunga il più importante quando si esegue la vaporizzazione dell'hash, ed è la ragione per cui viene fatto in primo luogo. Questo passaggio consiste nel vivere il momento e goderti lo sballo nel modo che preferisci! Spesso, l’hash è molto euforico. Alcuni fumatori adorano rilassarsi e sciogliersi semplicemente sul divano. Ad altri piace uscire e essere attivi, godendosi il pattinaggio, il surf e le escursioni. Qualunque cosa tu scelga di fare, sappi che ti sentirai benissimo quando lo farai. 

4. Una volta che il divertimento è finito, è tempo di mostrare al tuo vaporizzatore un po’ di dolce amore e prendertene cura pulendolo in maniera adeguata. Pulire il tuo vaporizzatore è vitale ed aumenterà notevolmente la sua durata. In più, non avrai il sapore dei residui bruciati in bocca durante la tua prossima fumata. Prima di tutto, togli tutto il materiale utilizzato e la fibra di canapa. Ogni modello di vaporizzatore avrà una tecnica leggermente diversa per quanto riguarda la pulizia. Consulta il manuale del tuo modello per assicurarti di pulirlo correttamente e per non rischiare di danneggiarlo. 

Combinati tra di loro, questi suggerimenti possono aiutare a mitigare il potenziale danno causato dalla vaporizzazione dell'hash.

COME SCEGLIERE IL VAPORIZZATORE GIUSTO PER L'HASHISH

COME SCEGLIERE IL VAPORIZZATORE GIUSTO PER L'HASHISH

In commercio esistono svariati modelli di vaporizzatori adatti per consumare le cime di marijuana. Ma l'hashish è molto più denso rispetto ai fiori e ad altre forme di cannabis. Pertanto, scegliere un apparecchio per vaporizzare hashish può risultare un po' più complicato. Di solito, le temperature dei vaporizzatori arrivano a 180-210 °C. Ovviamente, è preferibile scegliere un dispositivo che offra un ampio controllo sull'impostazione del calore.

Un altro fattore da tenere in considerazione prima di acquistare un vaporizzatore è la presenza o meno di un filtro nel braciere o nel comparto in cui vanno inserite le erbe. Quando l'hashish viene esposto al calore, si scioglie. Se acquistate un dispositivo con un filtro non adatto a liquidi e concentrati, l'hashish sciolto potrà entrare liberamente nella camera di riscaldamento. Inoltre, potrebbe penetrare tra i componenti elettronici dell'apparecchio, danneggiandolo.

NOTIZIA CORRELATA
I 5 Migliori Vaporizzatori Per Concentrati Di Cannabis

I vaporizzatori non sono tutti uguali. La scelta del vaporizzatore può essere determinata da diversi criteri, ma una cosa da tenere a...

I MIGLIORI VAPORIZZATORI PER VAPORIZZARE HASH

I MIGLIORI VAPORIZZATORI PER VAPORIZZARE HASH

Chi è costantemente in giro ma vuole comunque inalare un po' di hash, non deve temere! I vaporizzatori a penna sono l'opzione perfetta per una fumata discreta e si possono facilmente trasportare in tasca. Se stai considerando di investire in un vaporizzatore per consumare hash senza combustione, qui a Zamnesia abbiamo creato un elenco di dispositivi ad alte prestazioni adatti per questo compito. Non sono solamente portatili, ma sono anche molto semplici da utilizzare ed ognuno di loro ha le proprie caratteristiche uniche. 

VAPORIZZATORE STORM

Il Vaporizzatore Storm è un eccellente vaporizzatore a penna per consumare hash e gestisce con facilità sia i fiori che la resina. Questo modello discreto è uno dei pochi vaporizzatori a penna in grado di gestire entrambi in modo efficace. È altamente versatile e super facile da utilizzare. Basta che premi l’unico pulsante sul dispositivo ed entro un minuto è pronto per fare un tiro. Il Vaporizzatore Storm ha una camera in ceramica completamente isolata, che crea un gusto puro e delizioso che enfatizza veramente i terpeni presenti nel fiore o estratto vaporizzato.

La penna dispone di 5 impostazioni di temperatura predefinite che variano da 180–220°C. Il prodotto viene fornito di retine, un pennello per la pulizia, uno strumento per caricare ed una pinzetta, rendendo il processo di vaporizzazione molto più semplice. 

VAPORIZZATORE STORMVedere Il Prodotto

DYNAVAP VAPCAP

DynaVap VapCap è un altro vaporizzatore a penna superbo, che si può utilizzare per vaporizzare hash in giro o a casa. Questo modello presenta un elegante design futuristico in metallo cromato e può essere utilizzato sia con erba che con l’hash. Questa penna è realizzata in acciaio 100% inossidabile ed è caratterizzata da una tripla elica a doppia scanalatura per un flusso d'aria migliorato ed un’impugnatura in rilievo, che ne facilita la presa. Il suo design robusto assicura una lunga durata che manterrà gli utenti soddisfacentemente sballati per un lungo periodo di tempo. 

Questo modello funziona in modo molto diverso dagli altri vaporizzatori e necessita di un accendino. Basta applicare una fiamma sul cappuccio ruotando il dispositivo e fare un tiro dopo aver sentito il clic. Un enorme vantaggio di questo vaporizzatore sono le sue dimensioni piccole, che lo rendono facile da trasportare ed utilizzare.

DYNAVAP VAPCAPVedere Il Prodotto

Brittney

Scritto da: Brittney
Fermamente convinta dei benefici della Cannabis all'interno della nostra società, Brittney ha sfruttato le proprietà di questa pianta per diversi anni. Questo amore si riflette nella sua scrittura, che ha lo scopo di informare, educare ed unire le persone attraverso l'amore verso la marijuana.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti