Il modo migliore per conservare la vostra erba

Published :
Categories : BlogCannabis

Il modo migliore per conservare la vostra erba

Nessuno vorrebbe vedere la propria meravigliosa erba trasformarsi in polvere secca: vi presentiamo qui il modo migliore per conservare la vostra erba, in modo da mantenerne freschezza ed efficacia.

La marijuana, normalmente, viene venduta in economici contenitori tascabili, facili e sicuri da trasportare fino a casa vostra, come buste e sacchetti di plastica o carta. Dal momento che questo tipo di confezioni mantengono la vostra erba fresca solo temporaneamente, è importante riporla appena possibile in un luogo di conservazione migliore, se volete essere sicuri che si mantenga adeguatamente anche per qualche giorno in più.

Fattori da considerare per la conservazione

Sono diversi i fattori in grado di influenzare il buono stato di conservazione dell'erba, e ciascuno di essi deve essere tenuto a bada con attenzione, se volete mantenere fresche le vostre cime. Il calore è il primo, e più ovvio, fattore da evitare dal momento che può seccare troppo la vostra erba e ridurne la potenza. La luce può, invece, danneggiare i tricomi, ovvero le ghiandole di resina responsabili della vischiosità. Pur facendo attenzione a non far seccare troppo la vostra erba, ricordate che un'umidità eccessiva può rappresentare un terreno fertile per la formazione di muffe e la crescita di batteri. Infine, muovere troppo le cime e maneggiarle eccessivamente potrebbe danneggiare i tricomi a causa dello strofinamento e dello scuotimento.

Il problema dei sacchetti di plastica

Tutti, per un motivo o per l'altro, abbiamo conservato almeno una volta la nostra erba in sacchetti di plastica e, purtroppo, questo è anche il metodo di conservazione preferito da alcuni avidi fumatori. Tuttavia, però, i sacchetti hanno diversi difetti che danneggiano la marijuana dal punto di vista della sua efficacia. Oltre a favorire il passaggio della luce, del calore e l'accumulo di umidità al loro interno, i sacchetti di plastica generano energia statica in grado di causare la rottura delle cime d'erba e di farle attaccare ai bordi del sacchetto danneggiandole. Quando avviene ciò, la maggior parte del THC va perduto e l'erba conservata nei sacchetti sarà, dunque, anche più difficile da apprezzare.

Perché non serve congelare

Un'alternativa alle borse di plastica, ritenuta valida da molte persone, è quella di conservare la propria erba in carta stagnola riposta in freezer, con la convinzione che, in questa maniera, la freschezza delle cime si mantenga più a lungo. Questo metodo, però, non funziona per diversi motivi: prima di tutto, le variazioni di temperatura possono danneggiare la freschezza e favorire la proliferazione di batteri. Quindi, a meno che non apriate mai più il freezer dopo avervela riposta, potete stare certi che la vostra erba subirà dei danni. In secondo luogo, le cime congelate fanno sì che i tricomi si trasformino in piccoli ghiaccioli che si romperanno rendendo la vostra erba molto meno potente. Infine, coloro che conservano la propria erba in freezer tendono a maneggiarla molto spesso trasformando un prodotto di qualità in un prodotto di scarto.

I vantaggi di utilizzare barattoli in vetro a chiusura ermetica

Gli esperti di Cannabis sono tutti d'accordo nel considerare i barattoli di vetro la scelta migliore per la conservazione dell'erba. Preferibilmente, questo tipo di contenitore dovrebbe essere dotato di un coperchio a chiusura ermetica, per preservare il prodotto dall'accumulo di umidità e dal pericolo di un eccessivo essicamento. Un vantaggio ulteriore dell'utilizzo di un coperchio ermetico è che l'odore sarà contenuto e ciò potrebbe essere d'aiuto per chi avesse bisogno di ricorrere ad un metodo di conservazione più discreto. Per quanto sia preferibile utilizzare un barattolo trasparente o opaco piuttosto che un sacchetto di plastica, la scelta ottimale rimane quella del barattolo scuro, per lo meno abbastanza da ostacolare il passaggio della luce. I barattoli di vetro, inoltre, sono disponibili in diverse misure e, in più, potrete sceglierne uno più resistente agli urti e alle cadute. Per non parlare del fatto che potrete ricorrere ad un contenitore differente per ciascuna varietà specifica a vostra disposizione, in modo da mantenere organizzata la vostra erba.

Ulteriori consigli per mantenere la freschezza

Una volta che avrete trovato il barattolo di vetro che fa al caso vostro, esistono diversi modi per mantenere la qualità della vostra erba. Primo, conservate il vostro barattolo in un luogo fresco e buio, come un mobiletto o un cassetto. Secondo, evitate di tenerla in un mobiletto vicino a fonti di calore: il calore al suo interno potrebbe aumentare, come nel caso di vicinanza ad un forno a microonde o standard, rischiando di far seccare la vostra erba. Infine, evitate di maneggiare più del necessario la vostra marijuana. Per quanto forte sia la tentazione di contemplarla costantemente, di mostrarla o di indugiare nell'annusarla, cercate di aprire il vostro barattolo solamente quando avete intenzione di prelevarne un po' per farne uso immediatamente.

Che abbiate necessità di conservare la freschezza della vostra erba per un giorno o due o per diversi mesi, l'importante è che ne limitiate l'esposizione all'aria, alla luce, al calore e all'umidità. Non solo un barattolo di vetro è in grado di mantenere la vostra erba al sicuro da tutti questi fattori, ma vi permetterà anche di conservare la vostra erba in modo tale da evitare scossoni e danni ai tricomi cristallizzati, evitando, di conseguenza, anche la perdita di resina. La prossima volta che porterete a casa il vostro sacchettino di plastica, quindi, ricordatevi di trasferirne il contenuto in sicuri barattoli di vetro, senza indugiare troppo, per non perdere potenza ed efficacia delle vostre cime favorite.

comments powered by Disqus