Le Foglie Fresche Di Cannabis Sono Un Superfood?

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabis

Le Foglie Fresche Di Cannabis Sono Un Superfood?


Indipendentemente dal fatto che tu sia un consumatore medico o ricreativo, mangiare foglie di cannabis fresche può aiutarti a scoprire un lato completamente nuovo della pianta che non hai mai sperimentato prima. Tuffiamoci dentro!

La maggior parte di noi non si sorprende del fatto che la cannabis abbia molti benefici, sia per la salute mentale, sia per quella fisica. THC e CBD fungono entrambi da neuroprotettori e possono aiutare a mantenere l’equilibrio nella chimica del cervello. I fiori di cannabis, che contengono la più alta concentrazione di tricomi resinosi, possono aiutare ad alleviare i sintomi di ansia, depressione e disturbi dell’attenzione in modo variabile in base alla varietà e al suo profilo di cannabinoidi e terpeni.

Anche per i consumatori puramente ricreativi, i fiori di cannabis possono essere fumati, vaporizzati o trasformati in cibo per aiutare a raggiungere una visione più calma e positiva della vita. Quando si tratta di disturbi fisici, a volte qualche tiro da una canna può essere sufficiente per mettere in pausa il dolore cronico o per lenire fastidiosi mal di testa. Queste notizie non sono nuove, ma ecco qualcosa che forse non hai mai pensato prima: cosa possono fare le foglie fresche di cannabis per te? Per esplorare questo argomento dobbiamo prima dare un'occhiata a un cannabinoide con cui potresti non avere familiarità.

VANTAGGI ED EFFETTI DEL THCA

L'acido tetraidrocannabinolico (THCA) è il precursore non psicoattivo del THC. Sebbene la ricerca specifica su questo composto sia scarsa, ci sono alcuni risultati che suggeriscono applicazioni potenzialmente rilevanti per uso terapeutico. Anche se il THCA è il cannabinoide più abbondante presente nella cannabis non decarbossilata (comprese le foglie), i ricercatori sono da tempo molto più interessati a ciò in cui questo componente si trasforma.

La funzione neuroprotettiva del THCA è straordinaria, ma è condivisa con la maggior parte degli altri cannabinoidi. Inoltre, il THCA vanta anche proprietà antinfiammatorie e antiemetiche, il che significa che potrebbe essere efficace come trattamento per condizioni come l'artrite e la nausea, tra le molte altre. L'evidenza aneddotica indica infatti il THCA come utile per alleviare l'insonnia, il dolore cronico e gli spasmi muscolari.

LA DECARBOSSILAZIONE E IL PERCHÉ MANGIARE LE FOGLIE FRESCHE NON TI SBALLA

Il THCA si trova nelle piante di cannabis vive. Solo quando la pianta viene riscaldata o essiccata per un lungo periodo di tempo il THCA si converte in THC psicoattivo. Questo è il motivo per cui i fiori di cannabis devono essere decarbossilati prima di usarli per preparare commestibili. Questo è anche il motivo per cui le ricette dei commestibili di solito richiedono di fare burro o olio di cannabis e infonderli nei cibi, piuttosto che semplicemente macinare l'erba fresca su un piatto al termine della sua preparazione.

La decarbossilazione avverrà progressivamente mentre il fiore si sta asciugando e conciando, ma si verificherà completamente solo quando accenderai una canna o una pipa, o quando riscalderai in sicurezza nel forno la materia vegetale alla temperatura desiderata. Questo processo si applica anche al CBD. Non sorprende sapere che il CBD ha origine con il suo precursore acido CBDA, che non eserciterà gli effetti aspettati finché non sarà decarbossilato.

NOTIZIA CORRELATA
Quali Sono I Benefici Dei Diversi Cannabinoidi?

La cannabis è un tesoro di composti attivi, ognuno dei quali può avere particolari effetti benefici. In questo articolo elenchiamo i...

Fortunatamente, la decarbossilazione è abbastanza facile. Basta macinare l'erba in piccoli pezzi (non proprio in una polvere) e posizionarla uniformemente su una teglia da forno. Lasciare in forno per 30-45 minuti a 110 °C, mescolando ogni dieci minuti circa. Questa temperatura è abbastanza bassa da decarbossilare completamente la tua cannabis, senza degradare i cannabinoidi con troppo calore diretto. Potresti anche essere interessato a sapere che anche la vaporizzazione della cannabis è una forma di decarbossilazione.

I VANTAGGI DI MANGIARE FOGLIE DI CANNABIS

Le foglie di cannabis sono un'ottima aggiunta a qualsiasi frullato o succo di frutta e verdura, e non richiedono la decarbossilazione. Il sapore della cannabis fresca non è così intenso come si potrebbe pensare, specialmente in piccole quantità. Funziona magnificamente come contorno o mescolata in una salsa fatta in casa. Ma oltre a essere deliziose, le foglie sono anche molto salutari. Le foglie di cannabis, come la maggior parte delle verdure, sono piene di fibre, che costituiscono un elemento cruciale per la salute del nostro apparato digerente. Alcuni sostengono che masticare foglie di cannabis intere può essere un po' ruvido per lo stomaco, quindi molti scelgono di fonderle in un frullato verde.

Un altro grande vantaggio di mangiare foglie fresche è la varietà di vitamine e minerali che ingerirai. Le foglie di cannabis contengono le vitamine D e C. Quest'ultima è una vitamina essenziale per il corretto funzionamento del sistema immunitario. Per quanto riguarda i minerali contenuti nelle foglie, ferro e calcio sono i più importanti. Questi minerali ti aiuteranno a mantenere le tue ossa sane e il tuo sangue ben ossigenato.

Infine, la cannabis può essere piena di antiossidanti e antociani (anche se gli antociani sono presenti solo nei ceppi con fiori viola). Gli antiossidanti sono agenti chimici che combattono lo stress e l'invecchiamento, mentre gli antociani possono ridurre il colesterolo e favorire la salute del cuore. Non c'è dubbio che le foglie di cannabis siano molto salutari, anche perché offrono una gamma olistica di benefici che sono difficili da ottenere da integratori e farmaci tradizionali.

RICETTA PER UN FRULLATO SUPERFOOD A BASE DI FOGLIE DI CANNABIS

Ora che sai a cosa serve questa parte della tua pianta preferita, è ora che impari un delizioso frullato superfood da preparare con le foglie di cannabis. La ricetta è abbastanza semplice e davvero deliziosa. Ecco di cosa avrai bisogno:

INGREDIENTI

  • 2 tazze di acqua di cocco
  • 1 avocado
  • ¼ tazza di coriandolo
  • ¼ di tazza di prezzemolo
  • ¼ tazza di foglie di cannabis fresche tritate
  • 3 cucchiai di succo di lime
  • 2 cucchiai di semi di chia
  • 2 cucchiai di miele

ISTRUZIONI

Tutto quello che devi fare è mettere gli ingredienti in un frullatore e usare una combinazione di bassa e media velocità fino a quando la miscela diventa vellutata.

Tutti questi ingredienti seguono le preferenze personali e possono essere aggiunti o eliminati in base al tuo palato. L'unica cosa cruciale sono le foglie di cannabis, ovviamente. Sentiti libero di sostituire o aggiungere ingredienti che ritieni vadano bene con questo cibo non psicoattivo. Se preferisci l'opzione vegana, ti consigliamo di utilizzare nettare di agave o sciroppo d'acero anziché miele.

Speriamo che tu abbia imparato qualcosa in più sulle foglie di cannabis e su come possano dare benefici al consumatore attento alla propria salute. E se sei un coltivatore, ora hai un altro modo di usare tutto ciò che le piante producono. Facci sapere se incappi in una ricetta troppo buona per non condividerla. Divertiti e goditi i tuoi frullati verdi!

Francisco

Scritto da: Francisco
Francisco è uno scrittore e fotografo di 20 anni. La sua passione per la cannabis lo ha spinto ad operare in questo settore a livello professionale. Con l'obiettivo di attenuare i pregiudizi che circondano i consumatori di marijuana, Francisco scrive articoli costruttivi e progressisti.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti