Germania Verso la Legalizzazione della Cannabis Terapeutica nel 2017

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabis terapeuticaLeggi sulle droghe

Germania Verso la Legalizzazione della Cannabis Terapeutica nel 2017

L'Europa fa un altro passo avanti: la Germania guarda alle riforme in materia di marijuana per usi terapeutici. Presto, nel 2017, potrebbe essere accessibile gratuitamente a chi ne necessita.

Buone notizie per i consumatori di Cannabis tedeschi, e per la comunità cannabica in genere: una nuova legge renderà la marijuana terapeutica disponibile a coloro che ne necessitano, senza che questi debbano pagare cifre esagerate per poterla ottenere!

È una notizia straordinaria e un passo avanti verso una maggiore accessibilità alla marijuana da parte di chi ne ha bisogno. Secondo la legge attuale, in Germania, la Cannabis a scopi medici può essere usata per trattare un determinato numero di malattie. Tuttavia, i pazienti devono rivolgersi al Federal Institute for Drugs and Medicinal (Istituto Federale per le Droghe e i Farmaci) per ottenere l'esenzione dalla legge attualmente in vigore e pagare di tasca propria la Cannabis usata- al costo di €15 al grammo. Quando la legge sarà in vigore - si prevede nella prima parte del 2017- i pazienti con questo tipo di patologie rilevanti non dovranno più attendere l'esenzione e, tramite assicurazione medica, potranno ottenere la Cannabis dietro prescrizione medica, con un notevole risparmio di tempo e denaro. Secondo il Ministro della Sanità Hermann Grohe, questo assicurerà che "le persone seriamente ammalate vengano seguite nel miglior modo possibile".

Certamente, questo non estende l'uso della Cannabis a chiunque possa trarne beneficio, ma sarà concesso solo a pazienti affetti da malattie gravi "senza altre terapie possibili". Tuttavia, se il percorso verso la legalizzazione ci ha insegnato qualcosa, è che il progresso è fatto di piccoli passi. Una giusta legalizzazione della Cannabis, per il trattamento di patologie serie, porta a presupporre che, prima o poi, anche altre malattie verranno inserite nell'elenco.

L'INGHIPPO

C'è un inghippo a questo punto, ma non necessariamente negativo. Chiunque desideri che la propria assicurazione sanitaria copra le spese per la Cannabis ad uso medico, dovrà accettare di essere inserito all'interno dei programmi sperimentali sulla Cannabis terapeutica stessa. Il rischio che qualcuno possa abusare di una simile situazione esiste ma, con una legge severa in merito, bisogna ammettere che un incremento della ricerca medica sui consumatori di Cannabis non sarebbe poi una cosa tanto grave, anzi. Secondo il governo tedesco, è una necessità, così come è necessario che la ricerca in questo ambito si renda più attendibile, per permettere un ampliamento del programma.

La novità giunge proprio mentre altri Paesi in tutto il Mondo stanno allentando le leggi interne sulla Cannabis. 24 Stati americani hanno già autorizzato l'uso terapeutico della Cannabis, due dei quali legalizzandola anche a scopi ricreativi. Qui nella Comunità Europea, l'Italia si sta muovendo verso l'uso della Cannabis per scopi medici, e la Svizzera guarda alle riforme. Ma questi sono solo pochi esempi, in relazione all'aumento delle richieste per un cambiamento delle leggi ormai antiquate in materia di Cannabis. Con lentezza, ma inesorabilmente, stiamo assistendo alla rivoluzione della Cannabis.

 

         
  Josh  

Scritto da: Josh
Redattore, psiconauta e "aficionado" della Cannabis, Josh è l'esperto di casa a Zamnesia. Trascorre le sue giornate immerso nella campagna, andando alla scoperta delle nascoste doti psichedeliche della natura.

 
 
      Scopri i nostri scrittori