Dovete passare un test antidroga? Tranquilli!

Pubblicato :
Categorie : Blog

Dovete passare un test antidroga? Tranquilli!

Dunque, vi trovate in una situazione un po' delicata in cui dovete passare un test antidroga e dovete assolutamente superarlo! Potrebbe risultare piuttosto complicato sapere se il vostro campione di urina è pulito o meno, ma fortunatamente abbiamo qualche

Dunque, vi trovate in una situazione un po' delicata in cui dovete passare un test antidroga e dovete assolutamente superarlo! Potrebbe risultare piuttosto complicato sapere se il vostro campione di urina è pulito o meno, ma fortunatamente abbiamo qualche indicazione su come i laboratori d'analisi rilevano determinate sostanze e la migliore soluzione è riscacquare per bene l'organismo.

Superare un test antidroga può essere piuttosto problematico se si fumano canne, soprattutto quando dobbiamo mantenere un nuovo lavoro, con il rischio di perderlo e ritrovarci per strada. Iniziamo trattando nel dettaglio cosa rilevano effettivamente i test antidroga. La maggior parte delle persone cercano di contaminare o truccare il campione di urina con prodotti per la casa, il che di solito fa più male che bene visto che i laboratori analizzano anche questi tipi di contaminanti e potrebbero essere facilmente identificati. Il miglior metodo da utilizzare è quello che vi descriviamo qui di seguito o imbrogliare!

Riportiamo negli esempi qui di seguito i vari tipi di analisi di laboratorio che potrebbero essere eseguiti sul vostro campione di urina:

pH
Il pH dell'urina può variare tra 5 e 8, con valori normali intorno al 7. Alcuni prodotti per la casa, usati di frequente per manomettere un campione di urine, potrebbero sballare i valori del pH, per cui fate attenzione.

Colore
Se un campione di urina dovesse risultare eccessivamente chiaro, il laboratorio potrebbe sospettare che sia stato diluito. I laboratori sono sempre propensi a respingere un campione che in qualche modo risulti manomesso e credeteci quando vi diciamo che nella maggior parte dei casi succede proprio questo. Ciò succede, ad esempio, quando si beve troppa acqua prima di realizzare il test. In questo caso vi consigliamo di assumere vitamine del gruppo B nei giorni precedenti le analisi, ottenendo un'urina dal colore più giallo.

Creatinina
La creatinina è un composto organico presente in tutti i vertebrati e contenuto anche nella nostra urina. La quantità viene spesso misurata nel campione e confrontata con tabelle di valori considerati normali. Nessun livello fuori da questi standard può causare l'invalidazione delle analisi. Diluire le urine consentirà di ridurre la quantità di creatinina presente nel campione, mentre mangiare carne rossa potrà aiutare ad aumentarne la quantità presente nell'urina.

Nota: queste sono solo alcune delle analisi che vengono effettuate. La gente ha sempre più inventiva e trova continuamente nuove strategie per manipolare i propri campioni. È per questo motivo che i laboratori cercano sempre di addattarsi per scovare metodi più innovativi per rintracciare componenti potenzialmente sospetti.

Superare un test antidroga: Fase 1

Supponiamo che abbiate due settimane di tempo per prepararvi al test (sarebbe decisamente più complicato aveste meno tempo a vostra disposizione). Il miglior metodo provato e testato per superare un test antidroga rivolto alla marijuana è la combinazione di tre elementi chiave: praticare un intenso esercizio fisico, realizzare sedute di sauna e bere molta acqua. Troverete sempre qualcuno che vi dirà che questo sistema non funzionerà mai, solo perchè non sanno di cosa si tratta esattamente e noi vi spieghiamo il perchè.

Prima di tutto, e pare piuttosto ovvio, dovreste assolutamente astenervi dal consumare erba. Certo, ciò può risultare alquanto difficile, ma è di vitale importanza al fine di evitare che il THC rientri nuovamente in circolo nel vostro organismo. Successivamente, iscrivetevi al centro sportivo/palestra più comodo per voi da raggiungere, in modo da ottenere l'accesso a tutte le diverse attrezzature sportive e ad una sauna.

GymLa prima parte del processo si svolge nel corso della prima settimana e mezzo. Durante questo periodo di tempo è necessario iniziare progressivamente, per non farsi trovare impreparati da un eccessivo esercizio fisico. Il vostro obiettivo è quello di bruciare più grasso possibile. Il THC viene immagazzinato all'interno delle cellule adipose ed è quindi necessario assicurarsi di eliminarne il più possibile. Un metodo per avere buoni risultati è quello di correre 2km e mezzo tutti i giorni in 18 minuti. Dopo la corsa, un riposo di 15 minuti e successivamente una seduta in sauna. Sfruttando una palestra tutti questi passi risulteranno più facili, in quanto si potrà correre su un tapis roulant ed avere una sauna nelle vicinanze.

Permanete nella sauna per 10 minuti per poi passare ad una doccia fredda, seguita da un'altra seduta di sauna, di nuovo per 10 minuti. In questo frangente bevete sempre molta acqua per rimanere idratati. Dovrete seguire questo stratagemma tutti i giorni per la prima settimana e mezzo. Ciò potrà risultare piuttosto sgradevole, soprattutto se non si è abituati.

Come funziona esattamente?

SaunaQuando ci si avventura intraprendendo un momento di corsa intensa, il corpo brucia molti grassi e questi sono quelli che immagazzinano THC in tutto il corpo. Bruciare grassi fa sì che il THC venga rilasciato nel flusso sanguigno e successivamente espulso attraverso l'urina. Con una seduta di sauna si aumenta la temperatura corporea e quindi si aumenta di molto il ritmo della circolazione sanguigna, (seguendo una strategia adottata dallo stesso organismo umano per ridurre la temperatura corporea). Ciò vi farà sudare, espellendo una grande quantità di tossine dal vostro organismo e riducendo anche la percentuale d'acqua presente nel vostro corpo. Ricordatevi di bere sempre molta acqua durante questo processo, le cellule d'acqua perse devono essere sostituite con acqua fresca, permettendo così al THC di scorrere via più velocemente.

Ci sono due punti d'estrema importanza da considerare in questa prima fase del processo. In primo luogo, è importante tenere lontani tutti gli alimenti ricchi di grassi. Se si ingeriscono grassi il corpo sarà stimolato a creare nuovi livelli lipidici, senza ottenere la riduzione desiderata. In questo caso il vostro esercizio fisico servierebbe solo a bruciare questi nuovi strati di grasso, senza eliminare quelli contenenti THC (meglio non rischiare). In secondo luogo, durante i primi giorni l'urina potrebbe apparire piuttosto scura e torbida. Non allarmatevi, sono semplicemente le scorie metaboliche che il vostro organismo sta espellendo nella fase iniziale del trattamento.

Superare un test antidroga: Fase 2

HamburgerDopo la prima settimana e mezzo, bisogna interrompere tutti quanti gli esercizi. È giunto il momento di rimpiazzare i lipidi persi con nuovi strati di grasso e produrre un'urina il più possibile "pulita". Per fare ciò, mangiate grandi quantità di cibi grassi durante l'ultima settimana rimanente, accompagnandoli con abbondante uva e succo di mirtilli (questi ultimi stimoleranno considerevolmente la produzione di urina, risciacquando tutto il vostro organismo).

Il giorno prima del vostro test, rimpinzatevi di carne rossa ed ingerite le vitamine del gruppo B per assicurarvi che l'urina appaia gialla, aumentando così i livelli di creatinina (visto che la quantità di liquidi bevuta potrebbe rendere le urine eccessivamente diluite). Il giorno del test preparatevi a bere moltissima acqua per andare in bagno almeno 3-4 volte prima della prova. Ormai non vi resta che augurarvi che tutto il THC sia stato espulso dal vostro organismo e che i grandi quantitativi d'acqua bevuti non destino sospetti, grazie alla carne e alle vitamine ingerite la sera precedente.

Esclusione di responsabilità: quello che vi abbiamo esposto è un buon metodo per "risciacquare" il vostro organismo, ma non è garantito al 100%. Cercate sempre di seguire attentamente tutti i passaggi, bevendo solo tanta acqua o con qualche seduta di sauna non otterrete mai i risultati desiderati. Decliniamo assolutamente ogni responsabilità nel caso in cui questo metodo dovesse fallire.

Come avrete dedotto, esistono numerosi componenti che un laboratorio professionale può rintracciare nel vostro campione di urina. Siamo consapevoli che non è un compito facile, ma la migliore cosa che potete fare è incrociare le dita e seguire questo processo di disintossicazione. L'importante è non fare nulla di stupido, come provare ad aggiungere sostanze estranee alla vostra urina perché è molto probabile che le trovino.

Buona fortuna!

 
 

Test droghe