Usare L'acqua Di Cocco Come Fertilizzante Biologico Per La Cannabis

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisColtivare Cannabis

Usare L'acqua Di Cocco Come Fertilizzante Biologico Per La Cannabis


L'acqua di cocco è un acceleratore naturale per la crescita della cannabis, sia negli impianti idroponici che nelle colture biologiche. Aumenta lo sviluppo dei cloni, migliora la crescita dei giovani germogli e aumenta il vigore generale delle piante. Se volete un'alternativa naturale per piante di marijuana più grandi, l'acqua di cocco fa per voi.

ACQUA DI COCCO PER STIMOLARE LA CRESCITA DELLA CANNABIS

Potreste rimanere sorpresi nel sapere che l'acqua di cocco è buona non solo per la nostra salute, ma fa bene anche alla salute delle piante di cannabis. È ricca di vitamine e minerali, zuccheri naturali e amminoacidi e, in particolar modo, di citochinine. È interessante notare che, se vi ferite o vi perdete nei tropici, l'acqua di cocco può essere usata come sostituto di una flebo di plasma sanguigno. Nella seconda guerra mondiale fu ampiamente usata e salvò molti soldati quando il plasma non era disponibile. Ovviamente, ai giorni nostri risulta piuttosto difficile immaginare una persona persa nei tropici con una flebo nello zaino.

L'acqua di cocco è anche un magnifico dissetante e tonico naturale, molto apprezzato ai tropici. Disseta meglio dell'acqua e offre una spinta di energia in più al corpo grazie al suo ampio spettro di componenti benefici. Le mamme in gravidanza sono spesso invitate a bere acqua di cocco e gli atleti riconoscono che le sue proprietà idratanti durano a lungo. Le stesse impressionanti qualità benefiche possono aiutare anche le piante di marijuana.

CHE COS'È L'ACQUA DI COCCO?

CHE COS'È L'ACQUA DI COCCO?

Da non confondere con il latte o la crema di cocco (che vengono invece ottenuti strizzando la polpa delle noci di cocco), l'acqua di cocco è il fluido contenuto all'interno della cavità della noce o dell'endosperma. Quando una noce di cocco sana viene spaccata con un machete, il liquido che fuoriesce è acqua di cocco. È principalmente composta da acqua (96%), mentre il resto è zucchero naturale, proteine, amminoacidi, carboidrati, vitamine, minerali, grassi, acidi grassi e fibre. L'acqua di cocco disseta, apporta al nostro organismo le sostanze di cui abbiamo bisogno tutti i giorni, riduce la fame, aiuta la digestione e abbassa il colesterolo, ma è anche un antiossidante e un ottimo palliativo per i postumi da sbornia.

La cannabis può trarre benefici dall'acqua di cocco per gli stessi motivi, con l'ulteriore vantaggio che si tratta di una sostanza completamente naturale. Come qualsiasi altro seme, la noce di cocco contiene tutto ciò di cui una giovane pianta ha bisogno per germogliare e crescere. Si nutre attraverso le giovani palme fino a quando sviluppa le radici, con cui assimilerà le sostanze nutritive, e le foglie, con cui avvierà la traspirazione. L'acqua di cocco può inoltre sostituire alcune formule segrete di concimi per piante create normalmente in laboratorio. Aggiungendo un minimo di 15ml per ogni litro d'acqua riuscirete a rendere più vigorosa la crescita della vostra marijuana. Le piante mostreranno una crescita più accelerata, con meno spazi tra gli internodi e più siti dove si svilupperanno le cime. Tuttavia, quando si aggiunge una formula ricca di sostanze nutritive bisogna sempre controllare l'EC, soprattutto prima di apportare i fertilizzanti standard, in modo da evitare la sovraconcimazione.

CITOCHININE (ZEATINA)

CITOCHININE (ZEATINA)

Le citochinine sono enzimi che segnalano alle cellule radicali che è arrivato il momento di suddividersi per sviluppare più radici (citocinesi). Questo meccanismo è essenziale per le palme da cocco, poiché lo sviluppo più accelerato delle radici implica anche un più rapido assorbimento di acqua e sostanze nutritive in ambienti difficili. I tropici offrono una grande quantità di sole, ma il caldo può compromettere la crescita delle giovani piante. Quanto prima verranno sintetizzate acqua e sostanze nutritive dalle piante in crescita, meglio sarà.

Nella cannabis, le citochinine stimolano una più rapida suddivisione cellulare e crescita delle radici. Una rizosfera sana e di grandi dimensioni significa che più sostanze nutritive ed acqua saranno disponibili per le piante in crescita. Le citochinine, inoltre, promuovono la suddivisione cellulare e la rapida crescita di nuovi getti nelle parti fuori terra delle piante, accelerando così lo sviluppo delle ramificazioni laterali. Stimolano anche la formazione di nuove foglie e lo sviluppo degli stomi sulle foglie più grandi. La combinazione di queste qualità rende la crescita delle piante di marijuana ancora più esplosiva. La cannabis è infatti una pianta annuale di per sé caratterizzata già da una crescita rapida. Tuttavia, grazie all'aggiunta di acqua di cocco, tale processo viene portato ad un livello superiore.

NOTIZIA CORRELATA
5 Modi Di Aumentare Il Tuo Raccolto Di Cannabis

Tutti i coltivatori considerano della massima importanza aumentare il rendimento dei raccolti. Con i nostri 5 semplici consigli anche i...

Oltre alle citochinine, l'acqua di cocco contiene anche acido gibberellico, che promuove la formazione delle radici nei cloni. Innaffiare un substrato con acqua di cocco prima di inserire le talee accelera il loro sviluppo radicale. Una volta che le radici si saranno formate, l'elevata concentrazione di vitamine e minerali del substrato circostante stimolerà la crescita dei cloni. Lo stesso vale per la germinazione dei semi. Germinate i vostri semi con 15ml di acqua di cocco per ogni litro d'acqua e accelererete lo sviluppo delle loro giovani radici. Se siete soliti usare i tovaglioli di carta inumiditi, controllate i semi con più frequenza, poiché i nuovi getti laterali potrebbero penetrare rapidamente nella carta e, sollevandoli, potreste causare danni alle giovani radici. Adagiate i vostri semi nel substrato di coltura prima che la radice primaria diventi troppo lunga.

In India, uno dei più grandi produttori mondiali di peperoni immerge le talee in una soluzione di acqua di cocco per accelerare la loro propagazione. Vengono poi innaffiati con acqua di cocco per migliorare la crescita. In questo modo, le piante diventano anche più tolleranti al calore e tendono a mostrare una crescita molto più generosa.

COME USARE L'ACQUA DI COCCO: CONOSCENZA CONVENIENTE

COME USARE L'ACQUA DI COCCO: CONOSCENZA CONVENIENTE

 

  • L'acqua di cocco può essere usata in tutti i substrati colturali. In terricci biologici, fibra di cocco e in molti altri sistemi per la coltivazione idroponica.
  • Per ottenere i migliori risultati, l'ideale sarebbe usare le noci di cocco più verdi e giovani. Quelle normalmente vendute in commercio funzionano bene, ma il processo di pastorizzazione riduce buona parte degli effetti benefici. Si può anche trovare in polvere o liofilizzata in numerosi supermercati e negozi di alimenti naturali.
  • Per ottimizzare i risultati, usate l'acqua di cocco ad ogni irrigazione.
  • Grazie al suo apporto, sia la chelazione che l'assimilazione di sostanze nutritive migliorano sensibilmente, mentre aiuta le piante a contrastare la disidratazione e le malattie.
  • Quando si coltiva biologicamente, l'obiettivo è usare un substrato vivente che sia capace di soddisfare tutte le esigenze delle piante, senza l'uso di additivi artificiali. Il letame, il compost, l'humus di lombrico, i lombrichi vivi e una biota pullulante di vita sono tutti elementi perfetti per un terreno organico di ottima qualità. L'acqua di cocco è un'aggiunta biologica (e anche vegana) che favorisce la concimazione delle piante e la nutrizione degli altri microrganismi del sottosuolo.
  • La fibra di cocco e gli altri substrati per la coltura idroponica traggono importanti vantaggi dall'aggiunta di acqua di cocco. In questi casi si può aumentare l'apporto a 50ml/l, ma dovrete testare queste concentrazioni su ogni singola pianta prima di usarle sull'intera piantagione.
  • L'acqua di cocco può essere anche diluita nelle soluzioni concimanti per le applicazioni fogliari. L'aggiunta di aloe vera nella miscela può essere un ulteriore tonico per stimolare la crescita delle piante in tutte le loro fasi di sviluppo.

VITAMINE E MINERALI BENEFICI

L'Acqua Di Cocco: Vitamine E Minerali Benefici

I micronutrienti, i minerali e le vitamine svolgono un ruolo importante nello sviluppo di piante di marijuana sane e forti. L'acqua di cocco contiene un impressionante profilo di ciascuno di questi composti e di molti altri elementi essenziali. La cannabis coltivata biologicamente è un prodotto molto apprezzato dai consumatori più esigenti. Sebbene i fertilizzanti e gli additivi sintetici possano offrire straordinari risultati, il profilo aromatico e i sapori della cannabis biologica si distinguono ad occhi chiusi. L'acqua di cocco è un modo semplice per aggiungere le qualità organiche ad una cannabis coltivata con sistemi idroponici. È inoltre un benefico integratore per la vita del sottosuolo, consentendo di adottare la tecnica "sod seeding" nelle colture biologiche.

L'acqua di cocco contiene:

  • Vitamine: A,C,D,E,K e altre 10 vitamine essenziali
  • Minerali: Calcio, ferro, fosforo, magnesio e altri elementi essenziali per la crescita delle piante
  • Grassi e acidi grassi
  • Proteine & amminoacidi
  • Carboidrati
  • Zuccheri naturali

Per chi è attento alla propria salute, l'acqua di cocco può offrire interessanti benefici. Inoltre, è un segreto di cui vanno orgogliosi i coltivatori di cannabis vecchio stampo, grazie al quale possono ottenere piante più forti e sane. Offre importanti benefici alle piante, dalla loro germinazione alla piena maturità. Aggiungete un po' di acqua di cocco alle vostre prossime colture e ne rimarrete entusiasti, ve lo garantiamo!

Electric Wombat

Scritto da: l'Electric Wombat
Artista e scrittore, l'Electric Wombat è un giardiniere professionista con un grande amore per gli spazi all'aperto. Quando non cresce, lavora alla sua arte, si gode la natura con il suo cane, o si crea i propri vestiti!

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti