Bonga di Acrilico o in Vetro: Pro e Contro

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabis

Bonga di Acrilico o in Vetro: Pro e Contro

Comprare una bonga può essere un'operazione insidiosa, per questo vi presentiamo qui alcune differenze fondamentali fra due dei principali materiali con cui vengono realizzate: vetro vs acrilico.

Rilassarsi a casa facendo qualche tiro dalla bonga è un modo classico e apprezzato da molte persone in tutto il mondo per passare il tempo. Se non ne possedete una, scegliere la bonga giusta potrebbe essere un'ardua impresa: in circolazione ce ne sono di ogni genere, tutte con qualche piccola differenza. Oggi, andremo ad esaminare due fra le principali differenze che potete rilevare durante l'acquisto di una bonga: bonga di vetro o in acrilico?

Allora, perché tutto questo polverone sulla questione? Il materiale con cui è realizzata una bonga può fare davvero la differenza? La risposta è semplice: sì, il materiale può fare un'enorme differenza, e la vostra scelta dipenderà dalle circostanze e dal vostro budget. La differenza principale è una questione di praticità vs qualità.

BONGHE IN ACRILICO

Le bonghe in acrilico sono realizzate in plastica e prodotte in serie, motivo per cui i prezzi sono piuttosto contenuti, oltre ad essere più durature. Inoltre, sono adatte alla maggior parte dei consumatori di Cannabis occasionali, offrendo una bonga accessibile senza rovinare il conto in banca e potete usarla più e più volte senza doverci fare troppa attenzione (ovviamente dovrete mettere in conto la voglia di pulirla costantemente, indipendentemente dal materiale di cui è fatta!). Il maggiore inconveniente nell'utilizzo di una bonga in acrilico è la qualità del fumo. Naturalmente non stiamo dicendo che si tratti di qualcosa di terribile, ma sarà più aspro di quello prodotto da una bonga in vetro, soprattutto se la vostra in acrilico dovesse essere piuttosto grande.

I principali vantaggi delle bonghe in acrilico:

- Meno costose delle bonghe in vetro;

- Durature, praticamente indistruttibili ed eccellenti da portare in viaggio;

- Normalmente hanno un aspetto più accattivante di quelle in vetro;

- Spesso sono più facili da pulire di una bonga in vetro.

I principali svantaggi delle bonghe in acrilico:

- Spesso il loro prezzo inferiore corrisponde anche ad una qualità minore rispetto a quella delle bonghe in vetro;

- Producono un fumo più aspro rispetto a quello di una bonga in vetro.

BONGHE IN VETRO

Le bonghe in vetro significano principalmente qualità, piuttosto che convenienza. Spesso sono care, fragili e, può capitare, difficili da pulire. Ma tutto ciò viene compensato da un'esperienza più dolce al momento di fumare: a quel punto non potrete che compiacervi per aver scelto una bonga in vetro. Durante una fumata di gruppo fanno la loro porca figura, rendendo più piacevole per tutti l'esperienza.

I vantaggi delle bonghe in vetro:

- Sono graziose, senza ombra di dubbio;

- Danno la sensazione di avere per le mani un prodotto di qualità superiore;

- Producono un fumo più dolce rispetto a quelle in acrilico;

- Possono, e non possono, impressionare gli amici.

Gli svantaggi delle bonghe in vetro:

- Sono care;

- Sono fragili, per cui poco adatte a portarle con sé in viaggio, a meno che non abbiate una custodia adatta;

- Sono più difficili da pulire.

Così stanno le cose, insomma: alla fine della giornata, tutto si riduce a ciò che desiderate dalla vostra bonga. Se volete un prodotto economico e accattivante, allora l'acrilico è adatto a voi. Se siete irremovibili e l'unica cosa che vogliate è una fumata di qualità, che sia personale o condivisa con gli amici, allora dovete cominciare a pensare di acquistare una bonga in vetro.