La Cannabis può veramente migliorare la vita sessuale?

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabis
Ultima modifica :

La Cannabis può veramente migliorare la vita sessuale?

La Cannabis è stata utilizzata come afrodisiaco per secoli e, oggi, la scienza ne ha scoperto le ragioni.

Prima di entrare nell'era moderna dei prodotti farmaceutici e dell'infinita gamma di stimolanti, le persone di tutte le classi sociali si sono ingegnate per scoprire nuove sostanze naturali con cui migliorare e vivacizzare le proprie prestazioni sessuali. Tra questi rimedi naturali c'era, e c'è tuttora, la marijuana. La marijuana è stata usata per secoli come stimolante sessuale, guadagnando un significato culturale e spirituale molto importante (soprattutto in un contesto di sesso tantrico).

Tutto ciò è molto positivo, ma qual è il legame esistente tra la Cannabis e il nostro organismo quando si tratta di prestazioni sessuali? Fortunatamente, oggi ci viene incontro la scienza, facendo un po' di chiarezza su questo interessante argomento.

INTENSIFICA LA PERCEZIONE SENSORIALE

In primo luogo, come molti di voi sapranno, la marijuana è un leggero allucinogeno che può stimolare i sensi, aumentandone significativamente la sensibilità. Tutto ciò che tocchiamo, osserviamo ed annusiamo ci sembra molto più "nitido" quando siamo sotto gli effetti della Cannabis. Come non approfittare di queste eccezionali qualità in camera da letto. Le sensazioni di piacere vengono incredibilmente accentuate e la percezione del tempo può essere sensibilmente deformata, dilatando i tempi dell'atto sessuale e rendendo molto più profondo il piacere.

CHIMICA DEL CERVELLO

In secondo luogo, esistono le reazioni chimiche che si alternano all'interno del cervello. La marijuana reagisce con il cervello attraverso processi molto simili a quelli attivati naturalmente dalle sostanze chimiche presenti nel nostro organismo, responsabili delle sensazioni di eccitazione e di piacere che proviamo in determinati momenti. Questa pianta è in grado di simulare gli effetti della dopamina e della anandamide. Queste sensazioni portano anche ad un aumento della produzione ormonale, della frequenza cardiaca e della circolazione sanguigna. Se la vostra mente è pronta a sperimentare tale esperienza sensoriale, allora potete stare certi che la Cannabis sarà capace di spingere il vostro desiderio sessuale nella direzione corretta.

ANALIZZANDO IL LEGAME TRA SESSO E CANNABIS

In questi ultimi 30 anni la ricerca sugli effetti della marijuana in un contesto erotico ha ricevuto poco interesse da parte del mondo scientifico. Tuttavia, in un sondaggio realizzato in Canada sono emerse interessanti testimonianze, dimostrando, secondo le opinioni raccolte, come gli effetti della marijuana possano realmente influire sulle prestazioni sessuali.

L'inchiesta ha dato risultati alquanto curiosi: il 40% degli uomini ha dichiarato che il consumo di marijuana ha permesso loro di migliorare le prestazioni, dilatando i tempi dell'atto sessuale. Dall'altra parte, il 90% delle donne ha ammesso che la Cannabis ha migliorato sensibilmente il sesso (tra cui il 40% ha dichiarato di aver provato un orgasmo dall'intensità molto più pronunciata).

Tuttavia, questi effetti non sono necessariamente il risultato di processi chimici. Si potrebbe trattare semplicemente delle sensazioni rilassanti e confortevoli indotte dalla marijuana, che potremmo considerare come effetto di una sostanza placebo. Ciò potrebbe essere dovuto anche alla maggiore sintonia che si vive con il proprio partner e alla convizione che la Cannabis possa in qualche modo alleviare eventuali tensioni e pressioni, che sovente vanno di pari passo con il sesso. Per cui, se doveste notare un netto miglioramento nelle vostre prestazioni, le ragioni potrebbero essere anche riconducibili a questi ultimi fattori.

IL DOSAGGIO PUÒ GIOCARE UN RUOLO IMPORTANTE

Alcune testimonianze riferiscono che la Cannabis può, in alcuni casi, ostacolare il rapporto sessuale, spegnendo la libido e complicando la situazione potenzialmente eccitante. In generale, si ritiene che le prestazioni sessuali vengano sensibilmente disturbate con alti dosaggi di Cannabis, mentre si sostiene che le percezioni vengano notevolmente accentuate con dosi più basse . Questa tesi è stata supportata da un'interessante ricerca. Secondo questo studio, il THC è in grado di aumentare i livelli di testosterone (un ormone associato al desiderio sessuale), fino a 6 volte nei topi da laboratorio. Tuttavia, nel momento in cui il dosaggio veniva aumentato, i livelli di testosterone nei roditori subivano un improvviso crollo, toccando valori ancora più bassi rispetto a quelli di base, in appena 20 minuti. Invece, quando ai topi veniva somministrata una dose inferiore, livelli più alti di testosterone si mantenevano per oltre un'ora. Quindi, se avete intenzione di provare un'esperienza un po' più "piccante" con la Cannabis, assicuratevi di non esagerare. Un maggiore dosaggio non significa maggiori prestazioni!

Qualsiasi sia il dosaggio, la Cannabis ha dimostrato di agire direttamente sulla vita sessuale di ognuno di noi, portandola a livelli superiori (o inferiori). Se state cercando qualcosa che renda un po' più eccitante il vostro rapporto di coppia o se volete semplicemente provare a migliorare una vita sessuale di per sé già buona, allora la Cannabis potrebbe essere una buona alternativa afrodisiaca. Se la vostra mente sarà disposta a percepire tali sensazioni, allora sarete capaci di valorizzare ogni singolo istante dell'esperienza vissuta. Ma non esagerate con il dosaggio, potreste solo pentirvene!