Cosa È l'Hotboxing e Come Si Fa


Ultima modifica :
Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisCome si faConsumo Di Cannabis

Cosa È l'Hotboxing


Vi sono molti modi per sballarsi, ma uno dei più apprezzati è l'«hotboxing». Per ottenere i migliori risultati da questo famoso passatempo per fumatori di ganja, sono necessarie grandi quantità di fumo e di anidride carbonica. Un consiglio: andateci piano.

DUNQUE, COS'È L'HOTBOXING?

L'hotboxing è una pratica che consiste nel fumare erba in uno spazio ristretto e senza ventilazione. Per molti fumatori, è uno dei modi migliori per sballarsi. Con l'hotboxing lo spazio si riempie rapidamente di anidride carbonica in gran quantità. Pertanto, non è un metodo molto sicuro per sballarsi. Tuttavia, se viene fatto sporadicamente, può essere perfetto per divertirsi e scherzare con gli amici. Ma è meglio non farci l'abitudine.

LA SCIENZA ALLA BASE DELL'HOTBOXING

La Scienza Alla Base Dell'Hotboxing

Essendo un argomento di dibattito molto popolare tra i fumatori, vogliamo rispondere subito a questo quesito: sì, l'hotboxing provoca uno sballo più intenso. La maggior parte delle persone crede che l'effetto amplificato sia dovuto alla gran quantità di fumo, ma in realtà dipende dalla mancanza di ossigeno. In pratica, al cervello inizia a mancare ossigeno. Per questo lo sballo ottenuto con l'hotboxing è molto più vigoroso. Per un hotboxing perfetto, dovete fumare in un'area molto ristretta e completamente chiusa.

Un recente studio condotto da alcuni scienziati della John Hopkins School of Medicine ha rilevato che l'hotboxing è in grado di intossicare persino i non fumatori. Sembrerebbe quindi possibile ottenere anche uno sballo passivo, ma solo in "condizioni estreme". Per questa ricerca, sei volontari fumatori e sei non fumatori hanno trascorso un'ora fianco a fianco in uno stanzino di 3x4m.

Ogni fumatore aveva a disposizione 10 spinelli con erba di prima qualità. In una sessione i ricercatori hanno acceso delle ventole di aerazione, mentre nella successiva la stanza è rimasta senza ricircolo d'aria. Poi sono stati analizzati i risultati.

Tutti i volontari coinvolti sono stati sottoposti ad analisi del sangue, dell'urina e della saliva, per valutare i livelli di THC post-esposizione. Sono state misurate anche le loro funzionalità cognitive. Sia il gruppo dei fumatori che quello dei non fumatori è risultato positivo. I non fumatori, però, avevano un quantitativo di THC inferiore nel loro organismo. Tuttavia, anche i non fumatori mostravano lievi segni di intossicazione e difficoltà cognitive.

"Erano effetti relativamente leggeri" ha affermato l'autore dello studio Ryan Vandrey, professore associato di psichiatria e scienze comportamentali alla Johns Hopkins, "tuttavia, alcuni partecipanti non hanno superato la simulazione di un test antidroga sul posto di lavoro".

PREPARARE UNA SESSIONE DI HOTBOXING

Preparare Una Sessione Di Hotboxing

La cosa migliore da fare per organizzare una sessione di hotboxing epica, è riunire un po' di amici, e procurarsi il maggior numero di spinelli o blunt possibile. Il metodo di assunzione ideale è la combustione, perché genera più fumo. Ad ogni modo, di solito un solo blunt o spinello non è sufficiente per riempire di fumo la stanza. È quindi meglio avere a disposizione più spinelli o blunt, da accendere a rotazione. La situazione ideale è quando ognuno ha un proprio spinello da fumare nell'hotbox.

Non sottovalutate l'importanza di tenere a portata di mano snack e drink. Dovete sempre essere preparati, qualora iniziaste a sentire la bocca secca o i morsi della fame chimica. È meglio avere a disposizione un vasto assortimento di cibi e bevande tra cui scegliere.
In questo modo, ridurrete la possibilità che qualcuno dei vostri amici esca dalla stanza, lasciando fuoriuscire l'aria satura di prezioso THC.

A parte l'acqua e magari qualche bibita frizzante, non c'è nulla di meglio di una buona birra artigianale ghiacciata per rinfrescarsi durante un hotboxing. Una India Pale Ale sapientemente fermentata si accompagna perfettamente ai terpeni e ai flavonoidi della ganja. Perché non provare quindi a migliorare l'hotboxing con una buona bibita luppolata? Assicuratevi però che nessuno abbia intenzione di guidare per tornare a casa.

Un altro elemento fondamentale è la musica. Mentre si fa hotboxing è importante riempire l'aria non solo di fumo, ma anche di vibrazioni musicali positive. Esistono migliaia di artisti e canzoni tra cui scegliere. Voi e i vostri amici potreste creare una speciale "playlist per hotboxing", in modo che la canzone preferita di ciascun partecipante riecheggi dagli altoparlanti almeno una volta durante la sessione di hotboxing.

MISURE DI SICUREZZA

Hotbox Misure Di Sicurezza

Tenendo presente che la potenza dell'hotboxing deriva dalla mancanza di ossigeno nell'area, è importante ricordare che tale pratica non va eseguita ad intervalli di tempo troppo ravvicinati. Privare il proprio cervello dell'ossigeno non è un'attività molto sana, soprattutto quando contemporaneamente si fuma anche marijuana.

Un'altra cosa da tenere in considerazione (se preferite fare hotboxing in auto) è la polizia! Il posto in cui le persone vengono scoperte a fumare più spesso è, indovinate un po'... proprio l'automobile. Basta che un poliziotto ficcanaso si avvicini al finestrino, annusi un po' per capire cosa sta succedendo all'interno dell'auto, ed oplà, potete dire addio alla vostra patente di guida. Se vivete negli Stati Uniti, l'hotboxing equivale alla guida in stato di ebrezza, un reato dispendioso e imbarazzante! Quindi, ancora una volta, siate prudenti!

I POSTI MIGLIORI PER FARE HOTBOXING

I Posti Migliori Per Fare Hotboxing

La maggior parte delle persone preferisce fare hotboxing in auto, in bagno, o in stanze piccole. Il motivo è semplice: tutti questi luoghi sono molto stretti e facilmente reperibili. Molti fumatori di ganja scatenano la creatività per realizzare un hotboxing più avventuroso. Chi ama l'aria aperta spesso fa hotboxing nella propria tenda da campeggio, prima di fare un'escursione a piedi o di preparare la cena. Altre persone utilizzano garage, piccole serre, bagni chimici, saune, armadi, e persino fortini improvvisati realizzati con le lenzuola.

E poi, anche se non si può considerare un vero e proprio "hotbox", si può sperimentare la stessa sensazione dell'hotboxing in modo molto divertente anche utilizzando un bong a forma di maschera antigas. Questo bong collegato ad una maschera antigas è praticamente una specie di micro-hotbox per una sola persona!

Questo è tutto, ragazzi. Divertitevi con l'hotboxing, ma ricordate di fare molta attenzione e usare sempre un po' di buon senso. L'arrivo della polizia o lo svenimento di qualche vostro amico durante una sessione di hotboxing sicuramente annienterebbero in men che non si dica tutto il divertimento.

alex

Scritto da: alex
Con anni di esperienza nella scrittura e nel settore della cannabis, combinare le due cose e scrivere articoli sugli ultimi sviluppi della cannabis è stata per lei un'evoluzione naturale. Alexandra è originaria della California del Sud, e attualmente lotta a favore della cannabis nel Midwest Americano.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti