I toni binaurali possono indurre effetti psicoattivi?

Published :
Categories : Arte & CulturaBlogTecnologia

I toni binaurali possono indurre effetti psicoattivi?

Abbiamo deciso di testare alcuni toni binaurali per valutare se possono realmente "sballare". Non mettiamo in dubbio che abbiano qualcosa di speciale, ma fino a che punto sono capaci di stimolare il n

I toni binaurali sono stati soprannominati da alcuni come le "droghe digitali", soprattutto dai più conservatori contrari a qualsiasi fenomeno sociale sconosciuto. Ma questi toni sonori sono realmente capaci di sballare le menti umane, come i loro produttori e le persone contrarie al loro utilizzo sostengono, o si tratta solo di una manovra commerciale?

Un tono binaurale è una traccia audio generata da un computer che, a detta di alcuni, può sincronizzare le sue onde con quelle cerebrali, creando una serie di effetti diversi, a seconda della traccia emessa. Per creare queste tracce musicali ci sono voluti anni di studi. Questo processo consiste nello stimolare ogni orecchio con toni dalle frequenze diverse. Questa emissione di onde emesse in ciascun orecchio provoca una sorta di interferenza in grado di creare l'illusione sensoriale. Per poter apprezzare appieno questo fenomeno, bisogna ascoltare questi brani con un paio di auricolari, in modo da ascoltare le frequenze emesse in ciascun orecchio separatamente. Su Google potete trovare diversi "toni binaurali", ma, usando semplicemente gli altoparlanti del computer, non riuscirete a notare nulla, se non un suono incomprensibile e piuttosto rumoroso.

Sembra quasi di avere a che fare con un qualcosa di estremamente tecnico, ma, fondamentalmente, si tratta di toni sonori in grado di indurre effetti diversi sul cervello, come esperienze psichedeliche, rilassamento dei muscoli, stimolazione dell'umore e variazione del comportamento.

I toni binaurali funzionano veramente?

L'idea che una traccia audio possa essere usata per modificare il nostro stato di coscienza è una prospettiva sicuramente eccitante. Provate solo ad immaginare il successo che potrebbe avere una 'musica' in grado di sballare ascoltando solo le sue melodie! Tuttavia, pur apprezzando tutto ciò che gira intorno all'arte dello sballo, cerchiamo sempre di valutare anche gli aspetti più scientifici. Questi ultimi ci stanno suggerendo di prendere con un certo scetticismo questa nuova tendenza musicale.

La maggior parte delle segnalazioni riportate su internet sono piuttosto promettenti. Molte persone ammettono di aver avvertito alcune particolari sensazioni dopo l'ascolto di questi toni. Altri dicono di essere riusciti a liberare la loro mente per qualche minuto, riuscendo a ritrovare attimi di puro relax. Altri ancora sono convinti di essersi avvicinati maggiormente al proprio Io, riuscendo ad affrontare e valutare aspetti della propria vita che prima non avevano alcuna importanza, riprendendo in considerazioni decisioni fatte nel passato. Tuttavia, i toni binaurali non arrivano ad eguagliare la stessa profondità spirituale indotta dalle sostanze psichedeliche, che ci consentono di esplorare gli aspetti più nascosti dell'anima e della mente, in piena armonia con la natura.

Sono stati realizzati diversi studi scientifici sui toni binaurali, ma nessuno ha mai dato risultati positivi di particolare rilievo. In uno di questi studi fu osservata la reazione di due gruppi di partecipanti. Uno fu sottoposto al suono dei toni binaurali mentre l'altro a quello di un ruscello. Purtroppo, non fu rilevata alcuna differenza nella risposta alle due diverse tracce sonore.

In un secondo studio furono visualizzate le immagini dell'attività cerebrale di un cervello sottoposto ai toni binaurali. In questo caso si osservò una leggera variazione, ma si ipotizzò che era, quasi sicuramente, una semplice reazione uditiva consapevole a quel tipo di suono e non alla frequenza in sé emessa dai toni.

Questi risultati seguono la stessa linea di pensiero delle nostre considerazioni ed esperienze con i tono binaurali. Personalmente, crediamo che si tratti più di una profezia infondata. Qualsiasi genere musicale ha la capacità di stimolare alcune zone del nostro cervello. Quando avete bisogno di una spinta in più, la musica può stimolare, eccitare e aprire la vostra anima all'ambiente circostante, senza parlare degli attimi di felicità che è in grado di generare. Ciò non vuol dire che i tono binaurali non funzionino, ma non certo nella misura che vorrebbero farci credere. Non sono sicuramente paragonabili alle convenzionali sostanze stupefacenti. Il desiderio di vivere nuovi e sensazionali effetti o di entrare in un profondo stato meditativo dipende principalmente dalla nostra struttura mentale e dalla motivazione che ci spinge a raggiungere tali obiettivi.

Quindi, se state cercando un po' di relax e calma con cui meditare in assoluta armonia con l'ambiente che vi circonda, potete provare a farlo usando semplicemente le vostre abilità mentali. In ogni caso, non c'è nulla di male nel provare i toni binaurali e non escludiamo che riescano a stimolare leggermente i vostri sensi. Sappiate, però, che quasi sicuramente siete voi ad auto-convincervi di vivere un'esperienza psicoattiva grazie alle loro onde sonore.

I TONI BINAURALI E LE DROGHE

Anche se non è corretto considerare i toni binaurali come 'droghe digitali', possono comunque potenziare e modificare gli stati d'animo di una persona. Siamo sicuri che si potrebbero ottenere risultati sorprendenti ascoltando le loro frequenze sotto gli effetti di una sostanza allucinogena, come potrebbe essere ad esempio l'Ayahuasca. Questa bevanda è capace di provocare intense allucinazioni e di aprire la mente. Grazie all'ascolto dei toni binaurali, l'esperienza psichedelica potrebbe raggiungere livelli introspettivi ancora più profondi.

Lo stesso discorso si può fare con le altre sostanze allucinogene, come LSD e funghi magici. Abbiamo tra le mani uno strumento che potrebbe offrire infinite possibilità.

CONCLUSIONE

Per concludere, non aspettatevi di vivere esperienze psichedeliche grazie ai toni binaurali, ma, se siete disposti a lasciarvi trascinare, potete comunque provare a stimolare il vostro stato d'animo. Potreste riuscire a vivere esperienze molto interessanti, soprattutto se usate da accompagnamento alla meditazione o alle sostanze allucinogene. Abbiamo trascorso momenti piuttosto divertenti ascoltando questi brani sonori e saremmo interessati a conoscere la vostra esperienza con i toni binaurali. In fin dei conti, son pur sempre innocue tracce audio, incapaci di causare danni e assolutamente legali. Questo è sicuramente un buon motivo per provare ad ascoltarle. Aspettiamo allora di sapere la vostra opinione, scriveteci!

comments powered by Disqus