Cosa Sono Gli Inibitori Delle MAO, E Per Cosa Li Si Usa?


Ultima modifica :
Pubblicato :
Categorie : BlogEducazione alla drogaSostanze psichedeliche

Inibitori Delle MAO


Gli inibitori delle monoamino-ossidasi si sono trasformati nel corso degli anni, creando la suprema esperienza astrale per gli psiconauti. Tuttavia queste droghe, un tempo usate come antidepressivi, comportano molti pericoli, restrizioni alimentari, e controindicazioni farmacologiche, quando li si assume in combinazione con altre sostanze

I MAOI (inibitori delle monoamino-ossidasi) fecero la loro prima entrata in scena negli anni '50, come droga destinata a trattare la depressione. Oggi è meno frequente il loro utilizzo come medicinali, ma c'è ancora chi trae benefici dal loro uso. La tradizionale pozione di erbe “ayahuasca” combina i MAOI presenti nella Banisteriopsis caapi con la DMT, provocando a chi la beve un'esperienza allucinogena. In pratica, i MAOI sono degli “amplificatori” psicoattivi delle droghe, che permettono a sostanze come la DMT di venir assorbite correttamente senza che l'organismo le distrugga; e di conseguenza, rilasciando secrezioni di serotonina nel cervello. Chi la consuma può così godersi un trip di ayahuasca e perdersi nell'emozione e nella profonda bellezza dell'ambiente circostante.

A livello di trattamento medico, gli inibitori delle monoamino-ossidasi sono spesso considerati come un trattamento da “ultima spiaggia”, dopo che tutti gli altri antidepressivi hanno fallito. Sebbene gli antidepressivi più recenti (come gli SSRI) siano stati creati in modo da provocare meno effetti secondari, alcuni individui non reagiscono bene al loro impiego. In questi casi, i medici tornano a far ricorso ai MAOI. Li si usa per trattare depressione, Parkinson, disturbo bipolare e di panico, e fobie.

COME FUNZIONANO?

La causa della depressione è in correlazione con bassi livelli nel cervello dei neurotrasmettitori dopamina, serotonina, e norepinefrina. La monoamino-ossidasi, una sostanza chimica naturalmente presente nell'organismo, rimuove questi neurotrasmettitori e provoca dei cali dell'umore. Nel trattamento della depressione tramite MAOI, la monoamino-ossidasi viene bloccata, preservando in questo modo i neurotrasmettitori e migliorando la comunicazione fra le cellule cerebrali.

TIRAMINA

La tiramina è un amminoacido presente nell'organismo umano, e virtualmente in tutti i cibi, che funziona come regolatore della pressione sanguigna. L'enzima monoamino-ossidasi riduce l'eccesso di tiramina nell'organismo; quando si assumono MAOI, si stabilisce un blocco completo del sistema MAO. Assumere certe sostanze ad alto contenuto di tiramina, mentre si assumono MAOI, può accrescere il rischio di alcune complicazioni per la salute.

CIBI DA EVITARE

Cibi Da Evitare MAOI

Ci sono alcune restrizioni alimentari da osservare quando si assumono inibitori delle monoamino-ossidasi. Per esempio, mangiare cibi ricchi di tiramina qundo si stanno assumendo MAOI può provocare un severo incremento della pressione sanguigna, ed in casi estremi può portare a versamenti di sangue nel cervello (ictus emorragico).

Alimenti e bevande ad alto contenuto di tiramina che dovrebbero essere evitati sono i formaggi stagionati, carni salate, cibi fermentati, prodotti a base di soia, noci, ed alcool, solo per citarne alcuni. Per una lista più completa, andate a vedere la dieta MAOI per ayahuasca. Si raccomanda di mangiare solo cibi freschi, e non resti di cibo di cui è trascorsa la data di scadenza. Agire in altro modo può portare alla necessità di intervento medico.

DROGHE DA EVITARE

Droghe Da Evitare MAOI

Dato che i MAOI prolungano gli effetti delle sostanze che interagiscono con il sistema immunitario, sono controindicati anche con molte delle medicine che utilizziamo. La decisione di usare MAOI insieme ad altri antidepressivi dovrebbe esser presa sempre di comune accordo con il proprio medico, dato che potrebbe causare seri problemi di salute. Sintomi quali stordimento, perdita di memoria, ipertensione, severe emicranie, anemia, torpore, ed ansia, non sono infrequenti. Fra le droghe da evitare:

  • Sonniferi
  • Anestetici
  • Medicinali contro il mal di testa
  • Medicinali contro le allergie
  • Tutti i farmaci da banco contro il raffreddore
  • Cocaina
  • Anfetamine (speed)
  • MDMA (ecstasy)
  • Cactus di mescalina (peyote e San Pedro)
  • Alcool
  • Efedra/efedrine
  • Pseudoefedrina
  • Macromerina
  • Fentermina

L'assunzione di qualunque di queste sostanze in un arco di tempo di 12 ore, precedenti o seguenti l'assunzione di MAOI, rappresenta un pericolo per la salute. Per di più, quest'elenco non è completo, perciò svolgete sempre ulteriori ricerche per determinare cosa sia sicuro usare.

COSA SUCCEDE QUANDO SI SMETTE DI PRENDERE MAOI?

Quando si smette di assumere una sostanza chimica, si verifica un'astinenza psicologica e biochimica. Quando si interrompe l'assunzione di MAOI, è importante non smettere di colpo, ma piuttosto diminuirne progressivamente il dosaggio. Una volta che si è interrotta l'assunzione di MAOI, occorre un periodo di 15 giorni per eliminare completamente la droga.

Sintomi Chimici Dell'Astinenza MAOI

Sintomi chimici dell'astinenza:

  • Insonnia
  • Vomito
  • Costipazione, diarrea
  • Problemi gastrici
  • Mal di testa
  • Letargia, debolezza
  • Tachicardia
  • Brividi
  • Tremori
  • Sudorazione eccessiva
  • Dolori muscolari

Sintomi Psicologici Dell'Astinenza MAOI

Sintomi psicologici dell'astinenza:

  • Calo di concentrazione
  • Estremi sbalzi d'umore e irritabilità
  • Ansia
  • Depressione
  • Difficoltà ad evitare la dipendenza

Di solito i sintomi di astinenza svaniscono da soli, ma quando sono particolarmente gravi potrebbe essere necessario un trattamento medico. Se state soffrendo degli effetti negativi dell'astinenza contattate il vostro medico, poiché certi farmaci possono aiutare a ridurne i sintomi.

AVVERTENZA

Raccomandiamo di osservare tutte le restrizioni alimentari per evitare le reazioni negative dell'assunzione di MAOI in combinazione con altre sostanze. Non trascurate mai il parere del medico, e non tardate a cercare assistenza medica. Consultate sempre il vostro medico quando usate farmaci nuovi; solo i medici possono davvero valutare i rischi potenziali dei MAOI, in considerazione della vostra personale storia clinica.

Mell Green

Scritto da: Mell Green
Mell Green è una scrittrice a tempo pieno che abita nel Midwest degli Stati Uniti e ama essere utile con la sua scrittura. Si tratti di marketing, copywriting o ricerca, lei è solo un’umile servitrice.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti