Il Segreto dei Bradipi Sballati: Un Fungo simile al Valium

Pubblicato :
Categorie : BlogScienza

Il Segreto dei Bradipi Sballati: Un Fungo simile al Valium

Se pensavate che i bradipi non potessero andare più lentamente, vi sbagliavate. Esiste un'intera specie dipendente da sedativi. La natura ha uno strano senso dell'umorismo.

Lungo solo 50cm, il Bradipo Pigmeo appartiene alla specie di bradipi più piccola oggi conosciuta. Oltre ad essere terribilmente carino (e in pericolo di estinzione), questo piccolo esserino è caratterizzato da un altro aspetto interessante: trascorre la propria vita sballato di Valium o, per meglio dire, di una sostanza simile al Valium. Si spiegano molte cose!

I bradipi, per natura, sono notoriamente animali lenti, e questa particolare specie è ancora più lenta delle altre. È stato lo scienziato Byron Voirin a scoprirli e a notare, effettivamente, quanto sia facile acchiapparli, per via della loro natura tanto rilassata.

Questa particolare specie di bradipi si trova esclusivamente su Escudo, una piccola isola al largo della costa di Panama. Si ritiene che si siano evoluti per 9000 anni, per poter adattarsi all'ambiente dell'isola, imparando ad alimentarsi delle foglie della mangrovia rossa, loro unico alimento. Se vengono messi su un'altra specie arborea, hanno osservato gli scienziati, i bradipi cominciano a spostarsi in linea retta fino alla mangrovia rossa più vicina (se quella seguita dai bradipi può essere considerata una linea retta!). Osservando il loro comportamento, gli scienziati hanno scoperto che le foglie delle mangrovie presenti sull'isola sono infestate da un fungo, ritenuto responsabile della produzione di una sostanza dagli effetti simili a quelli del Valium.

I bradipi sono talmente fusi che nel loro pelo possono stabilirsi a vivere addirittura alcune falene e le alghe verdi trovano un buon ambiente per crescere.

Le prime rivelazioni sul loro stile di vita sono emerse quando Byron e il suo team hanno osservato la scansione EEG del cervello dei bradipi, per poterli mettere a confronto con i loro cugini continentali. Hanno scoperto, così, che la lenta attività delle onde cerebrali dei bradipi durante il sonno è molto simile a quella degli individui dipendenti dal Valium. Sebbene l'idea di una tossicodipendenza sia stata esclusa in un primo momento, oggi è l'ipotesi più accreditata e gli scienziati stanno analizzando in maniera molto approfondita questo fungo dagli effetti simili a quelli del Valium.

Se esiste sulla Terra una creatura che abbia bisogno di rallentare un po' e imparare a godersi la vita, non è sicuramente un bradipo!

 

         
  Josh  

Scritto da: Josh
Redattore, psiconauta e "aficionado" della Cannabis, Josh è l'esperto di casa a Zamnesia. Trascorre le sue giornate immerso nella campagna, andando alla scoperta delle nascoste doti psichedeliche della natura.

 
 
      Scopri i nostri scrittori