Dibattito sul Dabbing - Quali sono i vantaggi del

Published :
Categories : Blog

Dibattito sul Dabbing - Quali sono i vantaggi del

Il Dabbing è in piena espansione. È già molto popolare negli Stati Uniti e sta iniziando a prendere piede anche in Europa. Ma il Dabbing sta suscitando diverse polemiche. Che cos'è esattamente questa tendenza e cosa significa per le comunità pro Cannabis?

Il Dabbing è in piena espansione. È già molto popolare negli Stati Uniti e sta iniziando a prendere piede anche in Europa. Ma il Dabbing sta suscitando diverse polemiche. Che cos'è esattamente questa tendenza e cosa significa per le comunità pro Cannabis?

Il "Dabbing", ovvero fumare concentrati di Cannabis estratti con butano, sta guadagnando popolarità ad un ritmo vertiginoso. Stiamo parlando di una sostanza potente, che sta causando pareri discordanti nelle comunità pro Cannabis. In molti hanno imparato ad amare la sua forza travolgente, mentre altri considerano che comporti alcuni gravi rischi. Le principali preoccupazioni sono che possa danneggiare l'immagine della Cannabis e soprattutto gli sforzi fatti per la sua legalizzazione in questi ultimi decenni.

COS'È ESATTAMENTE IL DABBING?

Prima di affrontare i pro e i contro del Dabbing, cerchiamo di capire di cosa si tratta. In sostanza, i "dab" non sono altro che concentrati di Cannabis ottenuti con il butano, disponibili in vari concentrati e forme. Shatter, Earwax, o Honey Oil sono alcuni dei curiosi nomi dati ai concentrati, i quali vengono riscaldati su una superficie ed inalati. Le concentrazioni di questi oli possono raggiungere livelli di THC dell' 80%, rendendoli estremamente potenti (sicuramente una delle sostanze più forti sul mercato).

COME SI FA ESATTAMENTE UN "BUTAN HASH OIL"?

Un Butan Hash Oil (BHO) si realizza principalmente in due modi. Questi sono anche conosciuti come metodi "open" e "closed". Il metodo "open" è quello più comunemente usato. Si inserisce in un contenitore di vetro, o in un tubo di acciaio inossidabile, un quantitativo di marijuana a cui viene aggiunto un solvente d'estrazione (butano). Dopo aver effettuato questo processo, si inizieranno a vedere i primi risultati, ovvero un olio spesso, di color giallo-arancione, che si concentrerà lentamente sul fondo del contenitore. Dopo eventuali ed ulteriori fasi di purificazione ed essicazione, è pronto il pregiato olio. Il metodo "closed" è molto più sicuro, ma implica l'uso di una macchina speciale conosciuta come "estrattore al butano per oli". Purtroppo, questi tipi di macchinari sono difficilmente reperibili ed il prezzo è piuttosto alto, motivo per cui non sono alla portata di tutti. Queste macchine sono utilizzate soprattutto in estrazione di oli a livello industriale, come ad esempio le essenze di lavanda.

Dal momento che il metodo "open" è quello più facile ed economico, la maggior parte della gente adotta questo sistema. Purtroppo, c'è da dire che è anche il metodo meno sicuro. Il butano è altamente infiammabile ed esplosivo e con la minima scintilla potrebbe prendere fuoco (probabilmente ne avrete già sentito parlare, visto che è successo più di una volta). Negli Stati Uniti, dove il Dabbing sta riscontrando molto successo, sono frequenti le notizie di laboratori artigianali e cucine che sono esplose per questi motivi.

PERCHÉ IL DABBING STA DIVENTANDO COSÌ POPOLARE?

Semplice, perchè ha un potenza impressionante. Vi ricordate la primissima volta in cui avete sperimentato gli effetti della Cannabis? Ecco, sentirete queste sensazioni tutte le volte, o almeno è ciò che sentiamo dire. Dal momento che il THC ed i cannabinoidi non sono dannosi in sé, l'assunzione di dosi così concentrate non rappresenta un rischio reale. Tuttavia, le testimonianze di persone che hanno dovuto affrontare esperienze poco piacevoli non sono inedite. Anche i fumatori più esperti possono rimanere sopraffatti dal "dab", o concentrato, sperimentando effetti indesiderati come svenimento o mal di testa. Il Dabbing è molto popolare soprattutto tra gli adolescenti.

IL DABBING È SICURO?

Purtroppo esistono rischi sia per il creatore che per chi lo consuma. Dagli Stati Uniti arrivano sovente notizie di esplosioni di cucine o appartamenti causati dalla produzione di BHO senza alcuna misura di sicurezza. Ciò è successo più di una volta e qualcuno è addirittura morto. Stiamo parlando ovviamente di vicende serie e chiunque voglia cimentarsi nella produzione di BHO dovrebbe essere consapevole dei pericolo a cui va incontro.

Può il BHO costituire una minaccia per la salute del consumatore? Anche in questo caso, non sono né la Cannabis né il THC ad essere pericolosi, ma ciò che dovrebbe preoccupare sono i residui di butano e i suoi derivati. Quando si impiega butano d'alta qualità multi-raffinato e si adottano le adeguate misure di filtraggio, si dovrebbe essere sicuri di eliminare quasi tutto il butano. Bisogna sapere, però, che la maggior parte di butano liquido in circolazione non ha un'elevata purezza e contiene una serie di sottoprodotti come il propano, che non risulta così facile da filtare. Il BHO è un concentrato e le sostanze chimiche indesiderate tendono anch'esse ad accumularsi.

Il BHO comprato "per strada" può contenere anche altre sostanze contaminanti come il gel di silice, che in alcuni casi viene usato per dare più luce al colore del BHO e farlo apparire più puro, come se fosse stato utilizzato un solvente d'ottima qualità.

LA FAMA DELLA CANNABIS POTREBBE VEDERSI DANNEGGIATA

Ci teniamo a dire che siamo fondamentalmente in favore del dabbing e di tutti gli innovativi sviluppi della Cannabis. Ci sono, tuttavia, alcune reali preoccupazioni relative al Dabbing che troviamo sia doveroso affrontare.

Da quando è stata ingiustamente imposta l'illegalità della Cannabis, questa ha subito un'importante rinascita. Si trova già legalizzata in diversi stati degli USA, la canapa industriale ha ripreso piede ed i riconoscimenti riguardanti i suoi benefici medici stanno ottenendo sempre più approvazione. Ovviamente, parlare di case esplose o persone che svengono non sarà per nulla positivo. La percezione è la chiave dell'immagine della Cannabis e le pericolose sostanze chimiche coinvolte nel Dabbing potrebbero dare una cattiva immagine della Cannabis.

Russ Bellville, un attivista pro marijuana, ha dichiarato in un articolo pubblicato sul Kush Magazine: "Con i dab (concentrati) alcuni canali d'informazione potrebbero montare storie sulla marijuana, in cui i protagonisti sono pipe e bonghe da crack, dove viene utilizzata una sostanza nera ed appiccicosa simile all'eroina, realizzata con un processo chimico esplosivo, simile a quello usato nei laboratori di metanfetamine [...] Il pericolo dei dab non è tanto fisico ma piuttosto un potenziale incubo a livello informativo".

Ironia della sorte, è proprio il proibizionismo che origina sostanze più potenti ed impedisce l'accesso a sistemi di produzione più sicuri. Se questa sostanza fosse prodotta sotto la supervisione di un laboratorio professionale, le impurità e le esplosioni non sarebbero motivo di preoccupazione.

ESISTONO BENEFICI NELL'USO TERAPEUTICO?

Quando viene realizzato in modo sicuro e senza residui, il Dabbing può essere un gran vantaggio per le comunità pro Cannabis, soprattutto per quelle che fanno uso di Cannabis per scopi terapeutici. L'elevata potenza e la velocità con cui agisce risultano perfette per trattare chi ne ha bisogno. Il BHO possiede un grande potenziale per alleviare istantaneamente i dolori, oltre ad offrire un rimedio molto efficace per coloro che semplicemente vogliono rilassarsi.

Fino a quando verrà usato in maniera ragionevole ed in modo sicuro, il BHO è solo un modo estremamente forte di fumare. Purtroppo, il BHO che si compra per strada può contenere diverse sostanze contaminanti, o essere realizzato con solventi nocivi. È sempre meglio cercarlo in dispensari rispettabili o da qualche amico o persona di fiducia. Solo seguendo questi parametri di sicurezza potremo essere d'accordo sulla sua approvazione.

comments powered by Disqus