Come Fare un Mojito alla Marijuana

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisRicette

Come Fare un Mojito alla Marijuana

Una guida esaustiva su come fare un cocktail di marijuana psicoattivo.

Il mojito è una bevanda alcolica a base di rum, zucchero, lima e menta. Fu inventato secoli fa a Cuba e si diffuse rapidamente in tutto il mondo, grazie anche a Ernest Hemingway, particolarmente affezionato a questo cocktail. La parola mojito deriva dalla parola africana "mojo" che significa "lanciare un piccolo incantesimo". Per cui, se prendiamo il mojito, bevanda di per sé già eccezionale, e lo arricchiamo con Cannabis, non potremo fare altro che ottenere risultati a dir poco magici.

INFONDERE IL RUM CON LA CANNABIS

Il mojito alla Cannabis viene realizzato con il rum alla Cannabis. Se non avete la possibilità di acquistarlo in commercio, non preoccupatevi, può essere fatto facilmente tra le mura di casa. Se invece doveste averne o avete la possibilità di comprarlo e non volete perdere tempo, saltate pure questo paragrafo ed iniziate subito a fare deliziosi mojitos alla Cannabis.

Per infondere il rum con la Cannabis è sufficiente procurarsi un buon rum e Cannabis. Le proporzioni di rum e marijuana dipendono solo dalle vostre preferenze, così come la varietà di Cannabis da usare. Personalmente, ci piace aggiungere 5 grammi di ibrido a predominanza Sativa di prima qualità per ogni litro di rum. Per ottenere i migliori effetti, la marijuana dovrebbe essere correttamente conciata.

Aggiungendo al rum, o a qualsiasi altro alimento, una marijuana "grezza" (ovvero appena raccolta e fresca), difficilmente riuscirete ad avvertire un effetto psicoattivo. Anche se alcuni sostengono che mangiare marijuana cruda possa essere benefico per il nostro organismo, state pur certi che non percepirete alcun "high". La marijuana "grezza", infatti, è estremamente povera di THC e CBD, in quanto contiene THCA e CBDA (le forme acide dei precedenti cannabinoidi, ovvero un cannabinoide legato ad un gruppo carbossilico). Per rimuovere i gruppi carbossilici sono necessari diversi giorni di concia (nella quale la Cannabis aumenta le concentrazioni di THC) oppure una fonte di calore dove scaldare l'erba. Quest'ultimo processo viene chiamato decarbossilazione e, fortunatamente, è piuttosto facile da realizzare.

Decarbossilazione:

• Sminuzzate finemente tra le dita le vostre cime. Potete usare un grinder, ma non è indispensabile.

• Preriscaldate il forno a 110°C.

• Distribuite su una teglia la marijuana. Vi consigliamo di usare carta da forno, in modo da facilitare le manovre e ridurre al minimo gli eventuali problemi di cottura.

• Posizionate la teglia con la marijuana all'interno del forno per 40 minuti.

• Ed ecco fatto! Avete appena ottenuto una potente marijuana decarbossilata.

Ed ora, non vi resta altro da fare che mescolare il rum con l'erba decarbossilata, ormai dorata dalla cottura. Noi abbiamo usato un grande barattolo in vetro, ma potete usare qualsiasi altro contenitore. Riponete il barattolo in un luogo buio ed asciutto, a temperatura ambiente, per almeno quattro giorni (ma l'erba può rimanere immersa nel rum fino a tre settimane). Siete liberi di sperimentare con il passare del tempo, in modo da cogliere i sapori e la potenza più adatti alle vostre esigenze. Secondo la nostra esperienza, periodi di macerazione più lunghi possono rendere la miscela più potente, ma possono anche dare sapori più amari al rum.

La nostra ricetta impiega rum, ma potete usare qualsiasi altra bevanda alcolica o analcolica, per fare deliziosi mojito senza alcool.

IL MOJITO

Siccome bere in solitudine non è mai stato visto di buon occhio, gli ingredienti qui indicati sono per due mojitos alla marijuana. Se però siete decisi a farvelo solo per voi, sappiate che un solo mojito è di per sé già molto potente e i suoi effetti vengono percepiti con un certo ritardo. Adesso che siete stati avvisati, cerchiamo di procedere con la ricetta.

Ingredienti:

• 60ml o 2 chupitos di rum alla marijuana

• Foglie di menta fresca

• 2 cucchiaini di zucchero bianco

• Una lima fresca

• Un liquore

• Ghiaccio

• Acqua carbonata "Club Soda"

Procuratevi due bicchieri di medie dimensioni. Nel mio caso ho usato due bicchieri in vetro da 15cl. Prima di tutto, aggiungete un cucchiaino di zucchero sul fondo dei bicchieri. Spremete il succo di metà lime e aggiungetelo nei bicchieri. Successivamente, una goccia di liquore e dalle 3 alle 5 foglie di menta fresca. La miscela dev'essere schiacciata con un pestello in legno o, se non ne avete uno, qualsiasi altro oggetto con una forma simile. Dopo aver schiacciato adeguatamente tutta la miscela, aggiungete un paio di cubetti di ghiaccio e versate 30ml (un chupito) di rum alla marijuana. Aggiungete ora l'acqua carbonata "Club Soda" fino a riempire il bicchiere. L'unica cosa che vi rimane da fare per decorare il cocktail è aggiungere una cannuccia ed una fetta di lime.

La versione analcolica e non psicoattiva del mojito alla marijuana può essere fatta sostituendo il rum di Cannabis con un'acqua tonica aromatizzata alla marijuana.

Una volta completata la ricetta, avrete davanti a voi due bicchieri di pura magia. Non mi chiamo Harry, ma vi assicuro che dopo questo mojito mi sono sentito un vero mago. Buon divertimento!

 

         
  Guest Writer  

Redattore Ospite
Di tanto in tanto, abbiamo l'occasione di collaborare con redattori ospiti qui a Zamnesia. Si tratta di persone provenienti dagli ambienti più diversi, il che rende inestimabili la loro conoscenza ed esperienza.

 
 
      Scopri i nostri scrittori  

Top 10 semi della canapa