Differenze tra Semi Regolari e Femminizzati

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisColtivare CannabisEducazione alla droga
Ultima modifica :

Semi Regolari e Femminizzati


Scoprite le differenze tra semi regolari e femminizzati. Se avete intenzione di coltivare marijuana di prima qualità, dovete comprendere la loro differenza. Diamo uno sguardo da vicino a ciò che comporta la coltivazione di questi semi e le loro differenze.

Leggendo questo articolo chiarirete ogni vostro dubbio sulla differenza tra semi regolari e femminizzati. A causa delle loro specifiche caratteristiche di crescita, le preferenze possono variare da coltivatore a coltivatore.

Prima di affrontare le principali differenze tra semi regolari e femminizzati, cerchiamo di approfondire il discorso sui sessi di una pianta di Cannabis. Questa specie vegetale può sviluppare organi maschili, femminili o entrambi (nel caso delle piante ermafrodite). Durante la fase di fioritura, una pianta maschio sviluppa piccoli grappoli a forma di casco di banane, all'interno dei quali viene prodotto il polline. Le piante femmina, invece, sviluppano i calici (fiori), da cui fuoriescono i pistilli predisposti alla cattura del polline maschile. Una volta fecondati i calici, la pianta avvia la produzione dei semi. Impollinare i fiori di una pianta femmina con il polline di una pianta maschio è un processo relativamente semplice.

Le piante ermafrodite, a loro volta, sviluppano sia gli organi maschili (i piccoli involucri contenenti polline) che quelli femminili (i calici). Quando una pianta di Cannabis femmina viene sottoposta ad un forte stress, per istinto di sopravvivenza sviluppa sia fiori maschili che femminili. Quando ciò si verifica, le piante possono essere fecondate in qualsiasi momento, auto-impollinandosi per produrre semi con cui portare avanti i geni della loro specie. Anche le piante maschio possono sviluppare calici femminili, ma è un fenomeno piuttosto raro.

CHE DIFFERENZE CI SONO TRA I SEMI REGOLARI E QUELLI FEMMINIZZATI

I semi regolari sono prodotti da una pianta femmina (con coppia cromosomica XX) impollinata da una pianta maschio (con coppia cromosomica XY). Il polline dei fiori maschili feconda le piante femminili che, a loro volta, avviano la produzione dei semi. Questi semi vengono chiamati "regolari" perché vengono prodotti in modo naturale. I semi femminizzati, invece, sono prodotti da una pianta femmina impollinata da un'altra pianta femmina, entrambe con coppia cromosomica XX. Una di queste due piante viene sottoposta ad un forte stress per stimolare lo sviluppo di alcuni fiori maschili, ma il polline che andrà a fecondare i calici dell'altra femmina manterrà la coppia cromosomica XX (generando semi da cui si svilupperanno esclusivamente piante di sesso femminile).

I fiori usati a scopi ricreativi e terapeutici per il loro contenuto di cannabinoidi sono quelli femminili. È per questo che la maggior parte dei coltivatori preferiscono dedicare attenzioni e cure solo alle piante femmina acquistando semi di Cannabis femminizzati. In questo modo si evita di coltivare piante maschio che dovranno essere poi scovate ed eliminate. Nonostante ciò, i semi regolari continuano ad attirare l'interesse di molte persone, ma i motivi li vedremo qualche paragrafo più avanti.

COSA SONO I SEMI FEMMINIZZATI

In poche parole, i semi femminizzati sono prodotti dall'incrocio di due piante femmina (entrambe con coppia cromosomica XX). Da questi semi si sviluppano esclusivamente piante di sesso femminile.

Grazie ai progressi in campo colturale, sempre più coltivatori acquisiscono nuove conoscenze sull'ibridazione delle piante di Cannabis. Per produrre semi femminizzati, i coltivatori devono somministrare alle piante femmina una determinata quantità di argento colloidale. Questo composto stimola la pianta a sviluppare fiori maschili, contenenti polline con coppia cromosomica XX. Questo polline feconda i fiori femminili, dando vita ai semi femminizzati.

Di rado, la somministrazione di argento colloidale finalizzata alla produzione di semi femminizzati può dare vita ad alcuni semi ermafroditi. In questi casi, è la pianta femmina che, in origine, aveva già qualche predisposizione genetica per manifestare l'ermafroditismo.

COSA SONO I SEMI REGOLARI

Quando una pianta di Cannabis maschio (con coppia cromosomica XY) feconda una pianta di Cannabis femmina (con coppia cromosomica XX), all'interno dei calici femminili iniziano a formarsi i semi regolari. Da un seme regolare c'è il 50% di probabilità che si sviluppi una pianta maschio ed un 50% una pianta femmina.

CHE COSA SONO I SEMI REGOLARI AUTOFIORENTI

I semi regolari autofiorenti provengono da una pianta di Cannabis maschio incrociata con una pianta femmina, dove almeno una delle due contiene genetica autofiorente. La Top Tao Seeds è una banca del seme specializzata nella produzione di semi regolari e stanno creando diverse varietà autofiorenti molto interessanti.

PERCHÉ DOVREI SCEGLIERE I SEMI FEMMINIZZATI

La maggior parte dei coltivatori preferiscono usare i semi femminizzati perché garantiscono solo piante al 100% femmina. Quasi tutti gli appassionati di marijuana vogliono solo cime ricoperte di cristalli di resina. La più grande preoccupazione di un coltivatore è una pianta maschio che impollina i fiori femminili, rovinando l'intera coltura. Con i semi femminizzati, invece, si evita di avere piante maschio.

Inoltre, non dovrete più controllare minuziosamente tutte le piante durante la fase di fioritura, con la paura di scovare in ritardo gli eventuali esemplari maschio. In questo modo ottenere cime trasudanti di resina diventa un gioco da ragazzi.

PERCHÉ DOVREI SCEGLIERE I SEMI REGOLARI

Molti coltivatori professionisti preferiscono usare i semi regolari per diversi motivi. Prima di tutto, le piante femmina che si sviluppano dai semi regolari sono geneticamente più stabili per diventare piante madri da clonare. Inoltre, alcuni considerano che la qualità delle cime di una pianta femmina sviluppata da semi regolari sia superiore, anche se non tutti sono d'accordo con tale tesi.

In secondo luogo, quando i coltivatori vogliono creare particolari ibridi con caratteristiche uniche usano un maschio per impollinare una femmina, piuttosto di usare un polline "femminizzato" per produrre semi.

LE MIGLIORI VARIETÀ FEMMINIZZATE

THC BUNKER BUSTER - ZAMNESIA SEEDS

THC Bunker Buster Zamnesia Seeds

Questa impeccabile pianta è sicuramente una delle migliori varietà femminizzate in circolazione. Le sue cime si ricoprono di abbondante resina, uno degli aspetti più ricercati da un coltivatore di Cannabis.

WHITE CHOCO - AMSTERDAM GENETICS

White Choco Amsterdam Genetics

La Amsterdam Genetics è orgogliosa di presentarvi la sua meravigliosa White Choco. Incrociando una White Russian con una Chocolope è nata una strepitosa varietà dai sapori di cioccolato.

WHITE WIDOW - ROYAL QUEEN SEEDS

White Widow Royal Queen Seeds

Ecco una delle varietà più popolari del mondo. La genetica White Widow fu creata a metà degli anni '90. La Royal Queen Seeds ci presenta la sua interpretazione di un grande classico "old-school".

BLUE WIDOW - DINAFEM

Blue Widow Dinafem

La Dinafem è una banca del seme di fama mondiale, in costante attività per creare varietà dalle straordinarie qualità. La Blue Widow è ancora oggi motivo di orgoglio e gioia per questa seedbank. Si tratta di un incrocio di White Widow e Blueberry, per un 50% Indica e per un 50% Sativa.

SKUNK #1 - SENSI SEEDS

Skunk #1 Sensi Seeds

Se siete appassionai delle Skunk vecchia scuola, la Sensi Seeds offre l'autentica genetica Skunk #1. Come il nome stesso suggerisce, si tratta del numero uno delle varietà Skunk oggi in circolazione.

LE MIGLIORI VARIETÀ REGOLARI

MOTAVATION - SERIOUS SEEDS

Motavation Serious Seeds

La Motavation della Serious Seeds è una varietà di Cannabis altamente motivante. Dopo un paio di boccate sarete pronti ad affrontare gli ostacoli lungo il vostro cammino.

EAGLE BILL - SENSI SEEDS

Eagle Bill Sensi Seeds

Questa varietà contiene geni di varietà autoctone Colombian, Haze, Thai e Jamaican. Una pianta con genetiche provenienti da tutte le parti del mondo e con effetti realmente inebrianti.

G13 X WIDOW - MR. NICE

G13 x Widow Mr. Nice

Quando si incrociano due straordinarie varietà non può che uscirne qualcosa di magico. Questo ibrido della Mr. Nice Seeds è frutto dell'incrocio di una G13 con una Widow. Da qui la sua magia.

DESTROYER - CANNABIOGEN

Destroyer Cannabiogen

Siete pronti a distruggere le vibrazioni negative! Ecco la Destroyer della Cannabiogen, una varietà che spazzerà via tutte le vostre negatività mentali, consentendovi di riacquistare le vibrazioni positive per risollevare il vostro animo.

BRUCE BANNER BX 2.0 - DARK HORSE GENETICS

Bruce Banner BX 2.0 Dark Horse Genetics

Sitratta, quasi sicuramente, della varietà più potente al mondo. Può arrivare a contenere concentrazioni di THC prossime al 30%, provocando effetti estremamente potenti con magnifici sapori.

E questo è tutto. Dopo aver valutato i pro e i contro delle varietà femminizzate e regolari, potrete scegliere tra centinaia di genetiche disponibili sul mercato.

 

         
  Guest Writer  

Redattore Ospite
Di tanto in tanto, abbiamo l'occasione di collaborare con redattori ospiti qui a Zamnesia. Si tratta di persone provenienti dagli ambienti più diversi, il che rende inestimabili la loro conoscenza ed esperienza.

 
 
      Scopri i nostri scrittori  

Relativi Prodotti