Le Origini Della Cannabis In Europa E Nel Resto Del Mondo

Pubblicato :
Categorie : Blog

Le Origini Della Cannabis In Europa E Nel Resto Del Mondo

Per lungo tempo, la Cannabis ha avuto un rapporto complesso e molto profondo con l'umanità. Ciò ci ha spinti ad analizzare il suo ruolo nel plasmare la civiltà che oggi conosciamo.

Cannabis, marijuana, erba, comunque la si voglia chiamare, è stata fondamentale per la civiltà umana per oltre 10.000 anni. Per una serie di ragioni, politiche e non, la marijuana è entrata in una sorta di epoca buia ed è diventata una cosa da temere; una droga di passaggio che condurrebbe il consumatore a pericolose esperienze. Più ampliamo la nostra visuale e la nostra conoscenza della cannabis, più capiamo che essa è un dono offerto dalla natura a cui non abbiamo dato il giusto valore.

LE ORIGINI DELLA CANNABIS

Quando tracciamo la storia della cannabis possiamo apprezzare meglio il ruolo che essa ha svolto nello sviluppo del nostro mondo. La cannabis è stata un elemento chiave nelle culture nel corso dei secoli. Le culture pre-civilizzate dipendevano dalla cannabis per le cerimonie religiose, la medicina, e i tessuti. Le culture successive hanno poi utilizzato la cannabis per la produzione di fibre di canapa. La canapa è diventata un materiale fondamentale nella produzione e nell'industria. Grazie alla canapa è stato possibile creare le vele e le corde che grandi nazioni come la Spagna e la Gran Bretagna utilizzarono per le loro massicce flotte navali. La pianta di cannabis ha alimentato il mondo per migliaia di anni fino a quando il suo controllo è caduto nelle mani sbagliate.

Le origini della Cannabis risalgono all'Asia, intorno a 11.500 - 10.200 anni fa. Questo secondo un team di ricerca presso la Berlin Free University. Il team ha condotto uno studio sulla cannabis nel corso della storia. I suoi risultati sono stati pubblicati sulla rivista agricola Vegetation History and Archaeobotany. Secondo lo studio, la pianta emerse alla fine dell'ultima era glaciale. Le condizioni erano favorevoli alla cannabis come coltivazione in Europa e in Asia. Queste sono le regioni in cui ha avuto origine la maggior parte delle moderne varietà. La sua diffusione è stata rintracciata in tutta l'Asia al tempo in cui si svilupparono le rotte commerciali delle tribù nomadi. Ciò accadde circa 5.000 anni fa. Come conseguenza, le nuove rotte commerciali permisero alla cannabis di fare il suo ingresso nel continente europeo e asiatico.

I POPOLI JAMNA

Una teoria proposta suggerisce che una delle prime tribù in Europa, il popolo di cultura Jamna, fu responsabile della diffusione della cannabis in tutta l'Europa occidentale. Questa gente viveva in una regione a nord del Mar Nero, che corrisponde alla moderna Ucraina. Si pensa che la loro società si estendesse fino al Mar Caspio, in una terra che oggi conosciamo come il Kazakistan. Gli scienziati hanno scoperto che i popoli Jamna furono responsabili di gran parte del corredo genetico della popolazione europea, tuttavia recenti scoperte archeologiche dimostrano che i Jamna si fecero strada verso la Siberia e la Mongolia intorno ai 5.000 anni fa. Si pensa che la Mongolia sia il luogo di nascita della cannabis di tutto il mondo.

La prova è stata scoperta sotto forma di strumenti e altri oggetti di significato culturale Jamna che costellano il percorso dall'Estremo Oriente fino alla loro patria culturale in Eurasia. Le implicazioni sono sconcertanti se si considera che il consumo di cannabis in Europa aumentò a dismisura durante o dopo il momento in cui uno dei fondatori delle tribù europee fece il suo ingresso in Asia, dove l'uso di cannabis era già un punto fermo della società. Il collegamento tra il consumo di cannabis in Europa e la linea temporale che circonda la migrazione del popolo Jamna è troppo allineato per essere casuale. Un'altra teoria afferma che i popoli di cultura Jamna svolgessero un allevamento selettivo di cannabis per aumentare le sue qualità medicinali, dal momento che alcuni campioni di cannabis antica di oltre 5000 anni fa mostrano quantità significativamente minori di THC rispetto alle varietà moderne.

LA CANNABIS ATTRAVERSO LA STORIA

Nonostante gli atteggiamenti che alcuni hanno sviluppato come risultato di secoli bui della cannabis dai quali stiamo solo ora emergendo, nessuno può negare l'importanza che essa ha avuto nella storia del mondo. Intere civiltà sono state costruite sulle spalle delle piante di cannabis, quindi di seguito indichiamo alcune date importanti da sapere nella storia della marijuana.

2737 a.C. - L'imperatore Shen Neng della Cina documenta il primo uso di cannabis per le sue proprietà medicinali.

600 a.C. – La corda di canapa viene usata per la prima volta in quella che è l'attuale Russia meridionale.

500 a.C. - Semi di cannabis vengono scoperti in una antica tomba di sepoltura risalente a questo anno.

200 a.C. - La canapa viene usata per la prima volta come tessuto nell'Antica Grecia.

100 a.C. - In Cina vengono documentate le proprietà psicoattive della marijuana.

70 a.C. - La marijuana appare come medicina in un diario tenuto da uno dei medici dell'esercito di Nerone.

100 d.C. - La corda di canapa appare in Inghilterra.

130-200 d.C. - La marijuana viene prescritta come medicinale in Grecia.

500 d.C. - Il Talmud ebraico parla delle proprietà euforizzanti della cannabis.

850 d.C. - A questa data risale l'utilizzo di corda di canapa da parte dei Vichinghi.

1000 d.C. - La canapa appare in Italia per la creazione di corde e vele nautiche.

1100-1220 d.C. - L'hashish viene utilizzato nei rituali in Medio Oriente.

1271-1295 d.C. - Marco Polo fornisce notizie all'Europa riguardo l'uso di cannabis.

1300 d.C. - Alcune pipe scoperte in Etiopia contenenti cannabis mostrano che il suo utilizzo è giunto fino a questa area dell'Africa.

1533 d.C. - Re Enrico ordina a tutti gli agricoltori di coltivare canapa ad uso industriale.

1600 d.C. - L'Inghilterra inizia ad importare canapa.

LA CANAPA E L'IMPERO BRITANNICO

Dopo il 1600, l'aumento dell'uso di cannabis si diffonde in tutta Europa, Asia, Africa e Nord America. Gli inglesi sono responsabili della diffusione della cannabis nelle loro colonie nel Nuovo Mondo e in Australia. Gli inglesi sono gli unici responsabili per aver integrato la coltivazione di cannabis nell'economia australiana come coltura da reddito. Essa rimase una delle più grandi coltivazioni in Australia per oltre 150 anni. Fare uso di cannabis era comune in Australia fino a quando non fu messa fuori legge nel 1928, durante il periodo di proibizionismo globale dovuto all'opera nefasta delle corporazioni.

Quando la Gran Bretagna ampliò il suo impero in Nord America, la cannabis era una coltivazione obbligatoria per gli agricoltori. I semi venivano distribuiti e la coltivazione si diffondeva ufficialmente attraverso le colonie. Le piante raccolte venivano poi spedite di nuovo in Gran Bretagna, dove erano trasformate in tessuti e poi di nuovo inviate alle colonie come prodotti finiti. La canapa aveva un tale valore che a volte veniva usata come moneta vera e propria. La canapa è rimasta liberamente in Nord America durante la rivoluzione e oltre. La Costituzione degli Stati Uniti è uno dei tanti documenti famosi scritti su carta di canapa. I secoli bui del primo Novecento posero fine al consumo di cannabis in America e nella maggior parte del mondo. La marijuana è stata poi costretta alla clandestinità diventando disprezzata e temuta.

IN CONCLUSIONE

La cannabis e la sua evoluzione nel corso degli ultimi 10.000 anni ha svolto un ruolo molto più importante nella nostra storia di quanto la maggior parte delle persone potrebbe pensare. Dopo cento anni di attesa nell'oscurità, la cannabis inizia ad essere vista sotto una nuova luce. I vecchi pregiudizi stanno cadendo man mano che le persone riscoprono le radici di cannabis, marijuana e canapa e comprendono che esse sono sempre state fondamentali nel progresso dell'umanità. Andando avanti in un mondo alla disperata ricerca di nuove risorse, solo attraverso la comprensione del percorso che la cannabis ha già tracciato, riusciremo a capire dove potrebbe condurci.

 

         
  Guest Writer  

Redattore Ospite
Di tanto in tanto, abbiamo l'occasione di collaborare con redattori ospiti qui a Zamnesia. Si tratta di persone provenienti dagli ambienti più diversi, il che rende inestimabili la loro conoscenza ed esperienza.

 
 
      Scopri i nostri scrittori  

Top 10 Autoflowering