Mantenere l'Ayahuasca a livelli sostenibili: Incontro con l'Ethnobotanical Stewa

Pubblicato :
Categorie : BlogSostanze psichedeliche

Mantenere l'Ayahuasca a livelli sostenibili: Incontro con l'Ethnobotanical Stewa

L'Ayahuasca è arrivata ad un punto di non ritorno all'interno della nostra cultura e, per fortuna, esistono persone intenzionate ad arrestare la sua cavalcata prima che si superi il limite.

L'Ayahuasca sta ottenendo una sempre maggiore popolarità, ma si tratta di una risorsa limitata e disponibile solamente in Amazzonia. E da qui prende vita il dibattito su come riuscire a mantenere l'Ayahuasca e la cultura che vi ruota intorno intatte e sostenibili, nonostante l'ondata di interesse che queste stanno suscitando. Per fortuna ci sono persone che si stanno dedicando proprio a dare una risposta alla questione: stiamo qui per farvi conoscere l'Ethnobotanical Stewardship Council (Consiglio per la Sostenibilità Etnobotanica) e l'obiettivo del loro lavoro.

CHE COS'È L'ETHNOBOTANICAL STEWARDSHIP COUNCIL?

L'Ethnobotanical Stewardship Council, o ESC, è un'organizzazione no-profit che si sta adoperando affinché questa "pozione" amazzonica, meravigliosa e in grado di cambiare la vita, rimanga disponibile per chi ne ha realmente bisogno, oltre a volerne preservare un consumo sicuro, consapevole e sostenibile.

E stanno facendo tutto ciò cercando di coinvolgere e di riunire insieme i principali protagonisti della cultura dell'Ayahuasca, per facilitare il dialogo tra di loro e per assicurarsi che tutti perseguano il medesimo obiettivo. Tra questi giocatori chiave dell'Ayahuasca ricordiamo che ci sono coltivatori, consumatori a scopi ricreativi e pazienti medici, esperti, esponenti politici, guaritori e, praticamente, ognuno di loro ha da dire la sua in materia.

Ci si augura che con questo lavoro, argomenti chiave come conservazione, etica, sicurezza, sostenibilità ed accessibilità possano essere condivisi, magari facendoli confluire in un documento unico e riassuntivo, l'Ayahuasca Agreement (Accordo sull'Ayahuasca), raccogliendo un "consenso globale sui principi e sui criteri per l'attuazione e il riconoscimento di una coltivazione dell'Ayahuasca più sicura e sostenibile e sul suo uso concordato su basi e buone pratiche globalmente riconosciute". In questo modo sarà possibile concentrare l'attenzione su un uso dell'Ayahausca sicuro, tramite pratiche certificate, riconosciute da comunità e governi ufficiali e, naturalmente, difendendone la sostenibilità.

I DIALOGHI

Dall'epoca della sua fondazione, nel 2013, l'ESC ha già fatto molti passi avanti e sta continuando a lavorare alacremente verso il raggiungimento di un consenso condiviso sull'uso responsabile di questa bevanda e delle piante impiegate per la sua preparazione. Tutto ciò che concerne il loro lavoro e i loro risultati è disponibile e scaricabile qui. Sono molto attenti a dare il giusto rilievo e visibilità alle loro scoperte, ai loro progetti e programmi e a come hanno intenzione di portarli a termine.

Il loro lavoro deve essere una fonte di ispirazione e un grande esempio di come tutti gli aspetti di una società dovrebbero essere affrontati, vedendo riuniti tutti gli interessati e perseguendo il medesimo obiettivo, soprattutto quando si parla di sostanze stupefacenti. Molti dovrebbero trarre insegnamento dal loro esempio.