Come Preparare Una Siringa Di Spore Da Soli


Ultima modifica :
Pubblicato :
Categorie : BlogCome si faFunghi MagiciSostanze psichedeliche

Spore Da Soli


Realizzare da soli delle siringhe di spore è facile, se sapete come procedere. In questo articolo spieghiamo come preparare delle siringhe di spore in modo sicuro e in ambiente sterilizzato, e come conservarle.

COS'È UNA SIRINGA DI SPORE

Una siringa di spore è una siringa per uso medico, riempita con acqua sterilizzata e con spore idratate all'interno. Può essere usata per conservare le spore per un lasso di tempo. Inoltre, aumenta le possibilità di germinazione delle spore nel substrato in cui avete deciso di coltivare funghi.

È anche un buon metodo per idratare le spore da usare prima di inocularle nel substrato. Le spore spesso sono eccessivamente asciutte. Per aumentare le possibilità di germinazione, devono essere idratate per almeno 24 ore.

PREPARARE UNA SIRINGA DI SPORE

Lavorare in un ambiente sterile

Lavorare in un ambiente sterile è fondamentale quando si coltivano funghi. La vostra coltivazione infatti può essere contaminata da vari organismi indesiderati, batteri o muffe, che potrebbero danneggiare irrimediabilmente la vostra colonia. 

Ricordate quindi di mantenere l'ambiente di lavoro il più pulito possibile. Igienizzate la vostra area in modo accurato. Accertatevi che non sia presente polvere o altre particelle sospese nell'aria, che potrebbero contaminare la colonia. Una nota di avvertenza: gran parte dei disinfettanti è a base di alcol e quindi altamente infiammabile. Tenetelo a mente quando utilizzate fiamme libere per sterilizzare pinzette e bisturi. Agite con la massima cautela quando lavorate contemporaneamente con disinfettanti e fiamme libere.

Cosa vi serve:
• Un bisturi/ansa per inoculazione, uno strumento sterile per prelevare le spore
• Un paio di pinzette, anch'esse sterilizzate
Un'impronta sporale - Da un'unica impronta sporale si possono realizzare diverse siringhe di spore, a seconda della dimensione e della densità dell'impronta.
• Una siringa ed un ago, che devono essere sterilizzati
• Una piccola quantità di acqua sterilizzata in bottiglia
• Carta di alluminio, di dimensione adeguata per coprire il recipiente
• Una pentola a pressione per sterilizzare l'acqua nella bottiglia
• Uno strumento che generi fiamme libere (fornello ad alcool/gas o accendino)
• Guanti in lattice o gel disinfettante mani
• Mascherina per il viso, accessorio opzionale

Il primo passo è sterilizzare l'acqua da usare per idratare le spore e conservarle nella siringa. Dobbiamo innanzitutto cuocerla nella pentola a pressione. Il calore eliminerà qualsiasi particella contaminante e produrrà una soluzione completamente sterile da usare per la siringa di spore.
Qualsiasi agente contaminante potrebbe iniziare a competere con i funghi per ottenere nutrimento e illuminazione, e potrebbe danneggiare o distruggere l'intera colonia di funghi.

pentola a pressione

Cercate di procurarvi una bottiglietta con un'apertura piccola. In questo modo diminuirete il rischio che vi si inseriscano sostanze contaminanti. Coprite l'apertura della bottiglia con la carta di alluminio e inseritela nella pentola a pressione, sopra il ripiano per le torte, se ne ha uno. A questo punto potete anche sterilizzare le siringhe da riempire successivamente con le spore. Avvolgete le siringhe nella carta di alluminio e inserite anch'esse nella pentola a pressione. Potete anche sterilizzare siringhe vecchie o già usate per ottenere siringhe nuove e igienizzate.

Chiudete con cura il coperchio della pentola a pressione, assicurandovi che sia chiuso correttamente. Lasciate riscaldare fino a raggiungere una pressione di 15 PSI. Mantenete la temperatura di 15 PSI per circa mezz'ora. Passato questo periodo, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Lasciate raffreddare per almeno 5 ore o tutta la notte. A questo punto avete sterilizzato l'acqua nella bottiglia. Tuttavia, se inserite le spore quando l'acqua è ancora troppo calda, esse non sopravviveranno.

Passate quindi a sterilizzare il bisturi e le pinzette. Anche su questi strumenti potrebbero essere presenti microbi e batteri contaminanti. Pertanto, è meglio prevenire che curare, in modo da evitare la distruzione delle vostre colonie. Usate una fiamma, ad esempio un accendino o un fornelletto a gas, per riscaldare le estremità degli strumenti. Continuate a tenere la fiamma su di essi finché non diventano incandescenti. Appoggiateli quindi ad un supporto, assicurandovi che le estremità siano lontane da qualsiasi altro oggetto o superficie. Lasciate raffreddare gli strumenti per almeno 30 secondi, dopodiché potrete usarli in tutta sicurezza.

bisturi e pinzette

Con le pinzette sterilizzate estraete l'impronta sporale dalla busta o dal contenitore. Usate il bisturi, precedentemente sterilizzato con il fuoco, per raschiare le spore dalla carta e inserirle nella bottiglia con acqua sterile. Se siete in grado di notare visivamente le spore nell'acqua, vuol dire che avete raschiato spore a sufficienza. Se l'acqua appare ancora limpida, grattare ancora un po' di spore dalla carta e inseritele nella bottiglia, finché iniziano ad essere visibili. Appena le spore nell'acqua hanno raggiunto una quantità sufficiente, chiudete la bottiglia con carta di alluminio in modo che rimanga sterile e per evitare contaminazioni.

Ora potete riempire le siringhe sterilizzate con le spore. Assemblate le siringhe e con esse aspirate la soluzione di acqua e spore. Riempite la siringa e svuotatela nuovamente nella bottiglia alcune volte. In questo modo le spore si distribuiranno nell'acqua in modo omogeneo. In seguito riempite la siringa in modo definitivo e chiudete con il cappuccio per l'ago. Ripetete la stessa procedura con ogni siringa a vostra disposizione, soprattutto se intendete preparare un gran numero di siringhe di spore.

Spore

Quando le siringe vengono riempite con la soluzione di acqua e spore, le spore hanno bisogno di tempo ulteriore per idratarsi adeguatamente. Ciò sarà molto utile per la successiva germinazione. Lasciate riposare le siringhe di spore per almeno 24 ore a temperatura ambiente, prima di utilizzarle per inoculare il substrato.

Le siringhe non devono necessariamente essere usate subito. Esse infatti possono essere conservate in frigorifero a 2 - 4 gradi Celsius, fino ad un periodo di 6 mesi. L'efficacia della soluzione acquosa inizia a diminuire dopo un paio di mesi, quindi è consigliabile non lasciare le siringhe inutilizzate per un periodo eccessivamente lungo. Conservatele in una busta sigillata con zip, applicando un' etichetta con il nome della varietà di funghi e la data per una conservazione ottimale.

 

         
  Guest Writer  

Redattore Ospite
Di tanto in tanto, abbiamo l'occasione di collaborare con redattori ospiti qui a Zamnesia. Si tratta di persone provenienti dagli ambienti più diversi, il che rende inestimabili la loro conoscenza ed esperienza.

 
 
      Scopri i nostri scrittori  

Relativi Prodotti