Blog
Postumi della Marijuana
3 min

I Migliori Modi per Superare i Postumi della Marijuana

3 min
Blog Cannabis Come si fa

Sebbene i postumi siano quasi sempre associati ad una terribile sbornia da alcool, fumare troppa marijuana può creare sensazioni che al risveglio potrebbero risultare poco piacevoli.

Si possono avvertire i postumi della Cannabis dopo aver passato la serata a fumare canne? Molti di voi saranno d'accordo nel dire che dopo una serata all'insegna della marijuana si tende ad avere un risveglio piuttosto lento. Ci stiamo riferendo a quelle tipiche riunioni tra amici in cui circolano bonghe e canne intorno ad un divano, fino a quando qualcuno perde i sensi e si risveglia il giorno dopo nella stessa posizione. Il mattino successivo ci si sente appesantiti, intorpiditi e con qualche difficoltà a raggiungere il bagno, dove il riflesso degli occhi gonfi ed arrossati nello specchio ci ricorda le canne che siamo riusciti a fumare la sera precedente.

Sebbene non si possano paragonare ad un post-sbornia da alcool, i postumi della Cannabis sono un fenomeno che colpisce molte persone dopo una serata all'insegna della marijuana. Ci sono fumatori di Cannabis abituati a consumare regolarmente quantità di marijuana così elevate che l'intorpidimento mattutino può essere quasi impercettibile. Altri, invece, non sono così fortunati e al risveglio tendono a manifestare questi sintomi, da alcuni soprannominati post-sbornia da marijuana.

QUALI SONO I SINTOMI DEI POSTUMI DA CANNABIS?

QUALI SONO I SINTOMI DEI POSTUMI DA CANNABIS?

Sebbene i postumi da Cannabis siano completamente diversi e molto meno gravi di quelli provocati da una sbronza alcolica, alcuni fumatori possono sentirsi affaticati, intorpiditi, con gli occhi asciutti e con gola e naso congestionati. Tuttavia, bisogna distinguere i postumi di una serata trascorsa fumando un gran numero di canne, riposando poche ore e risvegliandosi ancora sotto gli effetti della marijuana, dai postumi generati da un potente "edible" (alimento a base di Cannabis) che può farsi sentire per oltre 6 ore.

vedere il Open Your Eyes

Gli effetti postumi di un consumo eccessivo di canne sono normalmente descritti come una pesante sensazione di intorpidimento, dove il cervello sembra avvolto da un confortevole velo di cotone. Per quanto strana vi possa sembrare questa descrizione, si avvicina molto alle sensazioni che si possono percepire dopo una serata all'insegna della Cannabis.

COME PREVENIRE I POSTUMI DELLA CANNABIS

COME PREVENIRE I POSTUMI DELLA CANNABIS

Spesso si dice che prevenire è meglio che curare. Nel caso della Cannabis, limitare il consumo può rivelarsi la migliore soluzione per evitare i postumi della marijuana. Ovviamente, a volte si può aver voglia di spingersi ai limiti e sperimentare un forte e travolgente "high". Non c'è nulla di sbagliato in questo ed ognuno di noi è libero di assumere la quantità più adatta alle proprie esigenze personali e alla situazione. Tuttavia, quando gli impegni lavorativi del giorno dopo non sono compatibili con i postumi da Cannabis, allora la migliore raccomandazione può essere quella di non esagerare per evitare di avere un risveglio poco frizzante.

Probabilmente, la migliore soluzione è quella di sapersi regolare. L'esperienza vi aiuterà a comprendere meglio i vostri limiti per non eccedere. Ovviamente, quando si tratta di canne enormi cariche d'erba di prima qualità o di edible con alte concentrazioni di THC, le quantità da assumere possono essere ridotte drasticamente. Conoscere la varietà che si sta assumendo e sapere come gestire i suoi effetti è essenziale per non sentirsi troppo a pezzi il giorno successivo.

NOTIZIA CORRELATA
Cos'è Il Greening Out E Cosa Fare Quando Si Verifica

La maggior parte dei fumatori non ha mai sperimentato lo sgradevole greening out, per fortuna. Chi ha avuto un green out, lo descrive...

Un altro importante fattore che influisce sui postumi della Cannabis è il tempo. Se siete ancora svegli alle 2 del mattino e decidete con un gruppo di amici di iniziare una sessione di bonghe e di ingerire un pezzo di torta alla marijuana, ovviamente sentirete gli effetti durante tutto il giorno successivo. Potreste invece iniziare alle otto di sera fumando qualche canna leggera, con cui conciliare un sonno profondo.

Anche bere abbondante acqua può contribuire a diluire il THC nel sangue, aiutando l'organismo ad espellerlo tramite la minzione.

COME SMALTIRE I POSTUMI DELLA CANNABIS

COME SMALTIRE I POSTUMI DELLA CANNABIS

Se vi svegliate ancora intorpiditi dopo una serata passata a fumare canne o non sapete come ridurre i sintomi dei cosiddetti "postumi della Cannabis", ecco alcuni modi per ridurre le sensazioni meno gradevoli e farle durare il meno possibile.

SMETTETE DI FUMARE

Per quanto banale possa sembrare questo consiglio, alcuni pensano che fumando una canna al risveglio si possano ridurre notevolmente i postumi della marijuana. Sebbene alcuni riescano effettivamente a recuperare le energie dopo aver fumato una canna appena svegli, altri tendono a diventare pigri ed assonnati, sensazioni poco piacevoli quando bisogna iniziare la giornata con grinta ed energia.

DORMIRE QUALCHE ORA IN PIÙ

Riposare in un comodo letto per qualche ora in più può essere la chiave per ridurre i postumi della Cannabis. Sebbene esistano varietà di Cannabis capaci di stimolare e rendere più energici, quando se ne fumano quantità eccessive è difficile evitare i postumi. Allo stesso tempo, queste loro proprietà potrebbero alterare i normali cicli del sonno, riducendo il sonno REM, al punto tale che molti fumatori non percepiscono più i sogni fino a quando non interrompono per qualche giorno il consumo di marijuana. Nonostante ciò, il sonno indotto dalla marijuana è quasi sempre profondo ed altamente riposante, il che non è di certo uno svantaggio.

Chi sceglie di rimettersi a dormire dopo essersi svegliato in preda ai postumi della marijuana ha la possibilità di riposare più a lungo, recuperare le energie perse e passare qualche ora senza consumare canne. Le persone che hanno seri problemi ad addormentarsi possono considerare l'uso di prodotti a base di cannabinoidi e melatonina. La melatonina è un ormone prodotto all'interno del nostro corpo nella ghiandola pineale. Questo composto svolge un ruolo importante nel ritmo circadiano e nei cicli del sonno. La produzione di melatonina può essere inibita dalla luce, soprattutto da quella blu. È per questo che quando tramonta il sole notiamo maggiore stanchezza. Se state usando la melatonina per addormentarvi, assicuratevi di riposare in ambienti bui senza spiragli di luce.

Vedere il Melatonin

MANGIARE QUALCOSA

È risaputo che mangiare qualcosa di sostanzioso aiuta e produce un certo senso di sollievo e piacere. Eventualmente, evitate la caffeina durante il pasto, in quanto potrebbe disidratare ulteriormente il corpo. Piuttosto, bevete un succo d'arancia, il migliore amico degli stoner quando si eccede con la marijuana.

FARE ESERCIZIO

L'esercizio può essere particolarmente utile per recuperare le energie e sentirsi nuovamente attivi, ristabilendo i processi metabolici del corpo e bruciando le calorie accumulate nella grande abbuffata della sera precedente, quando eravate in preda ad un'insaziabile fame chimica. Un allenamento fisico intervallato, ma intenso, o un esercizio di aerobica possono aumentare rapidamente il flusso sanguigno, stimolando la sudorazione e facendovi risentire vivi e svegli.

IDRATARSI

Anche una buona idratazione aiuta a ripristinare i livelli energetici del corpo, aiutando a riprendere le forze e la lucidità mentale. Bevete molta acqua e, dopo qualche ora dal risveglio, prendetevi una bibita zuccherata o una buona tazza di caffè.

Luke Sumpter

Scritto da: Luke Sumpter
Luke Sumpter è un giornalista basato nel Regno Unito, specializzato in salute, medicina alternativa, erbe e terapie psichedeliche. Ha scritto per media come Reset.me, Medical Daily e The Mind Unleashed, coprendo queste ed altre aree.

Scopri i nostri scrittori

Read more about
Blog Cannabis Come si fa
Search in categories
or