Come Conservare a Lungo l'Erba Senza Perdere Potenza

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisColtivare Cannabis

Come Conservare a Lungo l'Erba Senza Perdere Potenza

Una corretta conservazione è un fattore importante della coltivazione della Cannabis. Sarebbe un delitto seguire tutto il ciclo di sviluppo delle cime per poi rovinarle dopo il raccolto. Ecco qui come fare le cose nella maniera più giusta.

Conservare la vostra erba potrebbe essere una questione decisamente ostica. Senza un'adeguata ed attenta conservazione, difficilmente la vostra Cannabis potrà giungere alla fine senza perdere potenza e sapore, a causa degli effetti del tempo. Per chi coltiva per hobby il problema di trovarsi con più erba di quella che si riuscirebbe a consumare nell'immediato è piuttosto frequente e serio. Fortunatamente, abbiamo la risposta al problema: non dovete fare altro che conservare correttamente la vostra Cannabis.

Con le dovute attenzioni e precauzioni, la Cannabis può durare fino a sei mesi, con una perdita minima di qualità. La prima cosa che dovete sapere è che sono i fattori ambientali a provocare una degenerazione della vostra erba. Questi fattori sono umidità, temperatura, luce e aria.

UMIDITÀ

L'umidità è un fattore ambientale importante in quanto favorisce la proliferazione di muffe e funghi. Mantenere livelli di umidità corretti assicurerà che eventuali agenti contaminanti, che potrebbero causare la formazione di muffe e marciume, non attecchiscano mai. Il livello ideale di umidità, adatto alla conservazione, è compreso tra il 59% e il 63%. Un livello più basso ridurrà ulteriormente il rischio di muffe, ma potrebbe provocare anche la disidratazione delle vostre cime, con una conseguente riduzione degli oli essenziali.

TEMPERATURA

La temperatura a cui conservate le vostre cime è importante per due ragioni. Prima di tutto, la temperatura influisce sull'eventuale formazione di muffe. Le muffe proliferano tra i 25 e i 30 gradi Celsius, per questo motivo è fondamentale conservare le cime in un luogo fresco. Temperature inferiori, inoltre, possono rallentare la degenerazione del THC e, quindi, ridurre la potenza. Non congelate mai le vostre cime, se intendete fumarle, neanche in un contenitore. Temperature troppo basse possono congelare i cannabinoidi contenuti nei tricomi, rendendoli più fragili e facilmente cadranno dalle cime, con una conseguente perdita.

LUCE

I raggi UV sono pericolosi per l'integrità dei cannabinoidi. Se esposte alla luce troppo a lungo, le cime raccolte cominceranno a perdere potenza e THC. È ciò che avviene con la luce del sole, o con altre forme di illuminazione contenenti raggi UV, in una forma o nell'altra. Assicuratevi di conservare la vostra erba in un luogo buio.

ARIA

L'aria gioca un doppio ruolo. Sebbene le vostre piante di Cannabis abbiano bisogno di un costante apporto di ossigeno fresco durante la loro crescita, un'eccessiva esposizione all'aria delle cime raccolte potrebbe accelerarne il processo degenerativo. L'aria, inoltre, interagisce con l'umidità, soprattutto se le vostre cime non sono completamente essiccate. Di conseguenza, è bene assicurarsi che le cime vengano conservate in un contenitore a tenuta stagna, per ridurre al minimo i rischi.

IL MIGLIOR MODO DI CONSERVARE LA VOSTRA CANNABIS

Come ovviare a tutti questi fattori? Bene, in linea generale, la soluzione ideale sarebbe la conservazione in un barattolo in vetro con coperchio a tenuta stagna. In questo modo si va a creare un ambiente stabile e sigillato che può facilmente essere conservato in un luogo fresco e buio. Il vetro, inoltre, è un materiale a carica neutra, il che è d'aiuto nel preservare la potenza; diversamente, altri materiali come la plastica sono a carica positiva e, quindi, in grado di attirare e strappare i tricomi. In termini di controllo dell'umidità, un idrometro è uno strumento indispensabile. In questo modo potrete monitorare l'umidità dell'aria ed avere un'idea piuttosto precisa della situazione in corso.

In alternativa, potete anche mettere sottovuoto le vostre cime, esattamente come fareste con gli alimenti. In questo modo potrete conservarle in modo sicuro in un luogo fresco e buio, come una dispensa. L'unico problema, in questo caso, è che durante il processo le cime si rompano un po' a causa della compressione della confezione. Ma se questo non è un problema per voi, allora non c'è ragione per non considerare questa opzione.

In commercio esistono diversi prodotti affidabili e specializzati per la conservazione a lungo termine dell'erba. Ad esempio, il CVault è un articolo da tenere in considerazione, dal momento che si tratta di contenitori sterili, a tenuta stagna e resistenti alla luce. E, tenendo in considerazione gli sforzi e il tempo che avete dedicato alla coltivazione della vostra scorta personale, sicuramente non vi manderà in rovina economicamente.

Tightvac 0.57L

Tra gli altri prodotti specializzati, ricordiamo il Kick-It Herb Can e la scatola per scorte Tight-Vac.

Alla fine della fiera, se volete mantenere l'integrità delle vostre cime il più a lungo possibile, allora non dovete fare altro che usare un po' di buon senso ed un contenitore adatto. In questo modo diventerà molto semplice mantenere potenza e sapore delle vostre cime invariata da com'era il giorno in cui le avete raccolte. Tutto ciò che vi serve conoscere sono le cause della degenerazione dell'erba.

Contenitori e scatole