Come e Perché Consumare le Noci di Cola

Pubblicato :
Categorie : BlogCome si faErbe e Semi

Noci di Cola


Le noci di cola vengono consumate principalmente per ottenere effetti stimolanti. Contengono una dose di caffeina 3 volte maggiore rispetto al caffè. Possiedono anche la molecola stimolante chiamata teobromina. Le noci possono essere masticate, tritate fino ad ottenere una polvere, o mescolate a svariate bevande.

La noce di cola è il frutto dell'albero del genere Cola. Tale genere appartiene alla famiglia delle Sterculiaceae, composta da oltre 120 specie di alberi.
Le varietà più coltivate sono la Cola acuminata e la Cola nitida, soprattutto per la loro commestibilità, il gusto più gradevole e gli effetti più intensi. La Cola acuminata è un albero sempreverde. Cresce fino a 20 metri di altezza e sviluppa foglie allungate, dalla forma ovale e appuntita alle estremità.

Questi alberi producono fiori gialli con macchie viola, e frutti a forma di stella. All'interno dei frutti si sviluppano circa 12 semi quadrati, avvolti da un guscio bianco. Questi semi diffondono un profumo dolce e floreale. Quando vengono consumati, però, lasciano un sapore amaro sul palato. La noce di cola generalmente viene consumata per ottenere effetti stimolanti.

DA DOVE PROVIENE LA NOCE DI COLA?

Da Dove Proviene La Noce Di Cola?

Gli alberi di cola sono originari delle foreste pluviali dell'Africa. Crescono quindi in ambienti caldi e umidi. Ad ogni modo, gli esemplari possono adattarsi anche a condizioni più secche, se il terreno è sufficientemente ricco di acqua. Gli alberi di cola si trovano principalmente nelle foreste pianeggianti. Tuttavia, sono parecchio versatili e riescono a tollerare anche condizioni ambientali meno favorevoli. Alcuni esemplari sono stati trovati ad altitudini di oltre 300m, dove il terreno è ricco e profondo.

A quanto pare le noci di cola vengono consumate dagli esseri umani da parecchio tempo. Le civiltà dell'Africa occidentale masticano le noci di cola per ottenere effetti rinvigorenti. In queste aree, la noce di cola è associata alle cerimonie spirituali tradizionali di determinate tribù. La noce stessa è considerata un simbolo religioso e viene usata come offerta sacrificale durante le preghiere e i rituali più importanti.
Sembrerebbe che le noci non siano utilizzate esclusivamente in ambito religioso. È stato documentato che esse vengono usate anche come moneta di scambio da alcune civiltà dell'Africa occidentale, come i Malinke e i Bambara di Mali e Senegal.

Le noci di cola vengono usate anche come ingrediente aromatizzante. Da esse deriva il termine "cola". Durante il 1800 il farmacista John Pemberton mescolò l'estratto delle noci di cola con coca, zucchero, e altri ingredienti. La bevanda venne poi battezzata Coca-Cola. Ad ogni modo, la ricetta moderna non contiene né la coca né la cola come ingredienti attivi.

INGREDIENTI ATTIVI

Nel mondo occidentale le noci di cola non stanno ottenendo particolare notorietà come sostanze stimolanti. Comunque, esse contengono ingredienti tonificanti che incuriosiscono molte persone. C'è un'ampia possibilità che le noci di cola disponibili in commercio provengano dalla Cola acuminata o dalla Cola nitida. Questi due alberi infatti contengono le più alte concentrazioni di ingredienti attivi. Le principali sostanze attive nelle noci di cola sono la caffeina e la teobromina.

La caffeina è una sostanza altamente stimolante e molto nota nel mondo occidentale. Viene consumata soprattutto in forma di caffè, , e bevande energetiche. Le noci di cola contengono circa il 2% di caffeina. La caffeina agisce come stimolante del sistema nervoso centrale. Di conseguenza, il consumatore si sente più attivo, vigile, ed energico.

Grazie a questi effetti, milioni di persone scelgono di consumare caffè durante le attività lavorative quotidiane, per migliorare il proprio rendimento e mantenere la concentrazione. I livelli di caffeina nel flusso sanguigno raggiungono l'apice circa 1 ora dopo il consumo. Gli effetti invece possono durare fino a 6 ore. Tuttavia, gli effetti della caffeina non sono totalmente positivi. Infatti, chi è particolarmente sensibile alla sostanza o ne consuma dosi eccessive può sperimentare agitazione, tremori, ed altri effetti collaterali.

TEOBROMINA

Teobromina

La teobromina contribuisce a produrre gli effetti rivitalizzanti percepibili dopo aver consumato le noci di cola. La teobromina è un alcaloide e possiede una struttura molecolare simile a quella della caffeina. È presente anche nel tè e nelle fave di cacao. Anche se la teobromina è stimolante, il suo effetto è 10 volte più leggero rispetto alla caffeina. A differenza della caffeina, la teobromina non genera effetti stimolanti agendo sul sistema nervoso centrale. Tale sostanza infatti è in grado di rilassare i bronchi, agendo direttamente sul nervo vago, che si estende dai polmoni al cervello.

Nelle noci di cola sono presenti sia caffeina che teobromina. Per questo motivo, dopo averle consumate si nota una maggiore vigilanza e stimolazione mentale. Le noci di cola contengono una quantità di caffeina 3 volte superiore a quella del caffè. Pertanto, i loro effetti sono diversi e più intensi. È stato riferito che le noci di cola possono migliorare il tono dell'umore e aumentare anche il desiderio sessuale.

COME CONSUMARE LE NOCI DI COLA

Come Consumare Le Noci Di Cola

Le noci di cola possono essere consumate in vari modi. Il modo più semplice e diretto è masticare semplicemente la noce intera. Comunque, il sapore delle noci di cola non è particolarmente apprezzato, e risulta piuttosto amaro. Per questo motivo esse vengono spesso mescolate ad altre bevande o consumate insieme a cibi più dolci.

Le noci di cola possono essere anche tritate fino ad ottenere una polvere sottile. Aggiungendo un cucchiaino di noci di cola polverizzate nel caffè, nel tè, o persino nella cioccolata calda, si può aggiungere un tocco stimolante a tali bevande. È inoltre possibile aggiungere un po' di miele per contrastare il sapore amaro delle noci di cola.

Le noci di cola possono essere usate insieme al guaranà, un'erba dagli effetti simili ma più tenui. Questa unione può generare un effetto più stimolante.

Chi preferisce masticare le noci ma non gradisce il sapore amarognolo, potrebbe tritarle e consumarle insieme ad un lime.

PRECAUZIONI ED EFFETTI COLLATERALI

Come con qualsiasi altra sostanza - dai cibi ai farmaci - è opportuno agire con cautela e consumare le noci di cola con moderazione. Informatevi con precisione riguardo le noci di cola e i loro effetti collaterali prima di utilizzarle. Se soffrite di particolari patologie, assumete farmaci, o non siete sicuri che le noci di cola siano adatte alle vostre esigenze, consultate sempre il medico.

Le noci di cola contengono un elevato quantitativo di caffeina, pertanto sono sconsigliate durante la gravidanza o l'allattamento. La caffeina inoltre non è adatta a chi soffre di ansia e insonnia. Alcune ricerche sui gatti hanno dimostrato che masticare abitualmente noci di cola può causare aritmie cardiache.

Le noci di cola racchiudono anche grandi quantità di tannino. Quindi, è bene interromperne il consumo di tanto in tanto. Se ne sconsiglia l'utilizzo continuativo e a lungo termine. I tannini sono stati classificati come sostanze anti-nutrienti e cancerogene.
Gli effetti collaterali delle noci di cola includono insonnia, ansia, agitazione, disturbi gastrici, e tremori.

Luke Sumpter

Scritto da: Luke Sumpter
Luke Sumpter è un giornalista basato nel Regno Unito, specializzato in salute, medicina alternativa, erbe e terapie psichedeliche. Ha scritto per media come Reset.me, Medical Daily e The Mind Unleashed, coprendo queste ed altre aree.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti