Grazie ad uno studio comparato sui rischi è emerso che la Cannabis è più sicura

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisScienza

Grazie ad uno studio comparato sui rischi è emerso che la Cannabis è più sicura

Ormai è scientificamente confermato: la Cannabis è più sicura dell'Alcool.

Sono numerosi gli studi e le ricerche a nostra disposizione che indagano i danni inflitti sull'organismo umano da sostanze quali l'alcool e la Cannabis. In tutti questi emerge chiaramente un dato: l'alcool è molto più pericoloso, sia per il rischio legato ad un suo potenziale abuso sia per i danni inferti sull'uomo. Tali studi sono stati promossi da molti esponenti di spicco della comunità pro-Cannabis e da diverse figure politiche: lo stesso Presidente Barack Obama si è dichiarato molto favorevole a questo tipo di ricerca.

Il limite di simili ricerche, però, sta nel fatto che sono stati sottoposti ad analisi gli effetti obiettivi inflitti sull'organismo da suddette sostanze, senza che queste siano mai state messe a confronto. Per la prima volta (per quel che ne sappiamo) il nuovo studio è stato pubblicato proprio per mettere in evidenza un confronto fra i rischi collegati al consumo di sostanze come Cannabis e alcolici, ma anche tabacco e numerose altre sostanze stupefacenti illegali. Cosa è, dunque, emerso? Che il consumo di alcolici è, circa, 114 volte più pericoloso di quello di marijuana.

Per poter correttamente valutare il rischio, i ricercatori hanno messo a confronto la dose letale di ciascuna sostanza con le quantità normalmente consumate in media da una persona. È emerso che non solamente la marijuana ha un rischio di mortalità molto basso rispetto a tutte le altre sostanze prese in esame, ma il margine tra questa e tutte le altre è talmente elevato da portare a ritenere che la Cannabis sia l'unica sostanza da ritenersi a basso rischio, mentre le altre rientrano tutte su livelli di "medio" ed "alto" rischio.

I ricercatori sono talmente convinti delle proprie scoperte, soprattutto per ciò che riguarda il basso pericolo rappresentato dalla Cannabis per tutti noi, da consigliare caldamente una piena legalizzazione, regolamentata e su tutta la linea! Si tratta di una dichiarazione molto significativa che, essendo stata scritta nero su bianco, rappresenta una sorta di testamento a favore della Cannabis e a sostegno dei rischi praticamente nulli ad essa imputabili.

Per molto tempo, le autorità anti-Cannabis si sono barcamenate rimescolando le prove e gli esiti delle ricerche affinché l'opinione generale andasse a sostegno della pericolosità estrema della Cannabis rispetto ad altre sostanze. Oggi è stata gettata una bella secchiata d'acqua sul fuoco dell'allarmismo.