Blog
Errori Più Comuni dei Fumatori di Ganja
5 min

I 10 Errori Più Comuni dei Fumatori di Ganja

5 min
News Top Lists

Fumare ganja nel modo "corretto" non richiede abilità particolari, ma resterete sorpresi nel sapere che molti fumatori di cannabis commettono degli errori. Scoprite i 10 errori più comuni commessi dai fumatori di ganja, e come evitarli.

Non c'è dubbio, fumare ganja è stupendo! Aiuta a rilassarsi dopo una lunga giornata di lavoro, risolleva il morale a terra, concilia il sonno e allevia il dolore. Insomma, è divertente per molte ragioni diverse. Tuttavia, la ganja di buona qualità non è facile da trovare, e spesso è costosa. Anche se per fumare cannabis non occorre essere scienziati, moltissime persone - soprattutto i principianti - commettono parecchi errori quando consumano quest'erba.

Anche se non è la fine del mondo, è meglio evitare ogni insidia, in modo da ottimizzare l'esperienza e risparmiare denaro. Prima di tutto occorre sapere che non tutti i tipi di cannabis agiscono allo stesso modo su ciascun individuo. Se conoscete quali effetti ha la ganja sul vostro organismo, potete pianificare lo sballo in base alle vostre necessità.

Riguardo al fumare cannabis, esistono altre importanti variabili da tenere in considerazione, che siate novellini alle prime armi o fumatori esperti. Ecco a voi i dieci errori più comuni commessi dai fumatori di ganja.

1. USARE UN ACCENDINO DI SCARSA QUALITÀ

Errori Più Comuni dei Fumatori:  Povero Accendino

Molti fumatori di cannabis usano regolarmente l'accendino. Ma inalare il butano mentre si accende uno spinello non è molto salutare per i polmoni. E non pensate che usare i fiammiferi sia una scelta migliore: anche inalare il solfuro fa male alla salute. Quello che vi serve è un accendino affidabile e di buona qualità.

Potete ridurre l'esposizione al butano e altre sostanze chimiche scegliendo un accendino al plasma. Un accendino al plasma funziona senza liquidi infiammabili, e non necessita di ricarica. È più salubre, e anche più economico. Un altro ottimo metodo per bruciare la vostra ganja senza gas o sostanze chimiche è tramite uno stoppino di canapa biologica. Gli stoppini in canapa bruciano lentamente e a bassa temperatura, mantenendo intatto il sapore della vostra ganja.

Vedere Accendino al Plasma NoviVedere Accendino al Plasma Novi

2. NON SAPER DISTINGUERE UNA INDICA DA UNA SATIVA

Errori Più Comuni dei Fumatori: Indica da una Sativa

Molti fumatori di cannabis principianti credono che la ganja sia tutta uguale, e abbia effetti identici. Questo è tutt'altro che vero. Esistono due tipi principali di cannabis, la indica e la sativa, i cui effetti sono piuttosto differenti. Generalmente i ceppi indica sono più rilassanti, e possono generare una pesantezza che "inchioda al divano". Le sativa invece provocano una "stimolazione cerebrale" più psicoattiva ed energizzante. Per questo motivo le indica sono più adatte ai novellini, perché solitamente non inducono ansia o paranoia.

Ma molte varietà di cannabis non sono indica o sativa pure al 100%. Si tratta spesso di ibridi, che generano effetti variegati. È dunque difficile dedurre gli effetti di una particolare varietà, almeno fino a quando non viene effettivamente consumata. Oltre alle differenze tra varietà, ogni soggetto può reagire in modo diverso allo stesso tipo di ganja. Una particolare varietà potrebbe sballare alla grande una persona, ma avere effetti leggerissimi su un'altra. Ogni individuo possiede un organismo ed un livello di tolleranza diversi. Per capire se una varietà è giusta per voi, non vi resta che assaggiarla.

3. NON PARTIRE DAGLI ANGOLI DEL BRACIERE

Errori Più Comuni dei Fumatori:  Partite dagli angoli del braciere

Volete evitare di fare brutta figura nel vostro circolo di fumatori? Partite dagli angoli del braciere! In pratica dovreste bruciare solo una piccola porzione di ganja, quella attorno ai bordi del braciere. In questo modo, ci sarà ancora ganja fresca per la persona accanto a voi, e non sprecherete la vostra preziosa cannabis. Se invece bruciate tutta la sommità del braciere, alla persona successiva non rimarrà altro che cenere, e voi sembrerete dei veri primitivi. Partire dagli angoli può essere utile anche se fumate da soli. Questa tecnica vi permette infatti di bruciare ganja fresca di volta in volta, invece di ardere l'intero braciere in una sola boccata.

4. NON SAPERE COME SI USA LA FRIZIONE

Errori Più Comuni dei Fumatori: La Frizione

La frizione è un piccolo foro laterale presente nella maggior parte dei bong. Molti fumatori di ganja non sanno come usare la frizione in modo corretto. Quando usate un bong, dovete tappare la frizione con un dito ed inalare. Dopo aver creato una buona quantità di fumo, togliete il dito dal foro e continuate ad inalare. In questo modo il fumo residuo nel bong viene eliminato, senza dover aspirare ancora. Non è complicato, no?

5. FARE BOCCATE TROPPO PROFONDE O TROPPO SUPERFICIALI

Errori Più Comuni dei Fumatori: Fare Boccate

È ancora in circolazione la leggenda secondo la quale occorre aspirare boccate profonde e trattenerle per qualche secondo nei polmoni per sballarsi più intensamente. Questo mito va sfatato. La ricerca ha dimostrato che quasi tutto il THC viene assorbito nel giro di alcuni millisecondi dopo aver aspirato. In pratica, non ha alcun senso fare dei tiri profondi e trattenere il fumo nei polmoni. In più, questa abitudine può nuocere alla salute.

Se invece le vostre boccate sono troppo brevi e superficiali, di certo non riuscirete a sballarvi, e sprecherete un bel po' di ganja. Provate a fare delle boccate di media portata, e soffiate fuori il fumo, subito dopo averlo inalato. Così facendo otterrete uno sballo piacevole, senza danneggiare i polmoni più del necessario.

6. NON CONSERVARE LA GANJA ADEGUATAMENTE

Errori Più Comuni dei Fumatori: Conservare La Ganja

Dovete conservare la vostra ganja con cura, per preservarne gusto ed effetti. Se non conservata adeguatamente, con il passare del tempo la cannabis può perdere potenza ed aroma. Nel peggiore dei casi, può anche seccarsi eccessivamente o sviluppare muffa. I barattoli in vetro con coperchio ermetico sono ottimi per conservare la cannabis, ma esistono soluzioni ancora migliori per mantenere la ganja nelle sue condizioni originarie.

Con questi contenitori in acciaio inossidabile, potete mantenere la vostra ganja fresca e potente per molti mesi. Potete inserire anche delle bustine regola-umidità (come Humidipak e Integra Boost) per fornire alla vostra cannabis un livello di umidità ottimale. Se cercate un recipiente anti-odore e tascabile, per trasportare piccole quantità di ganja, provate il Pocket Spacevac. Se avete bisogno di contenitori più grandi, il Tightvac è perfetto per le vostre esigenze. Potete usarlo anche per conservare caffè, tè, e altri alimenti.

7. NON BERE ACQUA A SUFFICIENZA (E DIMENTICARE IL BURROCACAO)

Errori Più Comuni dei Fumatori: Non Bere Acqua A Sufficienza

Ogni fumatore di ganja lo sa: la bocca secca è fastidiosissima. Per fortuna, è un problema che si può risolvere facilmente. Bevete acqua in abbondanza prima, durante e dopo aver fumato cannabis. Se vi recate in un luogo in cui avete intenzione di fumare ganja, come un festival o un concerto, ricordate di portare con voi una bottiglia d'acqua, in modo da restare sempre idratati.

La bocca secca è una seccatura, ma anche la sensazione provocata dalle labbra irritate e screpolate è davvero spiacevole. Ecco una soluzione rapida a questo problema: il burrocacao. Tenetelo a portata di mano quando fumate erba, e dite addio alle labbra screpolate!

NOTIZIA CORRELATA
Perché la Cannabis Asciuga la Bocca e Come Evitarlo

La secchezza delle fauci, o "bocca di cartone", è una sensazione che molti di voi avranno già sperimentato. Scopri come si verifica e,...

8. NON AVERE UN BUON GRINDER

Errori Più Comuni dei Fumatori: Non Avere Un Buon Grinder

Ogni consumatore di ganja dovrebbe possedere un grinder. Un grinder di buona qualità può rivelarsi molto utile per tritare le cime alla giusta consistenza e rollare uno spinello che brucia in modo omogeneo. I grinder migliori sono dotati di setaccio e vaschetta per il kief, che vi permettono di raccogliere le particelle più potenti della vostra cannabis.

Se fumate spesso, un buon grinder è sempre un'eccellente investimento.
Il Grindervac è al tempo stesso un grinder di qualità ed un contenitore a tenuta stagna, così potete usarlo per tritare e conservare la ganja. Se il vostro budget è limitato, questo pratico grinder classico in metallo è robusto ed efficiente, con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Se cercate solo il meglio del meglio per tritare alla perfezione la preziosa ganja, scegliete il fantastico SLX 2.0, il grinder di prima classe, antiaderente!

SLX 2.0 GRINDERVedere SLX 2.0 Grinder

9. NON USARE FILTRI NÉ TENERNE ALCUNI DI RISERVA

Errori Più Comuni dei Fumatori: Non Usare Filtri

Ogni fumatore serio, che utilizzi una pipa o un bong in metallo per fumare ganja, ha bisogno di filtri. Molti filtri. I filtri evitano che il materiale vegetale e il pulviscolo entrino nella bocca e vengano inalati. Per mantenere il vostro dispositivo sempre efficiente e pulito, vi consigliamo di cambiare il filtro frequentemente. Ma, se avete solo un paio di filtri a disposizione, non andrete lontano. I filtri sono estremamente economici, e vale la pena averne una buona scorta. Questi filtri in acciaio sono resistenti e possono essere modellati, per adattarli perfettamente alla vostra pipa. In alternativa, questi filtri in ottone sono leggeri e delicati, e non danneggiano le superfici.

10. ASPETTARE TROPPO TEMPO PRIMA DI PULIRE IL DISPOSITIVO

Errori Più Comuni Dei Fumatori: Pulire Il Dispositivo

Potete anche aver trovato la ganja migliore del mondo, ma un dispositivo sporco, puzzolente e appiccicoso può rovinarvi completamente il divertimento! Per conservare sapori e aromi della cannabis, dovete sempre eliminare ogni residuo da pipe e bong. Se fumate spesso, è meglio pulire il dispositivo dopo ogni utilizzo. Sì, può sembrare impegnativo, ma è sempre meglio che passare ore ed ore a rimuovere le incrostazioni di resina e la sporcizia accumulata.

Esistono vari modi per pulire i dispositivi per fumare. Potete usare scovolini, alcool, acqua bollente. Per una pulizia quotidiana del bong, è sufficiente usare acqua calda o bollente. Ciò vi permetterà di eliminare gran parte della resina. Lasciate asciugare il bong all'aria. Non dimenticate di cambiare anche l'acqua del bong! Se lo usate frequentemente, dovreste cambiare l'acqua ogni giorno. L'acqua fresca evita lo sviluppo di batteri e cattivi odori.

Nessuno è un fumatore perfetto dalla nascita. La nostra lista dei 10 errori più comuni commessi dai fumatori di ganja vi aiuterà a gustare al meglio ogni boccata!

Buon divertimento!

NOTIZIA CORRELATA
Perché la Cannabis Asciuga la Bocca e Come Evitarlo

La secchezza delle fauci, o "bocca di cartone", è una sensazione che molti di voi avranno già sperimentato. Scopri come si verifica e,...

Georg

Scritto da: Georg
Stabilitosi in Spagna, Georg dedica gran parte delle sue giornate non solo al suo computer, ma anche al suo giardino. Mosso da una grande passione per la coltivazione della Cannabis e per la ricerca di sostanze psichedeliche, Georg è un vero esperto del mondo psicoattivo.

Scopri i nostri scrittori

Read more about
News Top Lists
Cerca nelle categorie
o
Cerca