Come Estrarre Hashish Di Qualità Con Il Bubbleator B-Quick

Pubblicato :
Categorie : BlogCome si faRecensioni Prodotto

Estrarre Hashish Con Il Bubbleator B-Quick


Vi siete mai chiesti quale procedimento bisogna seguire per produrre hashish? Non sapete come riciclare gli scarti ricoperti di resina delle vostre piante? Abbiamo la soluzione per voi con il nuovo Bubbleator B-Quick!

Questo rivoluzionario prodotto della Pollinator Company di Mila Jansen è un'ottima scelta per chi vuole un metodo d'estrazione rapido, semplice ed efficiente. Il Bubbleator B-Quick è dotato di tutti i principali accessori per l'estrazione dell'hashish. Voi dovrete solo aggiungere cannabis, acqua, ghiaccio e un secchio.

Questo semplice metodo d'estrazione non compromette la qualità del prodotto finale. Questa macchina crea i movimenti necessari per estrarre in totale sicurezza i tricomi contenuti nei vostri scarti di marijuana. Avrete così la possibilità di estrarre un prodotto di alta qualità ancora più puro. Nonostante gli incredibili risultati che offre, il Bubbleator rimane un articolo facile da trasportare e poco ingombrante. È dotato di maniglie per un più facile trasporto e si incastra perfettamente tra le gambe in un'autovettura.

Prima di iniziare ad usare questo estrattore, vediamo cosa contiene l'intero kit. Il primo accessorio, ovviamente, è il Bubbleator B-Quick, il fulcro di tutte le vostre operazioni. Inoltre, troverete anche un termometro e 3 diversi sacchi. Uno piramidale con cerniera, con una capienza di 400g di materiale vegetale e fatto in tessuto a rete da 220 micron (μm). Gli altri due servono per "trattenere" un hashish di buona qualità e l'altro per catturare solo i cristalli più puri. La rete del primo misura 185μm, mentre il secondo 45μm.

VIDEO: COME ESTRARRE IL KIEF CON IL BUBBLEATOR B-QUICK

Il Bubbleator rende questo processo d'estrazione molto facile e veloce. Infatti, la parte che richiede più tempo è l'essiccazione dei cristalli una volta estratti. Il primo passo sarà quello di inserire tutti gli scarti dentro al sacco a piramide con cerniera. Non è necessario pesarlo, poiché non influirà sul risultato finale. Assicuratevi di chiudere bene il sacco ed inseritelo dentro al Bubbleator. Riempite per metà il deposito del Bubbleator con acqua e per un quarto con ghiaccio, fino a raggiungere la temperatura ideale di 4°C.

E questo è tutto. Chiudete il coperchio ed impostate il timer della macchina su 15 minuti di centrifuga. Mentre la macchina sarà in funzione, prendete il secchio. Questo dovrà essere in grado di contenere la quantità d'acqua versata nel Bubbleator. Inserite gli altri due sacchi nel secchio, uno dentro l'altro. Posizionate prima il sacco da 45μm e poi quello da 185μm. Fissate il tessuto in eccesso attorno al bordo del secchio per evitare che fuoriesca l'acqua.

NOTIZIA CORRELATA
Una Guida Completa per Consumare Concentrati di Cannabis

I concentrati di cannabis possono essere "dabbati", vaporizzati, fumati o addirittura aggiunti in alimenti o tinture.

Quando la macchina avrà finito di centrifugare, potete procedere a versare l'acqua del Bubbleator nel secchio dove avete fissato i sacchi. Questa manovra viene facilitata dal tubo posizionato nella parte inferiore del Bubbleator.

A questo punto, sollevate delicatamente il sacco da 185μm dal secchio. Afferratelo dalla parte superiore ed iniziate a strizzare l'acqua in eccesso depositata sul fondo del sacco. Con una mano tenete la parte superiore e con l'altra spremete l'acqua verso il basso, prestando particolare attenzione alla rete della parte inferiore. Ripetete lo stesso procedimento con il secondo sacco.

Risciacquate i sacchi sotto il rubinetto ed asciugateli con un tovagliolo di carta o un panno a cui non tenete troppo (poiché tratterrà l'odore di marijuana). Rimarrete sorpresi dal risultato finale. Lasciate asciugare la poltiglia raccolta per circa 24 ore. A seconda delle quantità di scarti che userete, il prodotto finale probabilmente non vi sembrerà un granché. Ripetete questo processo più volte se ne avete la possibilità.

TRASFORMARE IL KIEF IN HASHISH

TRASFORMARE IL KIEF IN HASHISH

Adesso che avete estratto il vostro kief, trasformarlo in hashish sarà un gioco da ragazzi. Dovrete raccogliere la maggior quantità di kief se volete fare una pallina di hashish di dimensioni decenti. Potete usare la pressa per polline Super Pollen Press per facilitare l'elaborazione. Prendete tutto il kief raccolto ed inseritelo nella pressa e stringete il più forte possibile. Se volete maggiori informazioni su questo metodo, controllate il video (02:18) che abbiamo fatto sul Bubbleator.

Fatevi avanti e provatelo subito. Fare hashish è un'esperienza molto gratificante ed un eccezionale modo per riciclare gli scarti delle vostre piante. Ci auguriamo che questo metodo vi dia gli stessi straordinari risultati che continua a dare a noi. Buona fortuna per la vostra produzione di hashish!

NOTIZIA CORRELATA
I 5 Migliori Estratti di Cannabis

Gli estratti di cannabis si sono guadagnati un’ottima reputazione fra i dabber più convinti e gli stoner vaporizzati di tutto il mondo.

Francisco

Scritto da: Francisco
Francisco è uno scrittore e fotografo di 20 anni. La sua passione per la cannabis lo ha spinto ad operare in questo settore a livello professionale. Con l'obiettivo di attenuare i pregiudizi che circondano i consumatori di marijuana, Francisco scrive articoli costruttivi e progressisti.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti