Come Fare l'Hashish con le Mani

Pubblicato :
Categorie : BlogCome si fa

Hashish Sfregamento A Mano


L'hashish esiste da migliaia di anni e viene consumato in tutto il mondo. Esistono diversi ed innovativi metodi per estrarre l'hashish, ma una delle tecniche più antiche e popolari è lo sfregamento a mano.

L'hashish estratto a mano viene prodotto sfregando i palmi delle mani sulle piante di cannabis in fioritura e, successivamente, rimuovendo i residui di resina accumulatisi sulla pelle. Per quanto semplice possa sembrare, è un processo che richiede tempo.

In media, una persona può strofinare in un giorno un quantitativo di infiorescenze sufficienti per raccogliere dai cinque ai dieci grammi di hashish. I più esperti possono ottenere anche quindici grammi al giorno, mantenendo viva la pianta.

COME FARE HASHISH CON LA TECNICA DELLO SFREGAMENTO A MANO

In Paesi come India, Nepal e Kashmir, lo sfregamento a mano è la tecnica più antica (adottata da migliaia di anni) e popolare per fare hashish, se non addirittura l'unica. L'umidità di queste zone rende quasi impossibile l'essiccazione delle piante e l'utilizzo dei setacci.

Inoltre, gli hashish estratti con la tecnica dello strofinamento delle mani offrono qualità e sapori che difficilmente si trovano in altri tipi di concentrato. Imparate anche voi a fare questo magnifico hashish grazie al seguente articolo e verificate voi stessi la sua qualità.

PASSO 1 - QUANDO I TRICOMI SONO ORMAI VISIBILI È IL MOMENTO DI PROCEDERE

Get A Pair Of Latex Gloves Ready

Procuratevi un paio di guanti in lattice, l'unico strumento di cui avrete bisogno. Evitate di provare ad estrarre l'hashish strofinando le mani nude sulle infiorescenze. Tecnicamente, l'hashish potrebbe essere raccolto non appena compaiono i primi tricomi cristallini sulle piante, ma è sempre meglio aspettare circa due settimane di fioritura prima di procedere. Se saprete attendere fino al momento più opportuno, la resina riuscirà a rigenerarsi più velocemente e potrete raccogliere tricomi maturi ad ogni sfregamento.

PASSO 2: LAVORA CON PRECISIONE: INDOSSA UN PAIO DI GUANTI ED INIZIA A SFREGARE

Put Those Gloves On, And Start Rubbing!

Ora che avete tra le mani le vostre piante di marijuana ed un paio di guanti siete pronti per iniziare a raccogliere un delizioso ed appiccicoso hashish. Assicuratevi di accontentare in anticipo le eventuali distrazioni che potrebbero sorgere più avanti.

Se volete fumare, mangiare, bere o andare in bagno, fatelo subito! Nonostante i guanti in lattice, l'hashish tende ad appiccicarsi su avambracci e vestiti e sarà difficile evitare il loro contatto. Assicuratevi di non toccare nessuna parte del vostro corpo con i guanti. L'hashish è così appiccicoso che può letteralmente strappare i capelli dalla testa, rivelandosi una sgradevole ed inaspettata ceretta!

Quando siete pronti per procedere, avvicinate i palmi delle vostre mani sulla parte apicale di un'infiorescenza e, delicatamente, iniziate a sfregarla, facendo scorrere le mani su e giù lungo tutta la cima.

Assicuratevi di realizzare movimenti costanti ed uniformi, facendo particolare attenzione a tutte le zone più ricche di tricomi. La pressione che dovete esercitare dev'essere moderata, sufficiente per rompere i tricomi ma non così forte da danneggiare le piante o da liquefare i residui di hashish tra le mani.

PASSO 3 - METTI I GUANTI IN FREEZER

Gloves In The Freezer

Metti I guanti in freezer e fuma o vaporizza le quantità di hashish più di tuo gradimento! Durante il processo d'estrazione, strofinate le mani per formare piccole palline di hashish e mettetele da parte, conservandole in un contenitore con chiusura ermetica.

Una volta che avrete passato i palmi su tutte le piante o quando vi riterrete soddisfatti dei residui di resina accumulatisi, rimuovete delicatamente i guanti e metteteli in freezer. Dopo qualche ora date un'occhiata. La resina ormai solidificata dovrebbe separarsi dal lattice con estrema facilità.

La tecnica dello strofinamento delle mani offre interessanti vantaggi. Prima di tutto non richiede particolari attrezzature. Per cui, se siete in possesso di un gran numero di piante, avrete la possibilità di ottenere un ottimo hashish senza spese rilevanti.

Inoltre è un metodo naturale e delicato per estrarre resina dalle piante ancora vive, consentendo ai tricomi di rigenerarsi. Ciò significa che quando una pianta sta producendo molta resina, potrete raccogliere hashish di prima qualità più volte durante il suo ciclo di sviluppo. Inoltre, è sempre bello poter adottare vecchie tecniche del passato.

Fare L'hashish Con Le Mani

alex

Scritto da: alex
Con anni di esperienza nella scrittura e nel settore della cannabis, combinare le due cose e scrivere articoli sugli ultimi sviluppi della cannabis è stata per lei un'evoluzione naturale. Alexandra è originaria della California del Sud, e attualmente lotta a favore della cannabis nel Midwest Americano.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti