Alla scoperta della Psilocybe tampanensis: Il Tartufo originale

Pubblicato :
Categorie : BlogFunghi MagiciSostanze psichedeliche

Alla scoperta della Psilocybe tampanensis: Il Tartufo originale

Tra la moltitudine di funghi magici in circolazione, la Psilocybe tampanensis occupa un posto di rilievo: i primi tartufi sono stati scoperti proprio in questa varietà.

La Psilocybe tampanensis è un raro fungo appartenente alla famiglia fungina delle Strophariaceae. Naturalmente, quando diciamo raro, intendiamo in termini di crescita selvatica. Oggi, la Psilocybe tampanensis viene largamente coltivata, per una particolare ragione: i suoi tartufi. Non tutte le varietà di funghi magici sono in grado di produrre sclerozi, ma la Psilocybe tampanensis fu la prima specie sotto la quale furono scoperte le nostre amate pietre filosofali.

Gli effetti della Psilocybe tampanensis

Si tratta di una varietà molto nota per la sua media potenza e per gli effetti altamente piacevoli. È in grado di offrire una buona esperienza, di un certo spessore, senza mandare "troppo fuori" chi ne fa uso. La Psilocybe tampanensis ha una forza media in termini di psilocibina (la principale componente psicoattiva dei funghi) e, pertanto, è molto più accessibile, soprattutto per coloro che non siano consumatori esperti ed irriducibili, avvezzi a livelli di forza di un certo tipo: in Germania è diventata una delle varietà di funghi psicoattivi più sequestrati in assoluto.

A seconda della dose, la Psilocybe tampanensis può sprigionare un'ampia gamma di effetti. Tutto dipende dalla quantità di psilocibina ingerita. Mantenendosi sui dosaggi consigliati, la Psilocybe tampanensis provoca cambiamenti sia in termini di percezione visiva che uditiva, con chiare visioni ad occhi chiusi, un sentimento di maggiore connettività con gli altri e la sensazione che tutti facciamo parte di un'unità, con possibili ed incontrollabili eccessi di risa. La Psilocybe tampanensis agisce principalmente sulla mente, cambiando le modalità di pensiero, a proposito della vita e di come la propria coscienza è in grado di percepirla.

Se volete mettere mano sulla Psilocybe tampanensis, rivolgetevi allo Shroomshop di Zamnesia!

La storia

Per quanto sia possibile che ce ne fosse già un bel po' in circolazione, la Psilocybe tampanensis è stata "ufficialmente" scoperta nel 1977, nella Tampa, in Florida. Anche se non se ne sapeva nulla, per lo meno dal punto di vista della classificazione precisa della specie, finché non venne trovata allo stato selvatico in Florida, è molto probabile che questa varietà crescesse anche in altre zone, come, ad esempio, il Mississippi. Il campione originale prelevato in Florida venne presto clonato, ed è proprio grazie ai suoi discendenti che oggi è possibile trovare con tanta facilità questa specie di funghi in circolazione.

La botanica

Se avete avuto modo di osservarne personalmente lo sviluppo, avrete visto come la Psilocybe tampanensis tenda a crescere di circa 2-6cm in altezza, sviluppando una cappella dapprincipio convessa ma che si appiattisce con l'avanzamento della crescita. Si tratta di una varietà di fungo magico liscio e, spesso, dalla colorazione marrone chiaro. La sua polpa, generalmente, è di colore giallo biancastro e tende al blu se si ammacca. Il suo fresco sapore è, normalmente, descritto come molto simile a quello della farina appena macinata.

La chimica

Esistono due gruppi principali di sostanze chimiche attive all'interno della Psilocybe tampanensis: psilocibina/psilocina e beaocistina/norbaeocistina.

Psilocibina & Psilocina

Psilocibina e psilocina sono due alcaloidi molto simili, conosciuti come triptamine; la psilocibina, infatti, è il precursore della psilocina all'interno dell'organismo. Sebbene siano entrambe presenti nella Psilocybe tampanensis, il corpo trasforma la psilocibina in psilocina nell'organismo rimuovendo un gruppo di fosfati da questa.

Beaocistina & Norbaeocistina

Anch'esse appartenenti alla categoria alcaloide delle triptamine, sia la beaocistina che la normaeocistina sono leggermente allucinogene. Sono reperibili esclusivamente all'interno dei funghi, spesso in quelli che contengono anche psilocibina e psilocina.

Ora sapete tutto sulla Psilocybe tampanensis! Potete trovare ulteriori informazioni sui funghi magici e sui tartufi disponibili sul nostro Shroomshop, qui sul nostro sito Zamnesia.