Come Accendere Una Canna O Un Bong Senza Accendino

Pubblicato :
Categorie : BlogCome si faConsumo Di Cannabis

Come Accendere Una Canna O Un Bong Senza Accendino


Se volete diventare 'high' ma non avete un accendino a portata di mano, non andate nel panico. Ci sono innumerevoli modi di generare una fiamma, così che possiate ancora sedervi, rilassarvi e iniziare la sessione.

Ci siamo passati tutti. Dopo una giornata lunga e stancante, siete finalmente lì lì per avere il vostro meritato relax. Prendete il barattolo con le scorte e tirate fuori una bella e profumata cimetta di erba. La grindate e rollate una canna bella cicciotta. È quasi tutto fatto, fate gioire le labbra imboccando la canna e decidete che è ora di accenderla. Ma aspetta un attimo, dov'è l'accendino?

Questa situazione è alquanto tragica, soprattutto quando è notte tarda e i negozi sono troppo lontani o, ancora peggio, chiusi. Ma non andate nel panico, ci sono ancora altre opzioni da provare per accendere la vostra erba, o addirittura mangiarla, e garantirvi la vostra sessione. Nonostante molte di queste opzioni sono decisamente non convenzionali, sono comunque piuttosto efficaci.

USATE L'ERBA PER FARE UN EDIBLE

Usate L'Erba Per Fare Un Edible

Se le vostre scorte sono consistenti, l'alternativa più semplice potrebbe essere fare un edible e mangiare l'erba invece che fumarla. Questa opzione richiede decisamente più tempo, ma regalerà un 'high' più intenso e duraturo, rendendo onore a tutto lo sforzo richiesto.

Sarà anche un'occasione per dare sfogo alla vostra creatività culinaria. Quando si tratta di fare un edible, non ci sono limiti. Potete fare di tutto, dai brownie/torte ai condimenti per insalate fino ad un piatto di pasta. Ma prima di tutto dovrete preparare un po' di "cannabutter", il burro di marijuana.

Preparare del cannabutter significa avere una base con cui preparare delle ricette in modo che abbiano infusi il THC e gli altri cannabinoidi, in forma già attivata. Il THC è solubile nei grassi, quindi il burro è un ottimo mezzo in cui estrarre questo cannabinoide psicoattivo, così da renderlo pronto per essere impiegato immediatamente in cucina.

Ricordate, bisogna "decarbossilare" la cannabis prima di cimentarsi a preparare un panetto di cannabutter. Ciò significa riscaldare l'erba fino al punto in cui i cannabinoidi diventano attivi. Per esempio, la molecola di partenza THCA diventerà THC ed il CBDA diventerà CBD. Una volta formato il panetto di cannabutter, potete impiegarlo nelle ricette al posto del burro normale o di qualsiasi altro grasso.

UNA SESSIONE... SOLARE

Una Sessione... Solare Accendere Una Canna

Farsi un "solar hit" ("tiro solare") significa usare l'energia del sole per accendere la cannabis. I solar hit sono probabilmente il modo più organico e rinnovabile di fumare erba. Non hanno bisogno di carburante, non contaminano il fumo con composti chimici indesiderati e soprattutto non si esauriscono mai.

Per fare un tiro solare, occorre disporre di un piccolo barattolo di vetro, una cima di erba essiccata, una lente d'ingrandimento ed una giornata abbastanza calda e soleggiata.

Andate all'aperto e mettete la cimetta nel barattolo di vetro, chiudendolo. Tenete la lente d'ingrandimento in alto e fate in modo che i raggi solari si concentrino amplificandosi. Puntate questo potente raggio di luce direttamente sull'erba attraverso il vetro del barattolo.

A seconda delle condizioni meteorologiche, in più o meno tempo (basterà avere un po' di pazienza) il barattolo diverrà colmo di fumo ricco di THC. A questo punto, aprite il barattolo e fatevi il meritato tiro.

CREATE DELLE SCINTILLE

Create Delle Scintille Accendere Una Canna

Ci sono molti modi di creare una scintilla. A seconda del metodo impiegato, potrebbe essere arduo direzionarla direttamente sulla punta della canna o su un bong pieno di erba. Se così fosse, potete anche andare fuori e assicurarvi che la scintilla arrivi su un piccolo stoppaccio da cui poi accendere la canna. Lo stoppaccio può essere fatto di foglie secche e trucioli di legno.

Se siete dei tipi alla Bear Grills, potreste avere a portata di mano una pietra focaia o una barra di ferrocerium. Se questo è il caso, usate questi strumenti per creare una scintilla istantanea. Se non siete in possesso di questo tipo di attrezzatura, potete sempre usare un metodo di fortuna.

Strofinando l'estremità positiva di una batteria AA (o da 9V) con della lana d'acciaio si genereranno delle scintille. Questo metodo richiede particolare attenzione e sconsigliamo di provarlo a casa.

POTETE USARE ANCHE GLI SPAGHETTI ASCIUTTI

Usare Anche Gli Spaghetti Asciutti Accendere Una Canna

Di fatto, gli spaghetti asciutti sono piuttosto infiammabili. Si dice che strofinando la punta di uno spaghetto asciutto su un fornellino caldo si generi una fiamma. La punta dello spaghetto prenderà fuoco: potrete usarlo come un fiammifero gigante così da accendere la vostra canna o il vostro bong.

Luke Sumpter

Scritto da: Luke Sumpter
Luke Sumpter è un giornalista basato nel Regno Unito, specializzato in salute, medicina alternativa, erbe e terapie psichedeliche. Ha scritto per media come Reset.me, Medical Daily e The Mind Unleashed, coprendo queste ed altre aree.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti