Come Ottenere Infiorescenze di Cannabis Viola


Ultima modifica :
Pubblicato :
Categorie : BlogColtivare CannabisCome si fa

Cime Di Cannabis Viola


Le varietà viola sono sempre gradevoli da osservare. Sono considerate quasi una leggenda, ma si tratta di una variazione cromatica naturale generata dalla composizione genetica della pianta, che può essere ulteriormente amplificata seguendo alcuni consigli e trucchi.

Con il passare degli anni, la tecnologia fotografica e la cannabis hanno fatto passi da gigante. La fotografia e la marijuana hanno sviluppato una relazione quasi simbiotica. Alcune immagini sono diventate così virali che molti social network hanno coniato una nuova e bizzarra categoria: la "pornografia cannabica", l'insieme di foto raffiguranti grandi cime ricoperte di cristalli, così incrostate dai tricomi da sembrare avvolte in una glassa di vetro lucido.

Ma ciò che più sorprende di queste opere d'arte fotografiche sono le infiorescenze di cannabis dalle sfumature violacee. Il fascino di una pianta con rare pigmentazioni viola scuro e violetto offre un colpo d'occhio che lascia attoniti gran parte degli stoner. Lungi dall'essere un semplice ritocco fatto con Photoshop, le piante di cannabis dalle infiorescenze viola esistono veramente e sono facilmente coltivabili in qualsiasi casa o giardino.

ALCUNE DELLE VARIETÀ PIÙ PROPENSE A MOSTRARE TONALITÀ VIOLACEE

Secondo alcuni articoli pubblicati su internet, esistono tecniche capaci di forzare una qualsiasi varietà di cannabis a mostrare colorazioni viola. Tali affermazioni sono false e i tentativi per ottenere questi risultati risulteranno, nella maggior parte dei casi, vani.

Alcuni coltivatori sostengono di riuscire nell'intento privando le colture di cannabis di alcuni gas fondamentali, mentre altri aumentando l'apporto di azoto. Quest'ultima tecnica, invece, causerà solo bruciature sulle piante e non una pigmentazione viola.

Il primo passo per ottenere varietà di cannabis viola è quello di selezionare la genetica più propensa a mostrare queste caratteristiche. Questa qualità estetica potrà essere ulteriormente stimolata adottando le opportune strategie colturali. Sappiate comunque che le tonalità viola di una pianta di cannabis sono radicate esclusivamente nella sua genetica. Prima di approfondire le migliori tecniche per incrementare questa caratteristica cromatica, cerchiamo di esaminare le varietà più adatte a questo scopo.

Blueberry Automatic di Zamnesia Seeds

Blueberry Automatic Zamnesia

La Blueberry Automatic è un ibrido autofiorente che si distingue per i suoi fiori viola incastonati tra le foglie verdi. Questa varietà contiene una buona quantità di cannabinoidi THC e CBD, le cui concentrazioni sono perfette per l'uso di cannabis sia a fini terapeutici che ricreativi. L'aspetto purpureo che mostra è realmente affascinante. La genetica autofiorente di questa pianta rende il ciclo di crescita estremamente rapido e facile da seguire.

Blue Mistic di Royal Queen Seeds

La Blue Mistic condivide alcuni tratti genetici con la suddetta Blueberry Automatic, producendo anch'essa fiori dalle colorazioni viola. Questa varietà è un ibrido a predominanza Indica frutto dell'incrocio tra una Blue ed una Northern Light. Una pianta contenente concentrazioni di THC piuttosto elevate ed un contenuto moderato di CBD.

Purple 1 di Dutch Passion

Purple 1 Dutch Passion

La Purple 1 sviluppa tonalità violacee molto scure, con riflessi rossastri. Questa pianta mostra una miscela bilanciata di genetiche Indica e Sativa, provocando effetti molto piacevoli e sprigionando sapori fruttati.

Berry Bomb di Bomb Seeds

La Berry Bomb sviluppa fiori di color violetto chiaro. Questa varietà condivide la sua genetica con una Blueberry. La Berry Bomb è un ibrido a predominanza Indica che offre concentrazioni impressionanti di THC. La sua bellezza estetica non deriva solo dai suoi colori viola, ma anche dalle sue sfumature lilla e rosa che spesso compaiono sulle piante.

MANTENERE SOTTO CONTROLLO LE TEMPERATURE

Controllo Le Temperature

Una volta selezionata la varietà "purple" più di vostro gradimento, non vi resta che valutare i migliori parametri per rendere ancora più evidenti le caratteristiche cromatiche delle vostre piante.

Le temperature giocano un ruolo fondamentale, influenzando fortemente le sfumature espresse dalle varietà di Cannabis. Alcune piante sono più propense a mostrare queste caratteristiche, assumendo colorazioni porpora a prescindere dalle temperature circostanti. Altre, invece, richiedono determinate escursioni termiche per esprimere tonalità diverse.

In alcuni casi, sono le differenze tra le temperature diurne e quelle notturne a favorire le sfumature viola. L'obiettivo è quello di sottoporre le colture a temperature più calde e piacevoli di giorno e più fredde di notte. Questa strategia consente di stimolare la variazione cromatica, soprattutto quando viene applicata nelle ultime settimane di fioritura. Per ottenere i risultati ottimali, è raccomandabile mantenere circa i 25°C di giorno e i 20°C di notte.

LUCI E IL PH DELLE RADICI

La luce svolge un ruolo chiave nel processo di fotosintesi, grazie al quale le piante riescono a produrre l'energia necessaria per il loro sviluppo. Inoltre, la luce è una variabile che può determinare la colorazione viola delle piante. Le fonti luminose intense, potenti e dirette tendono a stimolare la colorazione viola delle piante geneticamente predisposte ad esprimere tale caratteristica.

Il pH esprime l'acidità o l'alcalinità di una soluzione. A valori più alti di pH corrisponderanno soluzioni più alcaline, a quelli più bassi soluzioni più acide, dove il 7 rappresenta un pH neutro.

Secondo alcuni studi, il pH delle radici è un altro fattore che influenza il colore viola delle infiorescenze di cannabis. D'altronde, le tonalità cromatiche di alcune varietà di marijuana possono essere fortemente influenzate dal pH del substrato. Tuttavia, la ricerca in questo campo è solo agli inizi. Se disponete di tempo e risorse, vi consigliamo di realizzare una serie di prove usando substrati con valori di pH diversi, valudando i migliori risultati.

Luke Sumpter

Scritto da: Luke Sumpter
Luke Sumpter è un giornalista basato nel Regno Unito, specializzato in salute, medicina alternativa, erbe e terapie psichedeliche. Ha scritto per media come Reset.me, Medical Daily e The Mind Unleashed, coprendo queste ed altre aree.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti