Come Eliminare L’Odore Di Cannabis


Ultima modifica :
Pubblicato :
Categorie : BlogColtivare CannabisCome si faConsumo Di Cannabis

Eliminare L’Odore Di Cannabis


La cannabis emana odori pungenti che a volte bisogna nascondere. Scoprite i modo più intelligenti per mantenere segreta la vostra passione per l’erba.

CHE COS’È QUELL’ODORE?

La cannabis sprigiona aromi sorprendenti. Annusare la propria scorta ogni tanto è una pratica comune di molti appassionati della cannabis. Comunque, ci sono svariati casi in cui potrebbe essere necessario eliminare o coprire l'odore di questa pianta. Dai vicini che potrebbero farsi delle domande, ai genitori che potrebbero diventare sospettosi ecc. I terpeni e terpenoidi, sono in gran parte responsabili per generare gli aromi unici della cannabis. Questi sono quelli che fanno odorare alcune genetiche di frutta tropicale, limone, pino, carburante o di skunk.

Comunque, i cannabinoidi sono praticamente inodore, sono gli altri composti che abbiamo citato in precedenza con cui dobbiamo avere a che fare. Come sappiamo, le piante di cannabis possono essere estremamente aromatiche e difficili da nascondere ai nasi addestrati. Andiamo ad esaminare alcuni trucchi e suggerimenti per eliminare, o ridurre almeno al minimo, quell'odore d’erba.

COSA POTETE FARE QUANDO COLTIVATE INDOOR

Cosa Potete Fare Quando Coltivate Indoor

Coltivare Cannabis indoor e mantenerla nascosta può essere un'operazione particolarmente complicata. La ragione principale? L'odore. Per questo motivo coloro che vivono in mezzo al nulla, senza vicini o lontano dal traffico, è una questione che raramente desta preoccupazione. Ma, per tutti gli altri, bisogna prendere le dovute precauzioni, quando si parla del dolce, pungente odore dell'erba. Non si tratta semplicemente di tenere nascosta la propria coltivazione da eventuali ladri, ma è anche una questione di buon senso. Cosa dobbiamo fare, dunque, per tenere l'aria pulita e inodore? Ecco qui tre suggerimenti.

CONSIGLIO #1: FILTRI AL CARBONE

Un filtro al carbone, anche indicato come scrubber al carbone, è un metodo innovativo per il filtraggio dell'aria adatto alla maggior parte dei coltivatori indoor. Si tratta di un apparecchio da collegare allo scarico dell'impianto di ventilazione della vostra Grow Room per rimuovere qualsiasi odore che potrebbe fuoriuscirne. Agiscono grazie ai carboni attivi, in grado di assorbire e catturare le molecole presenti nell'aria e responsabili dell'odore.

Un buon filtro al carbone rimuoverà ogni tipo di odore senza alcun tipo di dispersione. Tuttavia, richiede che l'aria venga attivamente spinta o estratta, passandovi attraverso, tramite un sistema di ventilazione. Tutto ciò, considerate le notevoli dimensioni, talvolta potrebbe scoraggiare chi ha a disposizione spazi ristretti o si è costruito una Grow Room particolarmente piccola. Ma, per la maggior parte dei coltivatori, un filtro al carbone potrebbe essere la giusta soluzione.

È importante sottolineare, quando si parla di filtri al carbone, quanto si è disposti a spendere. Sarebbe buona norma essere disposti ad investire in un modello più affidabile piuttosto che in quello più economico, facilmente meno efficace. Tutti i filtri al carbone hanno una certa durata e hanno buone capacità di assorbimento, ma c'è da dire che quelli di qualità migliore durano anche più a lungo.

CONSIGLIO #2: GENERATORI DI IONI NEGATIVI

Generatori Di Ioni Negativi

Da non confondere con i pericolosi generatori di ozono, un generatore di ioni negativi fornisce una carica elettrica alle molecole dell'aria. Quando incontrano altre molecole, come quelle responsabili dell'odore della Cannabis, sono in grado di neutralizzarle, eliminandole dall'aria. Sono assolutamente sicuri se li si respira, senza considerare che diversi studi ne hanno dimostrato gli effetti benefici per la salute. Tuttavia, non andranno collocati direttamente all'interno della Grow Room, ma negli ambienti al suo esterno. Nella Grow Room eliminerebbero sì gli odori, ma ridurrebbero notevolmente anche gli aromi e i sapori delle vostre cime.

Il generatore di ioni negativi è anche conosciuto come ionizzatore per ambienti. Può rendere molto più sicura una Grow Room e ridurre notevolmente eventuali paranoie. Il fatto che non debba essere collegato allo scarico di un impianto di ventilazione lo rende una buona soluzione per chi mette a coltivazione una o due piante odorose in uno spazio particolarmente ristretto, anche se non è efficace come un filtro al carbone.

NOTIZIA CORRELATA
Come Coltivare La Prima Pianta Di Cannabis In 10 Passi

Per alcune persone la coltivazione della cannabis è un hobby. Molti vogliono raggiungere l'autosufficienza coltivando qualche pianta di...

CONSIGLIO #3: FILTRI HEPA

I filtri HEPA agiscono intrappolando molecole più grandi di 0,3 micron. Ciò permette di eliminare polvere, allergeni e altri agenti inquinanti presenti nell'aria. Possono essere utilizzati anche per filtrare l'odore emanato dalla Cannabis, soprattutto se dotati di carboni attivi. Attenzione, stiamo parlando solamente di alcuni odori: i filtri HEPA non sono in grado di rimuovere completamente l'odore, pertanto usati da soli sono poco efficaci.

Detto ciò, possono essere particolarmente validi come filtro supplementare in una Grow Room, non danneggiando le piante stesse. Li si trova, normalmente, dotati di un ventilatore interno in grado di spingere l'aria al loro interno e di filtrare gli odori. Questo aspetto è utile soprattutto in quelle situazioni dove non potete ricorrere ad un sistema di ventilazione che spinga l'aria verso l'esterno, come, ad esempio, nel caso di una tenda per la coltivazione; oppure quando volete semplicemente assicurarvi che nessun odore sia in grado di "scappare", dotandovi di qualche accorgimento extra.

In conclusione, come avrete potuto notare, esistono un po' di modi per eliminare gli odori provenienti da una coltivazione di Cannabis indoor. Senza dubbio, investire in un filtro al carbone decente è la soluzione migliore, ma si possono prendere anche altri tipi di accorgimenti, soprattutto se state coltivando una o due piante in uno spazio ristretto. Non prendete alla leggera la questione del controllo degli odori. Alla fine della fiera, è sempre meglio eccedere in sicurezza che in preoccupazioni.

COSA POTETE FARE QUANDO COLTIVATE OUTDOOR

Cosa Potete Fare Quando Coltivate Outdoor

CONSIGLIO #1: SCEGLIERE LA GENETICA GIUSTA

Le piante di cannabis possono avere forme, dimensioni ed aromi diversi. Alcuni ceppi emanano meno odore di altri. Bisogna evitare qualsiasi genetica che si avvicini alle varietà Skunk e Cheese. Queste sono state sviluppate appositamente per i loro aromi pungenti, che hanno il potere di svegliare un quartiere intero.

La Durban Poison, una varietà sudafricana a dominanza sativa, è un’ottima scelta. Questa genetica, è venerata per i suoi effetti energizzanti e risollevanti ed anche per il suo profumo naturale. La Durban Poison può diventare relativamente alta; se si desidera una genetica più corta, la Northern Lights è una scelta intelligente. È una varietà compatta, a dominanza indica, che porta ai suoi consumatori rilassamento e beatitudine. La Grapefruit è un’altra ottima scelta. Questa genetica cresce abbastanza rapidamente ed emette una fragranza leggera.

CONSIGLIO #2: AFFOGARE L’ODORE DELLE PIANTE DI CANNABIS

Affogare L’odore Delle Piante Di Cannabis

Un’ottimo modo per ridurre al minimo l'odore d’erba, è quello di piantare altre piante con odori pungenti come copertura. Piantare della lavanda vicino alle vostre piante di cannabis, non solo profumerà in modo sbalorditivo ma, i passanti diranno: "hmmm, interessante, sembra odore di lavanda”, e continueranno ad andare per la loro strada. La lavanda respinge anche i fastidiosi insetti e roditori. Anche la menta piperita fa miracoli. Il profumo di menta che entra nelle narici quando si fa un escursione in un bosco è sorprendente. La menta, vi aiuterà a coprire il profumo delle vostre piante di cannabis e può essere usata per preparare tè rilassanti e strabilianti mojito. Il rosmarino, la citronella ed altre piante da consociazione possono aiutare anche a coprire l'odore d’erba.

CONSIGLIO #3: LOGISTICA

Il processo di copertura dell'odore della cannabis dipende molto dall’area di coltivazione. Se uno coltiva al piano inferiore di un palazzo in cui l’aspiratore scarica l’aria calda della cannabis nelle finestre dei vicini, sarà difficile nascondere l'odore. I coltivatori indoor dovrebbero acquistare un filtro a carbone o un generatore di ozono per eliminare l’odore della cannabis.

Outdoor è più facile eliminare, o almeno coprire, l'odore di erba perché la piantagione è ovviamente all'aperto e c'è più spazio per coltivare piante da consociazione e più aria per far svanire l’odore. Il miglior consiglio per le operazioni indoor ed outdoor, è di coltivare le varietà autofiorenti, basta che non siano genetiche Skunk, Cheese o Kush. Durante la fase vegetativa, le piante emanano appena gli odori, è solo durante la fase di fioritura che viene emanato l’odore pesante. Quindi, le piante di cannabis che fioriscono in tempi più brevi come le autofiorenti sono la scelta migliore.

D’altro canto, se il vostro obiettivo è quello di coltivare cime dall’odore più forte possibile, date un occhio al nostro blog Terpene Boosts!

CONSIGLIO SU COME NASCONDERE L’ODORE D’ERBA IN PUBBLICO

Come Nascondere L’odore D’erba In Pubblico

Avete presente quel ragazzo che vi passa vicino sulla metropolitana che odora di ganja? Se volete nascondere l'odore della vostra scorta ecco come si fa a non essere come quel ragazzo. Prima di tutto, non indossate i vestiti che avete usato dopo aver appena fumato al chiuso con i vostri amici. Indossare abiti puliti che non siano stati usati durante la sessione di fumo. Come seconda cosa, fate una doccia. La vostra pelle ed i vostri capelli possono assorbire anche gli odori della cannabis. Usate un po' di detergente aromatico e deodorante, magari provate uno shampoo purificante di qualità. Profumerete intensamente, ma è quello il trucco.

COPRITE L’ODORE DELLA VOSTRA SCORTA

È consigliato portarsi dietro concentrati o hash invece dell’erba secca perché sono virtualmente senza odore. Comunque, se avete dell’erba forte con voi, ecco cosa fare. Inserite l’erba in una busta di plastica con zip e chiudetela ermeticamente. Duplicate l’utilizzo delle bustine a zip ed usatene una dentro un’altra per avere della sicurezza in più. In alternativa, potete anche acquistare bustine a chiusura zip che sono garantite per essere resistenti all’aria ed acqua.

Tornati a casa, mettete la vostra bustina in un barattolo o un sacchetto di caffè e l’odore sarà praticamente svanito. Il caffè fa miracoli nel coprire gli odori d’erba. Lo stesso vale con il cibo per gli animali. L’odore forte delle croccantini per gatti è perfetto per mascherare l'odore d’erba, basta che nascondete la bustina sigillata con l’erba sul fondo della busta con il cibo. Comunque, se le buste di plastica non vi piacciono, vi consigliamo di procurarvi un barattolo di vetro per mantenere l'odore ben sigillato.

CONSIGLI SU COME NASCONDERE L’ODORE DELLE VOSTRE FUMATE

È meglio utilizzare sempre un vaporizzatore se è possibile. La maggior parte dei vaporizzatori non brucia l’erba quindi l’odore è meno significante. Se non avete un vaporizzatore a disposizione, un bong è un’ottima scelta perché viene bruciata meno erba che, ovviamente, produce meno odore. I blunt e le canne creano un sacco di fumo ed andrebbero evitati se si desidera non destare sospetti. Si può costruire un filtro “sploof”, che consiste in una bottiglia di plastica o rotolo di carta igienica ricoperto con panni da cucina e sigillato con un’elastico. Bisogna espirare il fumo attraverso il tubo, il quale diminuisce l’odore ma non lo elimina. La copertura diretta dell’odore d’erba è un’altra opzione. Accendete dell’incenso o spruzzate dello spray che neutralizza odori nella vostra stanza se gli avete. Ed ovviamente, se possibile aprite la finestra!l

Ora, siete pronti per continuare con la vostra vita senza odori. Ricordatevi tutti i consigli e fatene buon uso. Se qualcuno vi guarda in modo sospettoso, state calmi e sorridete - ma non troppo.

Guest Writer

Redattore Ospite
Di tanto in tanto, abbiamo l'occasione di collaborare con redattori ospiti qui a Zamnesia. Si tratta di persone provenienti dagli ambienti più diversi, il che rende inestimabili la loro conoscenza ed esperienza.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti