Anche le Chiese approvano la legalizzazione delle droghe!

Published :
Categories : BlogLeggi sulle droghe

Anche le Chiese approvano la legalizzazione delle droghe!

La Guerra alle Droghe è talmente assurda da spingere anche le chiese a chiedere la fine di questa follia!

Tutti quanti sappiamo quanto sia inutile la Guerra alle Droghe, ma ciò che forse ignoravamo è che anche alcuni membri della chiesa stanno iniziando a condividere tale pensiero. Nel corso della New England Conference of United Methodist Churches è stata proposta una risoluzione per porre fine alla Guerra alle Droghe, ma da un punto di vista puramente cristiano.

Questa risoluzione espone nel dettaglio tutti gli aspetti negativi della Guerra alle Droghe e la sua fallimentare azione per ridurre i danni ed arginare l'abuso di sostanze illegali. Inoltre, evidenzia come gli effetti di questa lotta abbiano dato risultati opposti a quelli desiderati, come aumentare i casi di morte e quelli di malattie associati a queste sostanze, un sovraccarico del sistema carcerario, un aumento della violenza ed un impatto negativo su tutta la comunità.

La Law Enforcement Against Prohibition, un'organizzazione impegnata nella lotta alle fallimentari politiche sulle droghe, era presente alla conferenza.

"Quando sono sceso dal palco ho incontrato molti membri dell'assemblea che si sono avvicinati per dirmi quanto fosse importante questo tipo di risoluzione" ha dichiarato il tenente Cole, membro del LEAP (Law Enforcement Against Prohibition). "Uno dei presenti mi ha detto che... avevo descritto la sua famiglia. La figlia era morta dieci anni prima di overdose e lui e sua moglie avevano dedicato i loro sforzi a seguire i loro due figli. Quel signore era convinto che se le droghe fossero state legali sua figlia non sarebbe mai morta".

Anche il Maggiore Neill Franklin era presente alla conferenza ed affermò che "Gesù si occupava di risolvere le situazioni dei poveri e degli emarginati della sua società. Nella nostra società, la storia dei poveri e degli emarginati è associata alle incarcerazioni di massa, all'ingiustizia razziale e alla rovina di famiglie soffocate dalla Guerra alle Droghe".

Il procedimento con cui è stata portata avanti questa risoluzione si è concluso con una dichiarazione piuttosto forte, che appoggia espressamente il lavoro svolto dalla LEAP:

"Venga messo agli atti che la New England Annual Conference si impegna a cercare alternative al divieto di affrontare i problemi associati all'abuso di sostanze. Venga inoltre tenuto in conto che sostenendo l'organizzazione Law Enforcement Against Prohibition (LEAP) si riduce la moltitudine di conseguenze negative ed impreviste legate alla Guerra alle Droghe. La fine della proibizione andrebbe a ridurre i casi di morte, malattia, criminalità e tossicodipendenza".

È sempre bello vedere istituzioni religiose interessate a porre fine alla Guerra alle Droghe. Non importa quale sia il vostro credo religioso, si tratta pur sempre di un potere influente che è parte integrante di molte persone. Perché predicare in difesa di una realtà più pacifica di quanto non lo sia stata quella soffocata dalla Guerra alle Droghe risulta essere un argomento toccante e potente.

comments powered by Disqus