Come fare un tè Chai di Cannabis

Pubblicato :
Categorie : BlogRicette

Come fare un tè Chai di Cannabis

Avete mai pensato di fare una bevanda a base di Cannabis? Ritenete che non sia mai stato sufficientemente efficace? Questo è dovuto al fatto che il THC non è molto solubile in acqua

Avete mai pensato di fare una bevanda a base di Cannabis? Ritenete che non sia mai stato sufficientemente efficace? Questo è dovuto al fatto che il THC non è molto solubile in acqua e richiede sempre una parte grassa che sciolga correttamente i principi attivi. L'alcool, il burro, l'olio di cocco o il latte sono perfetti per questo scopo, oltre a dare un ottimo sapore.

Quindi, come potete fare una buona bevanda? Per assicurarsi di ottenere una miscela saporita e potente, siamo arrivati alla conclusione che il metodo migliore è quello di fare un tè nero chai di Cannabis.

Il procedimento è piuttosto semplice da realizzare. Gli ingredienti necessari sono:

- Acqua
- Circa ½ grammo di marijuana
- 2 cucchiai di burro
- 1 bustina di te classico o 2 di tè chai
- Latte e zucchero a piacimento

Nota: I vegani possono utilizzare olio di cocco al posto del burro. Se non si vuole aggiungere alla miscela il latte di mucca, si può usare latte di soia, di riso, di mandorle o di cocco.

1. Il primo passo è quello di macinare l'erba il più finemente possibile. Ciò consentirà di aumentare il più possibile l'area superficiale e, quindi, incrementare la quantità ottimale di THC presente nella miscela. Il modo migliore per realizzare questo processo è l'utilizzo di un mortaio ed un pestello.

2. Versare 3 tazze d'acqua in un pentolino e portare ad ebollizione a fuoco medio.

3. Aggiungere i 2 cucchiai di burro.

4. Quando il burro sarà completamente sciolto, aggiungere la marijuana. Se si decide di fare il tè chai, consigliamo di aprire le buste di tè ed aggiungerle direttamente nell'infuso.

5. Mescolare il composto in ebollizione di tanto in tanto, facendo attenzione che la Cannabis non si attacchi sul fondo e sulle pareti del pentolino, mantenendola in costante sospensione. Durante questo processo, il THC inizierà a staccarsi dalla parte vegetale della Cannabis e a disciogliersi nell'infuso. Essendo il THC insolubile in acqua, questo si legherà agli oli grassi del burro. Si è sicuri che il processo si è realizzato correttamente dopo circa 30 minuti. Quanto più a lungo si lascerà disciogliere il THC tanto maggiore sarà la sua concentrazione nella bevanda. Assicuratevi di non lasciare evaporare tutta l'acqua. Se vi sembra che i tempi siano eccessivamente lunghi, potete utilizzare un bollitore.

6. Ora che avete fatto bollire in modo efficace la vostra marijuana, quest'ultima non dovrebbe contenere più THC. Tutte le particelle dovrebbero essersi legate al burro. Successivamente, versare il vostro tè in una tazza, filtrando tutte le parti vegetali della Cannabis per separarle dalla parte liquida.

A questo punto si può aggiungere una bustina di tè nero, sempre che sia di vostro gradimento, o qualsiasi altro ingrediente che possa stuzzicarvi, come latte o dolcificanti.

È l'ora del tè!

comments powered by Disqus