La maggior parte dei consumatori di Cannabis statunitensi ha un'età adulta

Published :
Categories : Blog

La maggior parte dei consumatori di Cannabis statunitensi ha un'età adulta

Con la legalizzazione e la riforma della Cannabis che si sta diffondendo in tutto il mondo, sono molte le domande che sorgono sul tipo di utenza interessata a questa industria fiorente. E questa è più ampia di quanto ci si possa immaginare.

Con la legalizzazione e la riforma della Cannabis che si sta diffondendo in tutto il mondo, sono molte le domande che sorgono sul tipo di utenza interessata a questa industria fiorente. E questa è più ampia di quanto ci si possa immaginare.

Un argomento forte fra le polemiche poste dalla comunità dei sostenitori del proibizionismo è quello che la Cannabis rappresenta una minaccia per i bambini. La legalizzazione, secondo loro, non farebbe altro che attirare gli adolescenti, facendo dilagare la dipendenza anche fra i più piccoli. Bene, nulla è più lontano dalla verità: una recente ricerca sostiene che, effettivamente, sono gli adulti più maturi a dimostrare una maggiore attenzione nei confronti di un uso più pesante di Cannabis.

Un cambiamento demografico

Una recente ricerca mostra che è in corso, negli ultimi anni, un tanto ampio e rapido quanto improvviso cambiamento della fascia demografica in cui rientrano i consumatori di Cannabis, vedendo un passaggio di testimone dai 12-21enni agli over 50. Ma c'è di più: nel corso dell'ultimo anno, il consumo giornaliero di Cannabis da parte della popolazione americana di età compresa fra i 18 e i 21 anni è sceso dal 26% al 21%, mentre l'uso da parte di chi ha dai 22 anni in su è salito dal 63% al 72%. Si tratta di una valutazione significativa che sottolinea come la legalizzazione della Cannabis non incrementerebbe il consumo fra i più giovani.

comments powered by Disqus