Come Accendere Una Canna Quando C'è Vento


Ultima modifica :
Pubblicato :
Categorie : BlogCome si fa

Come Accendere Una Canna Quando C'è Vento


Tutti quanti ci siamo ritrovati a dover ripetutamente accendere un accendino al vento senza alcun risultato, al punto tale da rimettere in tasca la canna e rinunciare con sguardo frustrato. La prossima volta, prima di gettare la spugna, provate questi suggerimenti per accendere una canna all'aria aperta.

È capitato a tutti. Siete pronti per accendervi una canna e dimenticare tutti i problemi, quando vi accorgete di essere sotto vento. Intorno a voi non c'è nessun riparo. La fiamma dell'accendino fatica ad alzarsi fino a quando spunta con fievole vigore, o almeno così pensate. Vi avvicinate con la canna ma il fuoco si è ormai spento. Dannazione, ci sarà pur un trucco in queste situazioni. Ecco alcuni suggerimenti.

TROVARE UN LUOGO RIPARATO

Trovare Un Luogo Riparato

Probabilmente non avrete nelle immediate vicinanze un rifugio dove ripararvi completamente dal vento, ma guardatevi comunque intorno. Vedete qualcosa che vi possa dare un minimo di protezione dal vento? Dopo tutto, non dovete fermare il vento, ma solo ridurre le correnti d'aria che non consentono alla fiamma di alzarsi. Vedete un angolo di un edificio dove potervi rifugiare? Un albero con un tronco sufficientemente grande da creare un buon riparo? A volte la determinazione e una posizione più strategica possono fare la differenza.

PROTEZIONI CREATIVE

Protezioni Creative

Vi sarà già successo di avvicinare la mano semi chiusa sull'accendino per proteggere la sua fiamma. Tuttavia, a volte le forze della natura sono più forti delle nostre mani. Il gioco di squadra di un gruppo di amici che protegge l'accendino può aiutare, ma se siete soli? Avete a portata di mano qualcosa più grande del vostro palmo? Ad esempio, la parte anteriore di una camicia, giacca o cappotto potrebbe essere sufficiente per creare una buona barriera.

Anche un bicchiere di cartone plastificato con un foro sul fondo potrebbe aiutare. In questo modo potrete far scorrere la canna all'interno del bicchiere e dall'altra estremità accenderlo. Ovviamente fate molta attenzione a non bruciare il bicchiere o a far cadere cenere incandescente al suo interno. Potete quindi ritirare la canna e fare una boccata profonda.

RADDOPPIARE LA POTENZA DEI FIAMMIFERI

Raddoppiare La Potenza Dei Fiammiferi

La fiamma dei fiammiferi può essere potenziata per ottenere una combustione più forte. Tagliate parte gli angoli del bastoncino in legno con un coltellino tascabile, una chiave o qualsiasi altro oggetto tagliente, in modo da sollevare sottili trucioli da metà del bastoncino verso la fine. Ripetete il processo con un secondo fiammifero e manteneteli ad una distanza di un centimetro.

A questo punto accendete il primo fiammifero e, dopo pochi istanti, il secondo dovrebbe accendersi da solo, così come i trucioli sollevati. In questo modo dovreste ottenere una fiamma più forte per qualche secondo in più.

INVESTIRE IN UN BUON ACCENDINO

Investire In Un Buon Accendino

Non preoccupatevi, non si tratta di un grande investimento finanziario. Zamnesia vi offre una vasta gamma di accendini di prima qualità. Ci sono alternative economiche, come gli accendini più convenzionali che si comportano meglio in condizioni ambientali poco avverse. Ma ci sono anche accendini con paravento ed accendini con accensione a prova di vento. Potete trovare anche dispositivi più originali, come l'accendino al butano o quello al plasma.

Ci sono anche accendini a batteria privi di fiamma con una zona incandescente su cui potete spingere ed accendere la vostra canna, evitando qualsiasi problema con il vento. Guardatevi intorno e fate la vostra ricerca. Abbiamo anche un blog interamente dedicato agli accendini.

Uno stoner può diventare un vero ingegnere quando si presentano problemi d'accensione. In alcune situazioni bisogna mostrare la vena più creativa per poter raggiungere il tanto desiderato 'high'. Pensate sempre ai modi migliori di risolvere tali situazioni e non lasciatevi abbattere da qualche raffica di vento. Quando sarete fusi vi darete da soli una pacca sulla spalla.

VIDEO: Novi Plasma Accendino

Val Watts

Scritto da: Val Watts
Val Watts non ha talento a sufficienza per essere Reggie Watts e non è Zen abbastanza per essere Alan Watts. Ma fa ciò che può scrivendo di cannabis dall'Emerald Isle. Spera che un giorno la Pianta sarà accettata dovunque; nel frattempo, ama studiarla e andare nei posti dove è già una realtà.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti