Come scegliere il Kratom più adatto a voi

Pubblicato :
Categorie : BlogErbe e Semi

Come scegliere il Kratom più adatto a voi

Il Kratom si presenta in tre tipi: rosso, bianco e verde. Per scegliere il Kratom che meglio si adatta ai vostri gusti, è fondamentale riconoscere il colore delle sue nervature per comprendere la sua natura più edificante o sedativa.

In maniera analoga a quanto avviene con la Cannabis Indica e quella Sativa, il colore delle nervature del Kratom influenza grandemente gli effetti dell'erba. Oltre a queste colorazioni, anche il dosaggio è un fattore importante che determina se il Kratom vi farà dormire, oppure vi metterà in movimento. È interessante notare come gli effetti del Kratom oscillino da un polo all'altro una volta superata la soglia: a bassi dosaggi il Kratom è stimolante ed edificante, mentre a dosi più elevate a dominare sarà l'effetto sedativo.

Per quel che riguarda il colore delle nervature - rosso, bianco o verde - l'effetto del Kratom rimarrà comunque stimolante a bassi dosaggi e sedativo ad alti. Tuttavia, il colore delle nervature indica quale effetto in particolare determini maggiormente un tipo di Kratom rispetto ad un altro:

Nervature rosse - Red Vein

Si tratta del tipo di Kratom maggiormente reperibile in commercio. Il Kratom Red Vein tende ad essere maggiormente sedativo ed è il motivo per cui viene preferito da coloro che desiderano avere un effetto positivo sul proprio umore ed una riduzione dello stress. Rinomato per i suoi effetti calmanti, il filamento del Kratom Red Vein induce una sensazione generale di benessere ed uno stato d'animo tranquillo.

Tuttavia, a bassi dosaggi, il Red Vein può anche agire come uno stimolante, incentivando il buon umore e l'energia, ma viene spesso assunto anche a dosi più elevate per le sue qualità sedative. Il Kratom Red Vein è preferibile in caso di problemi legati al sonno, dal momento che combatte l'insonnia.

Il Red Vein, inoltre, è una varietà particolarmente adatta per chi abbia necessità di alleviare i dolori, grazie alle sue conclamate proprietà analgesiche. Sebbene il Kratom non sia un oppiaceo, stimola determinate parti del cervello in maniera analoga agli oppiacei, agendo similmente sulla riduzione del dolore.

Nervature bianche - White Vein

In contrasto con la varietà rossa, il Kratom White Vein è particolarmente adatto per migliorare l'umore e rianimare i sensi. Per quanto non lo si possa considerare un sostituto del caffè mattutino, il Kratom White Vein è in grado di rinvigorire dal punto di vista della vitalità e del senso vigile.

Alcune persone che hanno provato il Kratom hanno potuto constatare i suoi effetti benefici nel trattamento di sintomi quali la depressione e l'ansia. Mentre il Red Vein può indurre in uno stato di ebbrezza ed euforia, aumentando le sensazioni di ottimismo e disinibendo, non si tratta, necessariamente, della varietà da preferire in caso si stia cercando di migliorare il proprio stato d'animo. Il Kratom White Vein, infatti, è generalmente di carattere più edificante, ed è per questo che viene spesso preferito da coloro che stanno cercando un effetto in grado di rasserenare il proprio umore.

Kratom Red e White Vein vengono spesso mescolati per bilanciare meglio il loro effetto energizzante. Il White Vein è più raro, rispetto a quello verde e a quello rosso e, per questo, più difficile da reperire.

Nervature verdi - Green Vein

L'effetto del Kratom Green Vein è una via di mezzo fra la qualità rossa e quella bianca. Diversamente dal Kratom Red Vein, che incrementa maggiormente le energie, il Green Vein ha un effetto più leggero per quel che riguarda tanto i livelli energetici che quelli rilassanti. Per questo si tratta della varietà di Kratom ideale per chi sta cercando un effetto più mite e piacevole, che non renda né troppo svegli né troppo stanchi. In definitiva, il Kratom Green Vein è la varietà meglio bilanciata.

Tutte le varietà, di qualsiasi colorazione, possono essere mescolate in maniera sicura, per ottenere un'ulteriore combinazione di effetti. Grazie ai suoi effetti più miti, il Green Vein viene spesso usato per bilanciare gli ingredienti quando si incrociano le varietà rossa e bianca. Questo tipo di miscela può essere d'aiuto nel bilanciare l'impatto degli effetti derivanti da una o dall'altra tipologia di nervatura: il Kratom Green Vein è in grado di contrastare l'effetto sedativo derivante dal Red Vein oppure può far emergere gli effetti della varietà White Vein se i suoi dosaggi dovessero essere troppo forti.

Qual è il vostro tipo di Kratom preferito? Fateci conoscere la vostra opinione lasciando un commento nello spazio sottostante!