Come fare i tartufi di cioccolato alla Cannabis

Published :
Categories : BlogCannabisRicette

Come fare i tartufi di cioccolato alla Cannabis

Vi piace il cioccolato? E la Cannabis? Perchè non provare allora a sballarsi con stile facendo artigianalmente dei deliziosi tartufi di cioccolato alla Cannabis?!

Quasi tutti amano il sapore dolce del cioccolato, capace di stuzzicare delicatamente le nostre papille gustative e, nel caso dei tartufi alla Cannabis, di farci sentire anche felici e spensierati. I tartufi di cioccolato sono al vertice di qualsiasi delicatessen culinaria, con diverse varianti più o meno elaborate e intense di sapori. Allora perché non provare a fare da soli qualche delizioso tartufo... E già che ci siamo, aggiungere all'impasto anche un pizzico di Cannabis?!

Burro di Cannabis vs Olio di hashish

Quando si tratta di tartufi psicoattivi, esistono due scuole di pensiero su quale sia il migliore infuso di cime da aggiungere alla ricetta. Il metodo più comune è quello di utilizzare il burro di Cannabis (per imparare a fare il burro di Cannabis, cliccate qui), come sostituto del burro di cacao. Altri, invece, preferiscono introdurre una dose di olio di hashish direttamente all'interno di ciascun tartufo, con l'aiuto di una pipetta.

Questo stratagemma risulta essere piuttosto intelligente, dato che il burro di Cannabis non permette di tenere sotto controllo il dosaggio con molta precisione. Infatti, se gli ingredienti non vengono amalgamati correttamente, si correrà il rischio di avere tartufi, biscotti o pezzi di torta con livelli di potenza diversi tra di loro. Ciò, invece, non accade quando la dose viene direttamente inoculata in ogni singola porzione, consentendo un controllo molto più preciso sulle concentrazioni. Forse si tratta di un processo più facile da dire che da fare, soprattutto quando ci troviamo di fronte a decine e decine di biscotti da farcire. Tuttavia, nel caso dei piccoli e prelibati tartufi, il procedimento risulta essere molto più semplice.

La seguente ricetta si riferisce ad entrambi i metodi menzionati.

Ingredienti

Olio di hashish o 85g di burro di Cannabis
110ml di panna (con circa il 40% di grassi)
900g di cioccolato fondente o semidolce
340g di latte o cioccolato bianco (solo in caso voleste rivestire i tartufi)
85g di burro di cacao** (Nota: Aggiungere questo ingrediente solo se si utilizza olio di hashish. In caso decideste di usare il burro di Cannabis non si deve usare)

Ingredienti opzionali

340g di lamponi freschi
4 cucchiaini di bourbon dolce al lampone (o qualsiasi altro liquore o superalcolico che possa andare bene con il cioccolato)

Istruzioni

Se volete dare un po' di sapore in più ai vostri tartufi di cioccolato alla Cannabis, potete aggiungervi una manciata di lamponi (il complemento perfetto per il cioccolato). Per fare ciò, dovrete prima spremerli ed utilizzare il loro succo per aromatizzare l'impasto in un secondo momento.

Opzionale: Come fare il succo di lamponi

1. Frullare i lamponi con un frullino fino ad ottenere un succo omogeneo.

2. Filtrare il succo di lampone attraverso una maglia, in modo da eliminare la presenza di semi.

3. Dovreste così aver ottenuto un succo dalla consistenza piuttosto spessa. Lasciatelo da parte, ne avrete bisogno più tardi.

Fare i tartufi

1. Versare la panna in una ciotola di vetro o di metallo.

2. Posizionare la ciotola sopra una pentola con acqua bollente, in modo da scaldare la panna a bagnomaria.

3. Lasciate che la panna (con circa il 40% di grassi) si riscaldi. Quando vedrete che inizia a fumare, vuol dire che è giunto il momento di toglierla dalla pentola. Non fatela bollire.

4. Quindi, rimuovere la ciotola dal fuoco.

5. Aggiungere il vostro burro di Cannabis o burro di cacao e il cioccolato fondente (non il cioccolato che andrete ad utilizzare come rivestimento).

6. Posizionare nuovamente la parte inferiore della ciotola sopra la pentola con acqua bollente e con una spatola fondere lentamente e mescolare il burro e il cioccolato.

7. Opzionale: Nel caso voleste aggiungervi succo di lampone o un buon bourbon, questo è il momento di farlo. Mescolate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo.

8. Dovreste aver così ottenuto una perfetta ganache al cioccolato con cui fare i vostri tartufi. Utilizzate una spatola per raccogliere tutto l'impasto della ciotola e versarlo in un recipiente in vetro o Pyrex.

9. Mettere il recipiente in un luogo fresco e buio per 3-4 ore. In questo modo l'impasto si rassoderà correttamente.

10. Mettere un foglio di carta da forno su una teglia.

11. Prendete adesso la vostra ganache e, aiutandovi con le mani o con un cucchiaio per fare palline di gelato, iniziate a fare piccole palline.

12. Posizionare le palline sulla teglia e mettere in frigorifero, in modo da consentire alle palline di mantenere la forma e di assumere la consistenza corretta.

Rivestimento per i vostri tartufi

1. È giunto ora il momento di rivestire i vostri tartufi. Prendete il vostro latte/cioccolato bianco e mettetelo in una ciotola di metallo o di vetro.

2. Posizionate la ciotola su una pentola d'acqua bollente e lasciate sciogliere lentamente.

3. Una volta che il cioccolato si sarà sciolto (processo che potrebbe protrarsi a lungo), prendete uno spiedino e, individualmente, immergete le vostre palline di ganache.

4. Posizionare nuovamente ogni pallina di ganache rivestita sulla teglia.

5. Opzionale: Se utilizzate l'olio di hashish al posto del burro di Cannabis, questo è il momento di aggiungerlo nei vostri tartufi. È sufficiente inoculare con un contagocce l'olio all'interno del foro lasciato dallo spiedino, e sigillare con un po' di cioccolato.

La potenza dei tartufi dipenderà dalle vostre preferenze e dalla concentrazione del vostro olio, per cui sarete voi a decidere se mettere al loro interno una o più gocce. La cosa migliore da fare è iniziare con una sola goccia o verificare la potenza dell'olio provandolo prima su qualsiasi altro prodotto alimentare, e vedere gli effetti che provoca (se non siete sicuri della sua potenza). Noi, generalmente, consigliamo da 1 a 3 gocce (circa 100-300mg). Con tre gocce gli effetti possono diventare estremamente forti.

6. Riporre i vostri tartufi ormai farciti e rivestiti in frigorifero, consentendo così al rivestimento di solidificarsi completamente.

7. Godetevi ora questa dolce e raffinata delizia alla Cannabis!

Come potete vedere è un procedimento molto semplice! In alcuni punti potrebbe sembrare un po' lungo e macchinoso, ma in realtà si tratta di una ricetta estremamente facile da realizzare. Sarete talmente orgogliosi di aver fatto un dolce così buono con la Cannabis che vi sentirete i maestri della cucina, il giusto approccio con cui iniziare quest'esperienza. Consigliamo vivamente di fare un piccolo sforzo in più e aggiungere i lamponi, darete un tocco in più ai vostri tartufi e li renderete assolutamente deliziosi. Ma non abbiate paura di sperimentare con i tartufi, si tratta di una ricetta molto flessibile!

Conoscete qualche particolare ingrediente da aggiungere o qualcosa che secondo voi potrebbe sposarsi alla perfezione con un tartufo di cioccolato? Fateci sapere quali sono le vostre preferenze nel riquadro dei commenti sottostante!

comments powered by Disqus