Colorado: Più Entrate Fiscali dalla Cannabis che dall'Alcool

Published :
Categories : BlogCannabisLeggi sulle droghe

Colorado: Più Entrate Fiscali dalla Cannabis che dall'Alcool

Le cose stanno andando bene, in Colorado, dove sorge una nuova pietra miliare del fisco, rafforzando ulteriormente il futuro della Cannabis legale.

Le tasse, spesso, sono un argomento sgradito per molte persone. A nessuno piace l'idea di dover mettere mano ai propri risparmi, duramente guadagnati, per vederli sparire nel buco nero delle spese statali, per quanto possano essere destinati al mantenimento sociale. Tuttavia, quando si parla di Cannabis e tasse, diventa musica per le nostre orecchie apprendere delle derivanti entrate fiscali. Tutto ciò ci dice molte cose: che le vendite di Cannabis sono popolari, e funzionano; che la vendita di Cannabis sta aumentando il denaro che potrà essere investito in educazione e per rendere la società più sicura; e che la Cannabis sta fermamente rivendicando il proprio posto fra le sostanze legali. Quale folle politico potrebbe voler rinunciare alle entrate fiscali nelle casse dello Stato?

Ebbene, per la prima volta in assoluto, le entrate fiscali derivanti dalle vendite di Cannabis in Colorado hanno superato quelle prodotte dalla vendita di alcolici, industria titanica famosa per essere una rigogliosa fonte di ricchezza fiscale. Guardando le cose in prospettiva, la Cannabis ha generato una rendita fiscale, nello Stato americano, tale da pretendere che il governo ne restituisca una parte! Per non parlare del fatto che hanno dovuto istituire una "vacanza fiscale", a tassazione zero sulle vendite, per contenere il gettito fiscale derivante da questo settore!

Stando a quanto dichiarato dal Colorado Department of Revenue (Agenzia delle Entrate del Colorado), le vendite di marijuana hanno generato circa 70 milioni di dollari di entrate fiscali tra il 2014 e il 2015. Si tratta di una quantità enorme di denaro raccolta in un anno, e sta dando una grande spinta economica ai settori delle infrastrutture, delle finanze e della salute pubblica dello Stato.

Contrariamente, gli alcolici hanno generato un gettito fiscale di soli 42 milioni di dollari nello stesso periodo di tempo (si tratta comunque di cifre piuttosto impressionanti!).

DOVREMMO PREOCCUPARCI?

È una notizia stupenda, che l'industria della Cannabis del Colorado stia diventando ogni giorno più forte, ma dovremmo preoccuparci? L'industria degli alcolici è fra i maggiori oppositori alla legalizzazione della Cannabis, e investe milioni di dollari nella ricerca e nelle campagne anti-Cannabis. Apprendere che l'industria della Cannabis sta facendo meglio di quella degli alcolici potrebbe spingere questo settore ad investire cifre e sforzi ancora maggiori per bloccare la concorrente, nel tentativo di vanificarne i successi.

Ma chi può dirlo, magari non accadrà. O magari non in Colorado, fra tutti i posti possibili. Questo perché, mentre la Cannabis può anche aver battuto l'alcool dal punto di vista delle vendite, gli alcolici sono ancora ai vertici del mercato statale. Infatti, in molti, all'interno dell'industria delle bevande alcoliche, dovrebbero addirittura dire GRAZIE alla legalizzazione della Cannabis, dal momento che hanno visto comunque un aumento delle proprie vendite. Come ha dichiarato il proprietario di un negozio di liquori: "Quando la marea sale, tutte le barche vengono sollevate".

In realtà non si sa se sia questo il caso, ma molte persone sono convinte che esista una naturale sinergia tra le due industrie. Se sia questa una buona notizia o meno, lo lasciamo giudicare a voi. Una cosa, però, è certa: con entrate fiscali di questo genere, l'industria della Cannabis non ha motivi per andare da altre parti.

comments powered by Disqus