Gli sciamani dell'Amazzonia stilano una enciclopedia

Pubblicato :
Categorie : BlogErbe e Semi

Gli sciamani dell'Amazzonia stilano una enciclopedia

L'inestimabile conoscenza degli sciamani dell'Amazzonia non correrà il rischio di essere perduta. Alcuni sciamani hanno infatti deciso di riunirsi per mettere per iscritto tutto il loro sapere.

La foresta amazzonica è uno dei luoghi con la maggiore biodiversità del pianeta. Le popolazioni che vivono in queste regioni possiedono un patrimonio culturale ed una saggezza poco conosciuti dal resto del mondo. Fu la globalizzazione a nascondere i costumi, i rimedi tradizionali e la conoscenza della flora autoctona di queste popolazioni locali. Purtroppo, è una situazione che si è ripetuta nel passato e che ancora oggi va avanti inesorabilmente. Tuttavia, visto questo possibile pericolo, gli sciamani della tribù amazzonica Matsés si sono di recente riuniti per stilare una nuova enciclopedia di 500 pagine, in cui documentare le loro medicine più tradizionali (in modo da tramandare alle generazioni future la loro preziosa saggezza). 

Si tratta di una mossa alquanto astuta e segna la svolta per le moderne tribù amazzoniche, intente a mettere per iscritto per la prima volta nella loro storia tutta la loro conoscenza. L'enciclopedia, redatta da cinque sciamani, elenca dettagliatamente tutte le piante medicinali utilizzate dai Matsés. E non si tratta di semplice medicina popolare. Le piante dell'Amazzonia possiedono una vasta gamma di proprietà e la scienza occidentale è riuscita ad analizzare gran parte dei loro composti. Pur ignorando la vera chimica delle specie vegetali da loro studiate, gli sciamani dimostrano di possedere una conoscenza che supera di gran lunga la nostra, il che consente a tutti quanti di poter acquisire nuove capacità cognitive.

Come potete immaginare, questa raccolta di saggezze sciamaniche sta attirando l'attenzione di numerose case farmaceutiche, interessate a sfruttare le loro conoscenze per aumentare i propri profitti aziendali. Purtroppo, questa possibile minaccia ha spinto gli sciamani a scrivere la loro enciclopedia in lingua sciamanica, senza alcuna possibilità di poter essere tradotta e, di conseguenza, di essere rubata da persone poco affidabili. Il loro obiettivo, infatti, è quello di poter tramandare una guida alle future generazioni di sciamani, in modo da guidarli e inculcare loro tutti gli insegnamenti lasciati dagli anziani delle tribù.

LA LOTTA PER LA CONSERVAZIONE

Questa enciclopedia è stata scritta grazie al supporto di Acaté, un gruppo di ambientalisti desiderosi di usare questo nuovo documento come modello, uno strumento con cui incitare anche le altre tribù locali a preservare la propria conoscenza ancestrale e medica.

Chris Henderson, co-fondatore di Acaté, è stato personalmente coinvolto in questo progetto. "Quando le tribù indigene iniziano a perdere la conoscenza delle piante medicinali locali, senza documentare per iscritto le loro proprietà, chi ci rimette sono gli stessi indigeni".

Nel tentativo di aiutare la causa degli sciamani, portata avanti da Acaté, è stata avviato un programma di supporto per consentire agli sciamani di comunicare con possibili allievi, per tramandare così tutta la loro conoscenza anche alle future generazioni del popolo Matsés.

Gli sciamani della foresta amazzonica conoscono le specie vegetali della foresta pluviale come nessun altro e risulta alquanto affascinante che abbiano deciso di conservare questo prezioso bene comune. Tuttavia, bisogna riconoscere che è un peccato non poter disporre del suo prezioso contenuto. È vero, la conoscenza può essere usata per fini poco etici, ma potrebbe anche contenere nozioni utili per la vita di milioni di persone. Tutta la comunità medica potrebbe apprendere importanti concetti dalla saggezza sciamanica, permettendo di ridurre gli sforzi ed i tempi richiesti dalla ricerca scientifica moderna. Ad ogni modo, pur non essendo accessibile a tutti, dobbiamo ammettere che si tratta di una bella notizia, che permetterà alle future generazioni di poter apprendere e tramandare a loro volta la conoscenza degli anziani delle tribù amazzoniche.