I Funghi Magici Aiutano a Gestire Meglio le Difficoltà della Vita

Pubblicato :
Categorie : BlogFunghi MagiciScienzaSostanze psichedeliche

I Funghi Magici Aiutano a Gestire Meglio le Difficoltà della Vita

Le sostanze psichedeliche non servono solo a "sballare". Potrebbero anche aiutare le persone a superare i momenti difficili della propria vita, così come suggerisce una recente ricerca.

Nonostante persista ancora il mito del danno cerebrale derivato dall'uso di sostanze psichedeliche (perché tutto ciò che altera la realtà a cui siamo abituati deve essere negativo!), la ricerca sta dimostrando che i loro effetti non sono per nulla controproducenti, anzi, possono essere sfruttati per aiutare le persone in costante lotta contro malattie e squilibri mentali (soprattutto per quanto riguarda disturbi come DSPT, depressione e ansia). Un recente studio suggerisce che l'uso di psilocibina, principio attivo dei funghi e tartufi magici, potrebbe aiutare a gestire meglio le sensazioni di rigetto sociale e di negatività in alcune determinate situazioni.

I PRINCIPI DI QUESTO STUDIO

Secondo questa ricerca, pubblicata su Proceedings of the National Academy of Science, l'assunzione di psilocibina influenza il modo in cui il cervello gestisce i conflitti sociali, rendendo il dolore e l'ansia ad essi associati più facili da ammortizzare e superare.

I ricercatori invitarono un gruppo di partecipanti a prendere parte ad alcune attività ludiche elementari. A una parte dei volontari fu somministrata una dose di psilocibina, mentre all'altra un placebo. In un determinato momento, i partecipanti furono sistematicamente lasciati fuori dal gioco, con il fine di generare un sentimento di esclusione.

Dallo studio, si constatò che i partecipanti sotto gli effetti della psilocibina tendevano a vivere tale "rifiuto sociale" con maggiore leggerezza rispetto a coloro che avevano assunto un placebo. Infatti, coloro che avevano assunto psilocibina mostravano una maggiore unità con gli altri partecipanti e, quindi, l'esclusione dai giochi era percepita con maggiore spensieratezza.

IMPLICAZIONI

È ormai risaputo che i funghi magici generano sensazioni di unità, offrendo interessanti benefici nel trattamento di condizioni mediche debilitanti. Per una persona normale in buona salute, il sentimento di unità evolve spesso in un senso di spiritualità e spensieratezza, aumentando le sensazioni di benessere. Chi invece soffre di patologie come depressione, potrebbe trarre importanti benefici da questi effetti, per riuscire a venire a patti con il problema di fondo della propria malattia e, così, a gestire meglio la situazione. Ovviamente, non stiamo parlando di una cura definitiva. Si tratta di sostanze che devono essere testate in un ambiente clinico e terapeutico controllato (per cui non bisogna pretendere che tali terapie funzionino al di fuori di questo ambito). Tuttavia, questa sensazione di unità generata dalla psilocibina potrebbe mostrare alle persone che alla fine del tunnel esiste una luce. Molte malattie mentali possono derivare dalla solitudine e dalla sensazione di essere isolati dalla società. L'idea che i funghi magici possano aiutare a riattivare queste sensazioni di unità sociale è una possibilità che il mondo scientifico sta prendendo sempre più in considerazione.

 

         
  Josh  

Scritto da: Josh
Redattore, psiconauta e "aficionado" della Cannabis, Josh è l'esperto di casa a Zamnesia. Trascorre le sue giornate immerso nella campagna, andando alla scoperta delle nascoste doti psichedeliche della natura.

 
 
      Scopri i nostri scrittori