MassRoots verso il Nasdaq

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisTecnologia

MassRoots verso il Nasdaq

MassRoots sta per entrare a fare parte dei più grandi mercati borsistici, preparandosi oggi a inserire il suo nome nei più sensazionali investimenti di domani.

Qualche mese fa, avevamo pubblicato un articolo dettagliato su una nuova piattaforma di social networking: MassRoots. Ebbene, questa comunità, all'epoca ancora agli esordi, è riuscita, passo dopo passo, a diventare una delle applicazioni più usate dagli "stoner" di tutto il mondo. La sua popolarità ha raggiunto livelli tali da trasformarsi in una vera e propria industria pronta ad entrare nel Nasdaq, un gruppo borsistico che le consentirebbe di essere acquistata o venduta nella borsa americana.

COS'È MASSROOTS?

Per coloro che non ne avessero ancora sentito parlare, MassRoots è una piattaforma dove gli stoner e i dispensari possono comunicare, instaurare nuove amicizie, conoscere appassionati del settore e condividere esperienze. Il suo funzionamento è simile a quello di Instagram e la sua diffusione è stata così rapida da crescere fino a 500.000 utenti registrati (un traguardo che MassRoots pensava di raggiungere solo a fine anno).

PORTARE LA CANNABIS NEI MERCATI AZIONARI

Ci auguriamo che se un giorno dovesse essere quotata in borsa, MassRoots riesca a disegnare un piano d'investimento valido, in modo da aiutare la piattaforma a crescere ulteriormente. Inoltre, ciò porterebbe anche a legittimare maggiormente il fiorente settore della Cannabis che si sta sviluppando negli Stati Uniti.

Tuttavia, la strada da percorrere è ancora lunga e l'accesso di MassRoots nel Nasdaq comporta ancora alcuni ostacoli da superare. Ad esempio, MassRoots dovrebbe aumentare il suo valore azionario a 3$ prima di ricevere le attenzioni della borsa (attualmente oscilla intorno a 1,38$). Ci sono poi altri requisiti da rispettare che, per quanto elementari possano sembrare, potrebbero bloccare l'accesso di MassRoots ai circuiti azionari. Gli assessori del Nasdaq potrebbero infatti negare l'entrata di questa piattaforma per il semplice fatto che tratta di Cannabis, o perché ritengono che possa non essere d'interesse pubblico, o, ancora, per ragioni di sicurezza nei confronti degli investitori.

Nonostante ciò, siamo sicuri che presto riuscirà a raggiungere i requisiti richiesti. Come abbiamo accennato in precedenza, si tratta di un'azienda in rapida crescita. Da qualche settimana stanno pubblicando pubblicità sul loro sito, tutta legata al settore della Cannabis (una pratica non concessa su siti come Facebook e altri social network). Ciò sta rendendo questa applicazione ancora più interessante agli occhi delle aziende del settore della marijuana. In appena due settimane di annunci sul loro sito, hanno già incassato più di 25.000 dollari in ricavi pubblicitari.

Se non siete mai entrati, vi consigliamo di dare un'occhiata a MassRoots. Si tratta di una comunità che guarda al futuro con ottimismo, verso l'era della legalizzazione della Cannabis.