L'agopuntura e il suo sorprendente legame con la Cannabis

Published :
Categories : BlogCannabis terapeutica

L'agopuntura e il suo sorprendente legame con la Cannabis

In molti diffidano dell'efficacia dell'agopuntura, ma esistono prove che la sostengono e, per di più, pare possa agire in maniera molto simile alla Cannabis.

L'agopuntura è una terapia della tradizione cinese, applicata da centinaia di anni. Consiste nell'inserimento di sottilissimi aghi nella pelle del paziente, in diversi punti del corpo e a varie profondità. Si ritiene che, in questo modo, sia possibile alleviare stress e dolore ma, fino ad oggi, nessuno è stato in grado di spiegare il suo esatto funzionamento.

Secondo la tradizione, si riteneva che i punti dell'agopuntura fossero collocati lungo i meridiani attraverso i quali scorre il "chi", ovvero l'energia vitale. Ma, naturalmente, non esistono prove scientifiche o biologiche a sostegno di questa tesi. Di conseguenza, il dibattito sull'agopuntura è acceso e, nel mondo occidentale, essa viene trattata con un certo grado di scetticismo.

Recenti ricerche mettono in relazione l'agopuntura con il sistema endocannabinoide.

Per capire meglio gli effetti dell'agopuntura, un team di ricercatori cinesi ha avviato uno studio per indagare gli effetti sul corpo di ratti artritici. Più nello specifico, hanno analizzato come l'elettroagopuntura agisce sul corpo. L'elettroagopuntura è un processo nel quale una leggere corrente elettrica viene connessa ad aghi metallici inseriti nel corpo: la corrente elettrica viene fatta passare attraverso i muscoli. Si è potuto osservare che si tratta di un metodo molto efficace nel trattamento del dolore infiammatorio. Esaminando gli effetti di questo trattamento ad un livello molecolare, sono stati in grado di rilevare che l'elettroagopuntura attiva una forte risposta da parte dei recettori CB1, ovvero di quella parte del sistema endocannabinoide che ci viene in soccorso per aiutare ad alleviare dolore ed infiammazioni. Si tratta degli stessi recettori che vengono attivati dalla Cannabis.

Il processo dell'elettroagopuntura pare incrementi la quantità di recettori CB1 presenti nella parte del cervello chiamata corpo striato. Questa ricerca ha confermato che l'elettroagopuntura ha gli stessi effetti, in questo ambito, messi in moto da un aumento dei recettori della dopamina, come avviene con la Cannabis: una notizia davvero molto interessante. Ciò che non è ancora chiaro è come la dopamina sia collegata al sollievo del dolore.
Ciò che è emerso da questa ricerca è che l'effetto dell'agopuntura è strettamente correlato e molto simile agli effetti medicinali della Cannabis. E`necessario effettuare molte altre ricerche in merito, ma alcuni approfondimenti a questo studio hanno confermato queste scoperte. Si tratta di un ulteriore pezzo della ricerca che conferma come il sistema endocannabinoide presente nel nostro corpo possa essere attivato per un nostro miglioramento, e se l'agopuntura è positiva e legale, allora anche la Cannabis dovrebbe esserlo!

I documenti relativi a questa ricerca sono pubblicati e disponibili sull'US National Library of Medicine.

comments powered by Disqus