Come Mentalità E Humor Tedeschi Modelleranno Il Mercato Della Cannabis

Pubblicato :
Categorie : Arte & CulturaBlog
Ultima modifica :

ICBC Berlin Cannabis


Vi sono alcuni luoghi in cui la cultura tedesca e la cannabis iniziano ad interagire tra loro. I tedeschi stanno accettando questo fatto, e spesso lo trovano anche divertente. Senza contare che molte aziende tedesche già attive nel settore, ritengono che tutto questo clamore sia assolutamente ironico.

La riforma della cannabis è ormai in pieno sviluppo in Germania. Malgrado le prevedibili critiche, i tedeschi stanno lasciando il mondo a bocca aperta. Essi hanno anche deciso di accogliere l'erba come nessun'altra cultura ha mai fatto. Un messaggio chiaro in proposito è stato lanciato con la ICBC (International Cannabis Business Conference) ad Aprile.
Questa prima conferenza d'affari ufficiale sulla cannabis, tenutasi a Berlino, l'ha confermato.

Alla conferenza hanno partecipato numerosi canadesi ed americani.
Comunque, anche i tedeschi erano presenti in gran numero. Le loro reazioni alla conferenza sono state variegate, interessate e piuttosto divertite. I tedeschi apparentemente credono che tutto questo clamore nei confronti del mercato tedesco sia piuttosto esilarante.
Nonostante gli stereotipi sul popolo germanico, i tedeschi in realtà possiedono un certo senso dell'umorismo. Lo capiscono persino gli stranieri più attenti.

Tutto è iniziato, in effetti, con l'atteggiamento del governo nei confronti dell'evoluzione del mercato. Almeno secondo il sito Bpharm, l'offerta per le prime dieci licenze di coltivazione è stata rilasciata una settimana prima che tutti ne venissero a conoscenza. Inoltre, nonostante fosse indirizzata a livello internazionale, è stata pubblicata solo in tedesco. Ciò ha chiaramente favorito le aziende tedesche con rapporti d'affari internazionali già consolidati. Questo spiega piuttosto bene perché il governo tedesco abbia deciso di pubblicare la notizia dell'offerta, dopo averla inviata. Sapeva già che i maggiori produttori esteri sarebbero stati a Berlino.

Ma soprattutto, l'unico funzionario tedesco con esperienza in campo normativo, che avrebbe dovuto sostenere un discorso pubblico, non si è presentato. La ragione ufficiale? Si è sottoposto ad una fastidiosa visita dentistica. La vera ragione? Forse ha voluto evitare le domande irritate di tutte le fiduciose aziende nazionali? Tutto ciò che ha a che fare con normative e dentisti andrebbe evitato in ogni caso. O almeno è così che ragiona un cervello tedesco.

Questo potrebbe non essere esattamente un segno di "umorismo" tedesco. Tuttavia, è sicuramente un segnale su come sta soffiando il vento in questo settore.

Detto questo, coloro che coltivano piante con elevato contenuto di THC non sono gli unici ad avere ambizioni, al momento.

LA MERCEDES-BENZ DELLA VAPORIZZAZIONE

La Storz and Bickel sa come sfruttare i divertenti stereotipi tedeschi per guadagnare soldi facili. Ciò include una errata comprensione dell'umorismo nazionale, se non dell'erba stessa. L'azienda è stata fondata prima che i vaporizzatori diventassero una moda. Fin dal principio, l'azienda ha adottato un tipico atteggiamento tedesco nei confronti della tecnologia e del mercato estero. Il 90% dei suoi affari era internazionale. Comunque, anche in Germania, l'azienda ha iniziato a consolidare la sua reputazione scientifica ed è diventata un punto di riferimento nel settore. Ha persino vinto dei premi per i metodi di estrazione e riscaldamento. Il Volcano è diventato uno dei vaporizzatori più usati da un'intera generazione di fumatori.

Storz and Bickel Vaporizzatori

Oggi, l'azienda è concentrata sul mercato terapeutico e dei vaporizzatori portatili. In Germania, questo significa che i suoi prodotti saranno classificati come dispositivi medici. Si sta rivolgendo al mercato interno, dove i suoi prodotti saranno coperti da assicurazione sanitaria.

Questo fornisce all'azienda molte ragioni per ridere felice.

Così come la ragione per cui ha deciso di entrare nel mercato. Se si interpellano i membri fondatori della società, tutto sembra molto semplice, a posteriori. "Sapevamo che lì c'erano buone possibilità", tendono ad affermare. Anche se il loro mercato iniziale era principalmente all'estero.

LA TECNOLOGIA ALLA BASE DELL'ERBA TERAPEUTICA

La Storz and Bickel non è l'unica azienda tedesca a trovarsi in una posizione interessante attualmente. Indipendentemente da chi otterrà le licenze di coltivazione.
La VTA è un'altra azienda tedesca in prima linea sul mercato dell'estrazione di cannabis. Tutto ciò grazie ad una tecnologia già scoperta e presente sul mercato. Root Sciences è un'azienda americana con sedi in Canada. Essa ha assimilato questa tecnologia come parte integrante della propria strategia. Attualmente distribuisce gli estrattori della VTA a livello globale.
L'azienda sta consolidando il suo marchio nel business dell'estrazione e della distillazione.

I rappresentati delle società, mentre esponevano le loro attrezzature durante la ICBC, hanno mostrato un'indole bonaria, se non un vero e proprio "senso dell'umorismo". Hanno avuto anche un certo orgoglio, che ha provocato molte risate. Essi sanno molto bene che il mercato tedesco è in piena evoluzione. La loro tecnologia probabilmente diventerà centrale. A livello globale.

I dati scientifici e le prestazioni, per gran parte dei tedeschi, non sono argomenti su cui scherzare. Essi apprezzano i macchinari in grado di funzionare con la massima serietà. Unite tutti questi elementi in un'unica stanza, insieme a dei tedeschi, e probabilmente sentirete delle risate teutoniche.

DOVE SI COLLOCANO I COLTIVATORI DI CANAPA IN QUESTO SCENARIO?

I produttori tedeschi di canapa si trovano in una posizione interessante al momento. In realtà, la coltivazione di canapa non è mai passata di moda. Come in Austria, ad esempio, dove la canapa viene prodotta a livello industriale da molto tempo. Viene impiegata per usi specifici come abbigliamento, corde ed olio. Di conseguenza, i produttori in questo paese hanno potuto gestire la loro attività legalmente. Inoltre, la canapa industriale è stata usata per realizzare olio di CBD in Europa. Il risultato finale è un prodotto con una bassa concentrazione di CBD.

Coltivatori Cannabis Germania

Nonostante tutto, i coltivatori attualmente si trovano in una posizione di prestigio. C'erano parecchi consolidati coltivatori di canapa a Berlino. Non tutti hanno mostrato grandi sorrisi alla ICBC. Ma molti di loro erano ovviamente molto felici.

Molti avrebbero preferito che le cose non cambiassero così radicalmente. Alcuni hanno mostrato interesse nelle nuove evoluzioni. Gran parte di essi esitava a mostrarsi troppo entusiasta in pubblico riguardo l'offerta in corso. Realisticamente, alcuni di loro avranno la possibilità di sostenere tale offerta se costituiranno una partnership con una ditta straniera.

SARANNO PERMESSE LE COLTIVAZIONI TERAPEUTICHE ALL'APERTO?

La risposta breve a questa domanda è probabilmente no. Su questo non c'è molto da scherzare.

Crescita al di fuori proibit cannabis

Al momento esiste un grosso dilemma che aleggia sui coltivatori di canapa tedeschi. Ovvero il margine di azione e il periodo di transizione che il governo tedesco concederà loro. Il tutto a partire dall'accesso alle risorse economiche per trasformare radicalmente le attività di coltivazione già esistenti. Il governo tedesco probabilmente ordinerà che le coltivazioni vengano effettuate indoor. Esistono già dei permessi al riguardo. Le imprese canadesi stanno attualmente importando piantagioni di erba terapeutica da tutti i coltivatori indoor.
L'accesso alla terra e le stagioni di crescita agevolano la costruzione di strutture per la coltivazione indoor a scopo medicinale. Ciò favorisce anche un maggior controllo sulla qualità delle piantagioni.

Oltre a tutti questi dilemmi sugli sviluppi futuri e le partnership strategiche, una cosa è stata evidente alla ICBC.
La riforma terapeutica è arrivata in Germania. E i tedeschi non vedono l'ora di imprimere il loro marchio, magari non umoristico, su questo pezzo di storia della medicina mondiale.

 

         
  Marguerite Arnold  

Scritto da: Marguerite Arnold
Con anni di esperienza di scrittura alle spalle, Marguerite dedica il suo tempo ad esplorare il settore della cannabis e gli sviluppi del movimento di legalizzazione.

 
 
      Scopri i nostri scrittori  

Relativi Prodotti