Come agisce l'Ayahuasca: IMAO & DMT

Pubblicato :
Categorie : BlogErbe e SemiSostanze psichedeliche

Come agisce l'Ayahuasca: IMAO & DMT

Vi siete mai interessati alle dicerie che circondano l'Ayahuasca? Ecco di cosa si tratta esattamente e come agisce sul corpo umano.

Psiconauti provenienti da tutte le parti del mondo stanno invadendo la foresta amazzonica per provare la magica esperienza indotta dalla "liana delle anime". Ci stiamo riferendo all'Ayahuasca, una bevanda tradizionale amazzonica usata in diverse cerimonie sciamaniche. Prendere parte ad uno di questi eventi è diventato così popolare che si è trasformato in una vera e propria tendenza, soprattutto tra i giovani e i più avventurieri, decisi ad immergersi nelle diverse culture locali e nelle più sconvolgenti esperienze che può offrire questo mondo. Ma cos'è che rende così speciale l'Ayahuasca?

COS'È L'AYAHUASCA?

L'Ayahuasca non è una sostanza a sé stante, bensì una bevanda tradizionale sciamanica prodotta utilizzando due o più varietà di piante amazzoniche. L'ingrediente principale è la liana Banisteriopsis caapi, che viene miscelata con foglie di altre piante, come la Psychotria Viridis o la Diplopterys cabrerana. Combinando queste varietà si ottiene un prodotto finale contenente sia DMT che un inibitore MAO (di solito si tratta di armalina, armina o d-tetraidro-armina). Una volta ingeriti questi composti si viene catapultati in un'esperienza che difficilmente verrà dimenticata.

L'efficacia dell'Ayahuasca può cambiare sensibilmente da miscela a miscela. Dipende in gran parte dalla qualità degli ingredienti utilizzati nella fermentazione, ma anche dall'abilità dello sciamano nel realizzare la bevanda finale.

DMT E INIBIZIONE MAO

La potente esperienza che si vive dopo aver assunto Ayahuasca è innescata soprattutto dall'incontro tra gli inibitori MAO e il DMT. Il nostro organismo contiene monoamino-ossidasi (MAO), un enzima in grado di rispondere molto rapidamente all'eventuale presenza di DMT, sintetizzandolo in pochi istanti. Ciò renderà l'esperienza estremamente breve e la potenza del DMT, qualunque sia la sua concentrazione, verrà resa quasi impercettibile. Tuttavia, quando si combina il DMT con gli inibitori MAO si consente all'Ayahuasca di interferire con le normali funzioni degli enzimi interni al nostro organismo, impedendo loro di sintetizzare il DMT per un determinato intervallo di tempo. Come potete immaginare, questo meccanismo permette al DMT contenuto nell'Ayahuasca di agire con tutta la sua magia per diverse ore.

GLI EFFETTI DELL'AYAHUASCA

Gli effetti dell'Ayahuasca inducono un intenso e potente viaggio psichedelico che dura dalle 4 alle 6 ore. È un'esperienza che viene spesso descritta come una visione, una sequenza onirica che può portare alla manifestazione di spiriti, animali, divinità, demoni e guide spirituali. Alcuni riescono a vedere il futuro ed episodi accaduti in tempi lontani, altri si sentono così leggeri da spiccare il volo, fino ad immergersi in un mondo di frattali e reticoli colorati. Come potete vedere la potenza degli effetti può variare sensibilmente. Non dovrebbe, quindi, stupirci sapere che l'Ayahuasca fu utilizzata con scopi spirituali e religiosi per centinaia di anni.

Anche se gli effetti più ricercati dell'Ayahuasca sono le allucinazioni, esiste anche un'esperienza fisica indotta da questa bevanda. Quando viene bevuta, infatti, l'Ayahuasca tende a spurgare l'organismo, provocando vomito e, in alcuni casi, diarrea. Nell'uso tradizionale dell'Ayahuasca, questi effetti secondari sono visti come un processo di purificazione e pulizia. In molte occasione, è lo stesso viaggiatore ad essere consapevole degli effetti purificanti di questa bevanda e, quindi, delle sue eventuali conseguenze, vissute con totale normalità. Il consumo di Ayahuasca può anche provocare tremori, brividi di freddo, sudorazione accentuata, aumento della frequenza cardiaca e variazioni nella pressione sanguigna.

Per quanto siano generalmente sicuri, gli effetti fisici dell'Ayahuasca sono dovuti alla tiramina. La tiramina è un composto contenuto in numerosi alimenti, ma che viene facilmente sintetizzato dagli enzimi MAO. Tuttavia, dato che questi ultimi vengono inibiti, la tiramina non riesce ad essere degradata adeguatamente dall'organismo. Alti livelli di tiramina possono causare crisi ipertensive. Tuttavia, per quanto riguarda l'Ayahuasca, si tratta solo di un ipotetico effetto collaterale, dato che non siamo in possesso di alcuna testimonianza che possa confermare tale reazione.

Per avere ulteriori informazioni sull'Ayahuasca, leggete le informazioni che abbiamo raccolto su questa straordinaria bevanda.