Mighty vs Crafty: Qual è il Migliore Per Voi?

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisRecensioni Prodotto

Mighty vs Crafty: Qual è il Migliore Per Voi?

I vaporizzatori portatili Mighty e Crafty sono fratelli, uno grande e uno piccolo, ma ognuno con i suoi pro e contro. È giunto il momento di analizzarli per scoprire le loro migliori funzionalità.

Creati dalla Storz & Bickel (una rinomata azienda tedesca produttrice di vaporizzatori, come il famoso Volcano), i vaporizzatori Mighty e Crafty sono stati il primo progetto della compagnia per entrare nel mercato dei vaporizzatori portatili, lanciando entrambi i dispositivi nello stesso periodo dell'anno. La loro fama ha già fatto il giro del mondo, grazie soprattutto alla qualità, funzionalità e fabbricazione che offrono al pubblico. Avevamo già redatto in passato le singole recensioni del Mighty e del Crafty, per cui l'obiettivo di questo articolo non è quello di stabilire quale dei due è il migliore. Sappiamo già che sono entrambi eccezionali. La vera questione è: qual è il migliore per voi?

Quindi vediamo insieme le diverse caratteristiche.

DIMENSIONI

La prima differenza evidente tra questi due vaporizzatori è la loro dimensione, come il nome stesso suggerisce. Il Mighty è più grande ed ingombrante, mentre il Crafty è più piccolo e discreto. Il design dei due dispositivi è decisamente diverso. Il Crafty mostra nelle sue linee tutta la discrezione e la facilità d'uso, consentendo l'uso in movimento e il trasporto in qualsiasi tasca. Le grandi dimensioni del Mighty, invece, sono state progettate per sessioni di vaporizzazione di gruppo, quando ci si ritrova a casa di un amico o in una gita in campagna per una seduta sotto il sole.

Le dimensioni del Crafty sono: 11cm x 5,5cm x 3,3cm, con un peso di 136g. Pur avendo uno spessore leggermente superiore a quello di un cellulare, entra facilmente in quasi tutte le tasche. Il Mighty, invece, misura 14cm x 8cm x 3cm e pesa 230g e richiede una tasca capiente di una felpa, uno zaino o una borsa per un trasporto discreto.

ELEMENTI DI RISCALDAMENTO, PERCORSO E QUALITÀ DEL VAPORE

Alcuni di voi potrebbero reagire con somma sorpresa, ma il funzionamento interno del Mighty e del Crafty è praticamente identico. Entrambi dispongono di: stesso percorso del vapore, stesso vano per le erbe e stessi elementi di riscaldamento. L'unica differenza è che il Mighty è più grande e dispone di un'unità di raffreddamento leggermente più grande.

Mettendoli alla prova, il Mighty ha generato un vapore leggermente più fresco, ma la differenza è quasi impercettibile. Entrambi i dispositivi producono un vapore di altissima qualità, senza differenziarne uno rispetto all'altro.

BATTERIA E RICARICA

Una delle principali differenze tra il Mighy e il Crafty è la durata delle batterie. Entrambi dispongono di una batteria integrata che non può essere rimossa. Tuttavia, la durata di una di queste è decisamente più lunga rispetto a quella di molti altri dispositivi portatili.

Ovviamente, è il Mighty a possedere la batteria più grande, con una durata eccezionale. Questo vaporizzatore, infatti, offre una media di 90-95 minuti di uso continuato, il che consente più sessioni prima di richiedere una ricarica. Essendo una batteria piuttosto potente, non può essere ricaricata semplicemente con un cavo USB e dispone di un tradizionale caricabatterie alimentato da una normale presa di corrente. Per essere completamente ricaricata, richiede circa 2 ore. Tuttavia, il vantaggio del Mighty è il sistema "pass-through", grazie al quale si può utilizzare il vaporizzatore anche in fase di ricarica (necessita comunque di qualche minuto prima di poter essere usato).

Il Crafty, con la sua batteria decisamente più piccola, può essere usato in modo continuato per circa 45 minuti. Si tratta di una durata piuttosto ridotta per un vaporizzatore portatile, inconveniente compensato, però, dalla qualità offerta ad ogni sessione. Ciò significa che le sedute sono inferiori, ma mantengono pur sempre una notevole purezza. Come il Mighty, anche il Crafty richiede circa 2 ore per essere completamente ricaricato. Rispetto al Mighty, invece, il Crafty può essere ricaricato tramite USB. Quest'ultima funzione è molto utile, in quanto consente al dispositivo di essere ricaricato da una piattaforma di batteria portatile, ideale quando si è in viaggio o all'aperto in mezzo alla campagna. Anche il Crafty offre il sistema "pass-through", ovvero la possibilità di funzionare anche durante la ricarica che, però, non è immediata. Quando la batteria è completamente scarica, bisogna aspettare circa 20 minuti prima di poter sfruttare la funzionalità "pass-through".

FACILITÀ D'USO

Quando si tratta di usare i vaporizzatori Mighty e Crafty, entrambi i dispositivi sono estremamente semplici, al punto tale da offrire ai principianti la possibilità di ottenere i risultati desiderati senza alcuna conoscenza preliminare. Entrambi vengono facilmente ricaricati con erba ruotando la parte superiore e, una volta accesi, si attiva automaticamente la fonte di riscaldamento (richiedendo circa 90 secondi per raggiungere la temperatura). La differenza principale è come viene controllata la temperatura. Il Mighty dispone di display LED e tasti di comando incorporati, per consentire maggiore precisione al momento di controllare la temperatura e di impostare il dispositivo. Il Crafty, invece, si appoggia ad un'applicazione per smartphone collegandosi via Bluetooth. Questa App offre le stesse impostazioni e controlli del Mighty, ma attraverso una configurazione separata dal vaporizzatore. Entrambi sono intuitivi e facili da usare. Non ho mai avuto problemi di connettività o complicazioni legate alle funzioni quando ho usato l'applicazione di controllo-temperatura del Crafty.

PREZZO

Sia il Mighty che il Crafty sono piuttosto cari e rientrano nella fascia alta del mercato dei vaporizzatori, non solo in termini di qualità ma anche di prezzi. Il Mighty costa 348€, mentre il Crafty 298€. Se siete disposti a spendere un po' di soldi per acquistare uno di questi dispositivi, la differenza di 50€ non può influenzare la vostra decisione e, di conseguenza, non dovrebbe prevalere sulle altre differenze dei due vaporizzatori.

CONSIDERAZIONI FINALI

Qual è il migliore, il Mighty o il Crafty? Ebbene, è difficile rispondere a questa domanda. Entrambi sono ottimi vaporizzatori con caratteristiche molto simili, in termini di funzionalità e qualità. Ciò che invece dovremmo domandarci è l'uso che ne faremo. Se state cercando un dispositivo per un uso personale, facilmente trasportabile, allora potrebbe andare meglio il Crafty. Tuttavia, se volete un vaporizzatore portatile, che si può usare sia in casa che in sessioni di gruppo con amici, allora il Mighty potrebbe essere più adatto. I due dispositivi sono stati concepiti per due usi diversi, offrendo funzionalità eccellenti prive di inconvenienti. Personalmente, preferisco il Mighty, in quanto lo uso spesso in compagnia di amici. Tuttavia, il redattore Lucas, ad esempio, preferisce il Crafty, per la sua discrezione, facilità di trasporto e qualità, che si adattano meglio alle sue esigenze. Cercate quindi di capire quale si presta meglio alle vostre necessità, per trarre le vostre proprie conclusioni.

 

         
  Josh  

Scritto da: Josh
Redattore, psiconauta e "aficionado" della Cannabis, Josh è l'esperto di casa a Zamnesia. Trascorre le sue giornate immerso nella campagna, andando alla scoperta delle nascoste doti psichedeliche della natura.

 
 
      Scopri i nostri scrittori