Federali olandesi di ricompensare i danni causati dal Weed Pass

Published :
Categories : Blog

Federali olandesi di ricompensare i danni causati dal Weed Pass

La Corte dell'Aia ha ordinato ai federali olandesi di ricompensare i danni causati dal Weed Pass. Recentemente, la nuova normativa approvata dal governo olandese, soprannominata "Weed Pass", ha intr

La Corte dell'Aia ha ordinato ai federali olandesi di ricompensare i danni causati dal Weed Pass

5 Giugno 2013. Anna Holligan, della BBC News, ci riporta un interessante avvenimento accaduto all'Aia.

Recentemente, la nuova normativa approvata dal governo olandese, soprannominata "Weed Pass", ha introdotto nuove restrizioni per quanto riguarda la Cannabis. La sua finalità è quella di arrestare il flusso di "turisti della droga", che in numerosi entravano nel paese, per approfittare di quelli che sono regolamenti più tolleranti sull'uso della Cannabis.

I vari pellegrinaggi di "turisti della Cannabis", molto diffusi verso città come Maastricht, dove i coffeeshop possono vendere liberamente Cannabis agli stranieri, creano circuiti paralleli di stranieri e criminali interessati al commercio di droghe. Ricordiamoci, però, che i turisti stranieri viaggiano ogni giorno verso le città olandesi per raggiungere una sorta di "pit stop della Cannabis", ma il facile accesso di quest'ultima, secondo il Consiglio, attrae spacciatori criminali pronti a vendere qualsiasi droga pesante nelle strade delle città olandesi.

Alcuni proprietari di coffeeshop e cittadini di Maastricht, però, vedono la vicenda da un altro punto di vista. Holligan intervistò Marc Josemans del Maastricht Coffee Shop Association. Lui stesso dichiarò che:

"Vietando l'accesso ai coffeeshop olandesi ad una buona parte di clienti, o perlomeno a Maastricht, si tende a tornare ai vecchi circuiti illegali di approvvigionamento nel territorio olandese. Pertanto, non potrà che casuare problemi ancora più complessi al paese, come la criminalità".

Con il Weed Pass, stranieri e turisti non hanno più la possibilità di acquistare legalmente Cannabis nei coffeshop in Olanda. L'acquisto di Cannabis è concesso legalmente solo ai residenti olandesi, i quali devono associarsi come membri di un Club di uno specifico coffeshop, un "casino style".

I proprietari dei coffeshop hanno dichiarato che il Weed Pass è stato un duro colpo per l'economia locale, le vendite sono precipitate, trovandosi nella sgradevole condizione di intromettersi nella privacy dei propri clienti.

La Corte Distrettuale dell'Aia appoggiò questa visione dei fatti, sostenendo che le misure adottate dal Weed Pass erano eccessivamente restrittive, causando un duro ed ingiusto colpo al business dei coffeshop olandesi. Per queste ragioni il giudice ha chiesto al governo olandese il risarcimento dei danni nei confronti dei proprietari dei coffeeshop, un giusto compenso alle perdite che hanno dovuto affrontare. L'importo da dedicare al risarcimento è ancora da definirsi.

Purtroppo, il Weed Pass è stato accolto e la sua applicazione è ancora in vigore. L'industria dei coffeeshop, e diverse città olandesi, continuano a lottare contro questa nuova restrizione. Numerosi proprietari di coffeeshop, tra cui quelli di Maastricht, dichiarano che ignoreranno le nuove normative del Weed Pass, continuando a gestire la loro attività come in passato.

Questa legge è ormai vista come una dura sconfitta per tutti coloro che hanno lottato per la Cannabis in Olanda, il passato decennio.

comments powered by Disqus