Dott. Gabor Maté: L'uso terapeutico dell'Ayahuasca nelle tossicodipendenze

Published :
Categories : BlogScienzaSostanze psichedeliche

Dott. Gabor Maté: L'uso terapeutico dell'Ayahuasca nelle tossicodipendenze

Il Dott. Gabor Maté è medico e figura di spicco nelle terapie che adottano l'uso di Ayahuasca. Qui di seguito potrete scoprire le sue personali considerazioni sull'Ayahuasca e sul legame che esiste tra questa bevanda e le terapie contro le ...

... tossicodipendenze, attraverso un video alquanto rivelatorio.

Qualsiasi forma di dipendenza è considerata una piaga per l'umanità. Non importa quale sia la causa scatenante, un'abitudine forzata che prende il sopravvento sulle nostre decisioni è da considerarsi negativa. Da sempre, la società considera la tossicodipendenza come un vero e proprio fallimento di un individuo. Chi manifesta problemi di dipendenza verso una qualsiasi sostanza non fa parte della cerchia delle persone "normali" e, quindi, deve essere emerginato o trattato con terapie rapide ed aggressive. Tuttavia, il Dott. Gabor Maté, medico canadese, ha una visione dell'argomento del tutto diversa.

Il Dott. Gabor Maté si dedica da anni al trattamento delle dipendenze e avverte che l'approccio tradizionale ad esse è del tutto sbagliato. Una tossicodipendenza non è un qualcosa che emerge dal nulla e rende le persone diverse, anzi, si tratta esattamente del contrario. Una sostanza crea dipendenza perché innesca un meccanismo utile al consumatore per sentirsi un po' più normale e capace di tenere le redini del gioco. Il medico Maté usa l'esempio dell'eroina per spiegare il processo a cui si riferisce. L'eroina attiva parti del cervello che attutiscono il dolore, producono piacere e sensazioni stimolanti e creano sentimenti di connettività interpersonale. Chi ha problemi di socializzazione, a confrontarsi con il mondo circostante e a trovare relazioni affettive appaganti, trova nell'eroina un dolce sollievo, capace di offrire a chi la consuma le sensazioni di una vita degna di essere vissuta (forse per la prima volta dopo lunghi periodi di pesanti attacchi depressivi).

AYAHUASCA E DIPENDENZA

Anche se non si tratta di una cura miracolosa, il Dott. Gabor Maté sostiene che l'Ayahuasca possa offrire a tutti coloro che soffrono di qualche forma di dipendenza, a prescindere dalla sua natura, un mezzo efficace per la ripresa (quando viene utilizzata come parte di una terapia contestuale). Impiegata nelle giuste circostanze, può contribuire ad evidenziare alcuni aspetti del nostro bagaglio psicologico legato agli avvenimenti vissuti nel passato, consentendoci di affrontare il nostro Ego attraverso nuove connessioni, in un contesto completamente diverso. Ciò permette di esaminare il nostro Ego senza dover sopportare le etichette e le critiche che la società moderna tende a fare su alcune decisioni personali. Grazie a questa nuova comprensione, la connettività e la capacità di vedere se stessi per come realmente si è aiuta a curare efficacemente la tossicodipendenza.

Il caso più rappresentativo rimane, quasi sicuramente, quello di Giovanna Valls, sorella del primo ministro francese. Inserendo l'Ayahausca nella terapia che stava seguendo è riuscita a combattere con successo la sua dipendenza dall'eroina.

Date un'occhiata al seguente video per sentire con le vostre orecchie le esatte parole pronunciate dal medico Maté. Avrete modo di conoscere meglio il vero potenziale dell'Ayahuasca nelle terapie alla tossicodipendenza.

comments powered by Disqus