I Migliori Metodi di Pagamento Anonimi


Ultima modifica :
Pubblicato :
Categorie : BlogCome si fa

Metodi di Pagamento Anonimi


La criptovaluta è sempre più considerata come il metodo di pagamento preferito sia per gli utilizzatori di cannabis, sia per gli psiconauti. È sicuro, anonimo ed economico quasi quanto il denaro contante.

Uno degli aspetti negativi della "riforma della cannabis", che è ancora lontana dall’essere compiuta, è l’atteggiamento del sistema bancario nei confronti di questa pianta. La guerra contro la droga è ancora in corso quando si tratta di leggi finanziarie - in particolare negli Stati Uniti. E quindi, nella maggior parte dei casi, la cannabis non può essere pagata in nient'altro che contanti. Le reti di pagamento private negli Stati Uniti (tra le quali anche PayPal) e tutte le carte di credito vietano il loro utilizzo per il commercio di cannabis, sia a livello nazionale, sia con l'estero. Ciò significa che quasi ovunque è ancora difficile acquistare cannabis o psichedelici con una carta di credito o un bancomat.

Nei casi in cui questo è possibile, la transazione lascia sempre una traccia registrata.

Per questo motivo, molte delle comunità di psiconauti e della cannabis hanno cominciato a esaminare come la criptovaluta possa essere utilizzata anche in questa industria. Iniziando con il pagamento online, ma non finendo qui.

PERCHÉ LA CRIPTOVALUTA È PERFETTA PER STONER E PSICONAUTI

L'idea di utilizzare bitcoin o altcoin in questo settore è in giro già da qualche tempo. Più o meno da quando esiste la criptovaluta. La famosa Silk Road ha cominciato a connettere i possessori di bitcoin con chi voleva vendere sostanze. E a questo punto è stata ripetutamente chiusa dalle forze dell’ordine. Ma l'idea di base diventava sempre più diffusa.

Infatti, alcuni operatori del settore, come quelli in California, stanno oggi esaminando come integrare ancora più questo concetto. Perché? Perché il mercato ricreativo quest'anno decollerà veramente. E la legge federale vieta ancora il canna-banking, anche se l'industria della cannabis è legale in tutto il paese. In Europa, dove le seed bank sono spesso ostacolate dalle principali reti delle carte di credito, questa è un'opzione ancora più interessante.

CHE COSA È LA CRIPTOVALUTA?

Che Cosa È La Criptovaluta?

Sembra molto complicato, ma in realtà è abbastanza facile da capire. Utilizzando la tecnologia blockchain (che è un po’ come l'internet dei database), i programmatori possono creare nuovi tipi di denaro. Queste valute possono essere utilizzate per acquistare qualsiasi cosa, purché il commerciante online le accetti. È una forma digitale di denaro.

A differenza dei soldi tradizionali, controllati dai governi centrali e dalle banche, la valuta digitale è una forma di scambio monetario completamente separata da queste strutture. Le monete vengono create tramite "mining", che in sintesi significa risolvere problemi complessi. Una volta in circolazione, possono essere spese anche come fossero tradizionale denaro contante. E questo sta diventando sempre più semplice.

La tecnologia è oggi più stabile e accettata. Ci sono molte industrie che iniziano ad accettare la crittomoneta, in particolare i bitcoin. Ci sono anche alcune aziende che stanno sperimentando strategie commerciali basate solo su criptocurrency. Ad esempio, a Londra alcuni agenti immobiliari offrono palazzi di lusso, acquistabili solo utilizzando bitcoin.

Se lo puoi fare con gli immobili, puoi certamente farlo con la cannabis.

COME FUNZIONANO LE VALUTE DIGITALI?

Come Funzionano Le Valute Digitali?

Su un certo livello, la criptovaluta funziona proprio come il denaro regolare. Gli utenti usano portafogli digitali su un sistema blockchain e possono quindi inviare e ricevere la criptovaluta in modo molto simile al banking online. Con la differenza che nessuna banca sovrintende a queste transazioni. Tutte le transazioni tra le parti sono invece registrate nella blockchain.

In questo modo, quando Bob invia 5 bitcoin a Sue, lei saprà che è stata pagata, e specificamente da Bob. Il vantaggio di questo scambio è che solo Sue e Bob sapranno che hanno avuto un contatto. In altre parole, anche se la transazione è registrata, le parti che effettuano le operazioni sono mantenute nell’anonimato. Questo è uno dei principali motivi per cui nella comunità cannabica si sta guardando alla moneta cyber come il perfetto metodo di pagamento alternativo.

PERCHÉ UTILIZZARE LE CRIPTOVALUTE?

Perché Utilizzare Le Criptovalute?

Ci sono molti usi per le valute digitali. L'idea originale era di creare un sistema di pagamento decentralizzato completamente anonimo. Bitcoin è già diventato popolare come modo per inviare denaro attraverso le frontiere nazionali quasi a costo zero. L'idea di uno strumento per acquisti anonimi era molto potente, ma Bitcoin ci offre anche altri vantaggi.

• Anonimato: puoi inviare denaro a chiunque nel mondo se entrambi disponete di portafogli con le stesse valute digitali. Nessuno saprà mai, tranne voi, chi ha inviato soldi e per quale motivo.

• Accesso ai mercati globali: è possibile acquistare qualsiasi cosa purché il venditore accetti la stessa criptovaluta che tu possiedi.

• Commissioni di transazione più economiche: il primo concetto alla base della moneta digitale è l’eliminazione delle costose banche che fanno da intermediario. Quando si acquista da un negozio online che accetta valuta digitale, la transazione dovrebbe avvenire senza problemi. E in modo quasi gratuito. Ricorda che prima dovrai comunque acquistare crittomoneta usando del normale denaro contante.

• È sicuro: a differenza dei contanti o degli assegni, la valuta digitale è molto simile al "mobile banking" con valuta normale. Le attuali criptovalute sono oggi considerate sicure. Il tuo portafoglio potrebbe però ancora essere attaccato da un hacker. E se qualcuno scopre la tua chiave privata (la protezione crittografica installata per proteggere il sistema), può spendere i tuoi soldi. Ma a parte questo, le attuali reti di criptovaluta sono sicure.

UNA CRIPTOVALUTA PER LA CULTURA DELLA CANNABIS?

Una Criptovaluta Per La Cultura Della Cannabis?

Dato l'entusiasmo per le possibilità di pagamento alternativo, molti imprenditori della cannabis con adeguate competenze tecniche stanno guardando alla criptovaluta come un modo per risolvere i loro problemi bancari. Ci sono diversi progetti già in corso che stanno cercando di istituire una moneta digitale speciale per la comunità della cannabis. La più conosciuta, fino a questo momento, è Potcoin, ma ne esistono anche altre.

Il problema finora è l'unità della comunità cannabica. L'adozione di un tipo specifico di criptovaluta associata alla cannabis significa che tutti all’interno della sua catena del valore devono sottoscriverla. Significa che tutti i coltivatori, i distributori, i dispensari e, naturalmente, i clienti devono acquistarla. E finora, questo è tutt'altro che una realtà.

Perché acquistare una crittomoneta limitata all’acquisto di un solo prodotto quando è possibile utilizzare una normale criptovaluta? Detto questo, nel campo dei pagamenti ci sono in questo momento altri esperimenti in corso che stanno prendendo in considerazione in questo mercato l'uso sia di criptovalute, sia delle loro tecnologie sottostanti. Non tutti utilizzano il denaro digitale, ma piuttosto una forma di token digitale. In altre parole, prima di investire in una forma specializzata di moneta informatica, prova a considerare le alternative no-brand.

LE CRIPTOVALUTE A MAGGIORE DIFFUSIONE

Le Criptovalute A Maggiore Diffusione

Oggi sono disponibili numerose valute digitali. La loro classifica cambia ogni giorno, ma ecco qui le prime quattro in base alla loro capitalizzazione di mercato.

1. Bitcoin: Bitcoin è la criptovaluta originale e quella più ampiamente utilizzata e accettata. I miner possono creare bitcoin risolvendo problemi complessi. Possono quindi utilizzare questa moneta come se fosse denaro. Ma non sarà necessario che tu “mini” i tuoi bitcoin per utilizzarli. È possibile acquistare bitcoin anche in contanti. La maggior parte delle persone acquista bitcoin utilizzando dollari USA, yuan ed euro. Noi amiamo Bitcoin, e quindi Zamnesia supporta anche le transazioni in Bitcoin.

2. Ethereum: Ethereum è tecnicamente una criptovaluta, ma l'idea non è mai stata di usarla semplicemente come "denaro". La blockchain di Ethereum è stata infatti immaginata come un sistema di interazione macchina-macchina. Detto questo, è molto facile creare altcoin utilizzando Ethereum. La gente che possiede ether può usarlo come soldi contanti, ma molti utilizzano questa tecnologia blockchain per altri scopi. Soprattutto per i contratti intelligenti.

3. Ripple: anche se molte persone al di fuori della comunità delle criptovalute non ne hanno mai sentito parlare, questa è la terza valuta digitale più importante per capitalizzazione di mercato nel 2017. Ripple è stata originariamente sviluppata dalle banche per rendere le transazioni transfrontaliere più economiche. Oggi sta cominciando a essere utilizzata dalle principali istituzioni finanziarie per abbassare il costo generale delle transazioni finanziarie.

4. Litecoin: Fino allo scorso anno litecoin è stata la terza valuta più diffusa, ma è stata rapidamente sorpassata da Ripple. Potrebbe anche perdere la posizione di mercato a favore di Dash.

PERCHÉ GLI STONER DOVREBBERO PENSARE ALLA CRIPTOVALUTA?

Perché Gli Stoner Dovrebbero Pensare Alla Criptovaluta?

Ci sono numerose applicazioni di questa tecnologia nello spazio della cannabis. La più immediata è la possibilità di effettuare acquisti online, in particolare per chi acquista semi di cannabis. I vantaggi sono enormi. L'elaborazione è veloce, il pagamento è anonimo e la stessa criptovaluta sta diventando più accettata da questa comunità di business. La creazione di un account (e quindi del portafoglio) è super facile e veloce. E nessuno, tranne tu e il venditore, avrà mai un’idea di cosa hai acquistato.

Marguerite Arnold

Scritto da: Marguerite Arnold
Con anni di esperienza di scrittura alle spalle, Marguerite dedica il suo tempo ad esplorare il settore della cannabis e gli sviluppi del movimento di legalizzazione.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti