Come la Cannabis allevia lo Stress

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabis terapeuticaScienza

Come la Cannabis allevia lo Stress

Sappiamo tutti che la Cannabis è un ottimo aiuto per lasciarsi alle spalle il peso di una dura giornata e per alleviare lo stress accumulato. Ma qual è la spiegazione scientifica alla base di un effetto tanto ricercato?

Sebbene la Cannabis, oggi, venga utilizzata nel trattamento di diversi tipi di disturbi e patologie, spesso una delle principali ragioni per cui si ricorre a lei è la sua capacità di alleviare stress ed ansia. È probabile che una simile notizia non vi stupisca affatto. Accendersi uno spinello è un modo eccellente per terminare una giornata particolarmente pesante, senza le sensazioni spiacevoli e l'intontimento tipici di una sbornia e dei momenti che la seguono. La questione, però, è se questo effetto derivi semplicemente da una mera sensazione euforica rilassante. Oppure c'è una spiegazione da ricercare più in profondità?

La ricerca ha ampiamente analizzato e sottolineato la potenziale capacità della Cannabis di alleviare lo stress, oltre ad aver esaminato a fondo il suo contenuto di cannabinoidi. Ed esistono numerose ricerche che evidenziano come un'eccessiva assunzione di THC possa scatenare l'effetto opposto. Tutto sembrerebbe dipendere dal rapporto fra i cannabinoidi.

La ricerca in materia ha cercato di concentrare le attenzioni sul fattore neurologico di questa interazione: come la Cannabis interagisce con il cervello e perché sembrerebbe avere un peso particolarmente rilevante l'interazione della Cannabis con il sistema endocannabinoide.

TUTTO RICONDUCE AL SISTEMA ENDOCANNABINOIDE

Il sistema endocannabinoide è una rete di recettori presente in tutti gli organismi umani. È particolarmente concentrato nel cervello e raggiunge praticamente tutte le zone toccate dal sistema nervoso centrale. I componenti della Cannabis, come THC e CBD, si legano con questo sistema, provocando un'ampia serie di svariati effetti sul corpo.

Una delle principali responsabilità imputabili al sistema endocannabinoide è quella di influenzare i livelli di stress e ansia. Ciò avviene tramite il rilascio da parte dell'organismo di sostanze chimiche molto simili a quelle reperibili nella Cannabis. Una di queste sostanze chimiche è l'anandamide, molto simile al THC.

Attivando i medesimi recettori e meccanismi innescati dall'anandamide all'interno del cervello, il THC è in grado di imitare i suoi stessi effetti di controllo/sollievo dello stress, alleviandolo. Quindi, la prossima volta che vi appresterete a farvi qualche bella boccata, ricordatevi che la marijuana è genuinamente in grado di agire sul vostro livello di stress non solamente perché provoca una piacevole sensazione rilassante.

Tuttavia, prima di andare a caccia di una varietà dal contenuto di THC il più elevato possibile, non dimenticate che le interazioni che intercorrono tra i diversi cannabinoidi presenti nella Cannabis sono complesse, e il modo in cui essi agiscono con il vostro organismo lo sono altrettanto. Le varietà di Cannabis dal contenuto di THC particolarmente elevato, senza un adeguato livello di CBD a regolarne gli effetti, sono famose per innalzare la soglia di stress ed ansia in alcuni individui. Quindi raffreddate i vostri bollenti spiriti e non esagerate!