Dinosauri sotto gli effetti dei funghi allucinogeni?

Pubblicato :
Categorie : BlogSostanze psichedeliche

Dinosauri sotto gli effetti dei funghi allucinogeni?

L'ipotesi che nel passato alcuni esseri viventi possano aver vissuto esperienze allucinogene ha sempre trovato numerosi sostenitori. Oggi, è la scienza ad aver trovato le prove che potrebbero...

... dimostrare come, ancora prima della comparsa dell'uomo, il pianeta fosse calpestato da creature abituate a consumare sostanze psichedeliche!

Secondo una ricerca basata su alcune nuove scoperte archeologiche, è emerso che i dinosauri erbivori potrebbero aver consumato in modo regolare funghi allucinogeni, ingeriti occasionalmente insieme all'erba di cui si alimentavano. Ciò è stato dedotto da un fossile conservato in ambra, dove si può chiaramente osservare un ergot arroccato in cima ad una spiga d'erba. L'ergot è un fungo parassita psichedelico particolarmente ghiotto delle specie erbacee. Fino ad oggi, non potevamo sapere a quanti anni fa risalisse la comparsa dell'ergot sul nostro pianeta.

COS'È L'ERGOT?

Probabilmente avrete già sentito parlare dell'ergot. Si tratta del precursore dell'LSD, il fungo da cui Albert Hoffman sintetizzo per la prima volta la sua rivoluzionaria sostanza allucinogena. Ancora prima che il mondo scientifico scoprisse le sue proprietà psichedeliche, l'uomo aveva già avuto a che fare con l'ergot nelle epoche passate. Ciò avveniva soprattutto quando il fungo attaccava intere colture di grano che, accidentalmente, poteva produrre allucinazioni a chi lo consumava. Nel medioevo veniva usato il termine "Fuoco di S.Antonio" per indicare l'intossicazione da ergot, paragonando le sue allucinazioni ad un fuoco che scorreva lungo le vene. Questa sensazione di bruciore era in realtà dovuta agli effetti vasocostrittori dell'intossicazione da ergot. Ciò portò la gente di quell'epoca a pensare che fosse tutto opera del demonio e del soprannaturale (piuttosto comprensibile quando si ha a che fare con le allucinazioni)! Alcuni storici sono portati a credere che dietro la violenta caccia alle streghe di Salem vi sia il consumo di segale cornuta infettata dal fungo ergot.

ERGOT E DINOSAURI

Tornando ai giorni nostri, questa nuova scoperta archeologica dimostrerebbe che l'ergot iniziò a contaminare gli approvvigionamenti di generi alimentari oltre 100 milioni di anni fa. Inoltre, dalle analisi effettuate risulta che la varietà di ergot che conosciamo oggi non è molto diversa da quella "preistorica". Il responsabile della ricerca George Poinar Jr., un professore di zoologia della Oregon State University, ha dichiarato quanto segue:

"Questo ci indica che i composti psichedelici erano presenti già nel [periodo] Cretaceo. È difficile valutare quali potessero essere gli effetti sugli animali, ma sono convinto che i dinosauri erano soliti mangiarli insieme all'erba".

Per cui, una massiccia contaminazione di ergot (ipotesi più che plausibile per quell'epoca) avrebbe portato i dinosauri ad alimentarsi di erba parassitata dal fungo allucinogeno e, di conseguenza, a vivere esperienze psichedeliche. Non sarà la prova schiacciante che tutti quanti ci aspettavamo, ma è sicuramente una scoperta che potrebbe confermare che anche le creature preistoriche sperimentarono esperienze allucinogene.