8 Consigli Per Prendersi Una “Pausa Di Tolleranza” Dalla Cannabis

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabis

8 Consigli Per Prendersi Una “Pausa Di Tolleranza” Dalla Cannabis


Fare una pausa dalla cannabis una volta ogni tanto è una buona cosa, può aiutarvi a riportare il vostro livello di tolleranza di nuovo sulla Terra. Eccovi gli 8 modi migliori secondo noi per sopravvivere alla vostra pausa di tolleranza.

E così avete deciso di prendervi una pausa dalla cannabis, il vostro svago preferito, per riportare la vostra tolleranza sotto controllo. Un tempo, due o tre tiri ed eravate a posto; ora, due o tre cannoni e ancora non siete sicuri di essere stonati. Succede ai migliori fra noi, e l'unica maniera di risolverla è fare una pausa. Prendersi una pausa dalla cannabis può aiutarvi a ristabilire la tolleranza; lo so, lo so, è come rinunciare all'acqua, ma in realtà non è la fine del mondo. Ci sono un sacco di modi per fare delle vacanze dall'erba e non impazzire nel frattempo. Eccovi quelli che sono per noi gli 8 modi migliori per assicurarvi che spezzare il vostro consumo non finirà per spezzare voi!

“SVEZZATEVI” GRADUALMENTE

ridurre il consumo di cannabis

Quando sapete che una pausa si avvicina, non c'è bisogno di andare in astinenza. Riducete a metà il vostro consumo nelle settimane che precedono la pausa. Poi ancora a metà. E ancora una volta, se volete. Non state cercando di smettere, ma giusto di fare una pausa per eliminare un po' di THC dal vostro organismo. Ridurre il consumo durante l'approssimarsi al periodo di astensione renderà il passaggio un gioco da ragazzi. Eliminate la prima fumata della giornata. Potete farcela fino all'ora di pranzo senza cedere? Poi cercate di arrivare fino a cena. Cercate di arrivare al punto in cui fumate solo prima di andare a dormire, come una dolce buonanotte. Diminuire gradualmente prima di una pausa è un modo di procedere infallibile.

METTETE VIA LE VOSTRE PIPE

Pipa in Vetro Rainbow Inhaler

Mantenere fuori dalla vista la vostra stupenda collezione di pipe vi sarà d'aiuto. Non che non siate abbastanza forti da vederle ogni giorno ed essere capaci di non usarle, ma quando si sta cercando di fare una pausa, ogni piccolo aiuto conta. È divertente vedere che quando fumate tutto il tempo, i vostri utensili da erba diventano una parte centrale della vostra routine. Non vengono mai davvero messi a posto, perché li state sempre usando. Sarete sorpresi di vedere come mettendo per una volta via i vostri attrezzi l'aspetto della vostra casa può cambiare, e davvero scuotere le vostre abitudini consuete.

TENETEVI OCCUPATI

Mantenersi attivi è imperativo. Per alcuni pochi, la cannabis può innescare un'onda di energia che li proietta attraverso le loro giornate; per il resto di noi, ci fa spesso sentire un po' troppo comodi con l'essere comodi. Staccarsi dal divano e tenere voi e la vostra mente occupati farà trascorrere il vostro digiuno cannabico in un lampo; la pentola guardata non bolle mai, o così dicono. L'obiettivo della vostra pausa è liberare il vostro corpo dal THC, e già che ci siete, dovreste liberarne anche la vostra mente. C'è mai stato qualcosa che avreste voluto fare ma che non arrivavate mai a fare... perché eravate stonati? Bene, questa è l'occasione. Tenetevi in movimento durante la vostra pausa, e sarà finita prima che ve ne siate accorti.

ATTIVITÀ SOSTITUTIVE

Trovare delle attività per occupare quei lassi di tempo in cui normalmente stareste fumando è cosa fondamentale, benché perigliosa. Se le vostre abitudini di fumatori si inquadrano in sessioni programmate con regolarità, rimpiazzare le vostre sedute di bong con un'altra attività vi aiuterà a passare questi tempi tristi, ma attenzione! Non sostituite i dabs con le andate al frigorifero: quando si fa una pausa dalla cannabis, è facile trovarsi a rimpiazzare una sostanza con un'altra, e questo può essere pericoloso. Meglio non rivolgersi al cibo spazzatura come sostituto della cannabis, quando questa è momentaneamente assente dalla vostra dieta quotidiana.

attività di cibo spazzatura

D'altro canto, se aveste voglia di mangiarvi un'insalata ogni volta che vi viene voglia di fumare, non posso fare a meno di pensare che sarebbe una gran cosa. Può essere facile cercare qualcosa per riempire il vuoto che la vostra pausa-cannabis ha lasciato dietro di sé; siate saggi nelle vostre scelte, e non riempite quel vuoto con spazzatura.

FARE ESERCIZIO

Sì, sì, lo so... L'esercizio fisico è qualcosa che tutti dovremmo fare comunque, ma ammettiamolo, non tutti noi lo facciamo. L'attività fisica vi aiuterà a mantenervi in salute e ad allungarvi la vita; vi aiuterà anche a distogliere la mente dall'erba mentre il vostro corpo pompa fuori il THC che vi resta nell'organismo. È stato dimostrato che un'intensa attività cardiaca risciacqua via l'eccesso di THC dall'organismo potenziando il tasso metabolico. Correre, camminare, andare in bici, fare sport, sono un'ottima maniera per mantenervi in forma mentre ripulite il sistema. Chissà, potreste finire per sostituire il vostro sballo abituale con lo sballo del corridore!

GUSTATE ALTRE ERBE

Se davvero vi piace fumare erbe, ma sapete che avete bisogno di prendervi una pausa dalla cannabis, esiste tutta una gamma di alternative completamente legali e facilmente reperibili che potete provare. C'è il Kratom, che è stato usato per alleviare il dolore, e come sedativo. C'è la Damiana, spesso fumata o preparata in infusione; è stata usata per una serie di disturbi, comprese ansia e nausea. Ci sono decine di differenti miscele di erbe, che offrono una gran varietà di effetti, disponibili online o nel vostro “headshop” più vicino.

MEDITATE

Meditate

La meditazione è una delle più antiche forme di esplorazione interiore. Offre una pace ed una serenità ineguagliabili. Spesso, quando prendiamo una pausa dalla cannabis, la nostra mente tende a diventare ansiosa; la meditazione può aiutare a calmare la mente e sciogliere un po' di quei legami mentali con la nostra pianta preferita. La meditazione vi può portare a dei reami molto più lontani di quelli della cannabis; vi può apportare conforto e comprensione. Isolatevi in una stanza buia, ed eliminate i suoni indesiderati. Lasciate che il funzionamento interno della vostra mente vi porti in viaggio con sé. Quando tornerete, ci sarà da sorprendersi se penserete ancora alla cannabis... almeno per un po'.

GODETEVI I VOSTRI RISPARMI

Una cosa che non si può negare è che per quanto la “tagliate”, la cannabis costa cara. Per un fumatore avido, non è tanto insolito spendere un paio di centinaia di euro al mese, o più; per alcuni, l'erba è la maggior voce di spesa del mese. Essendo la coltura più cara del mondo, perfino ai prezzi stracciati che si vedono ora, può mangiarsi una buona fetta del vostro budget. Smettere per un po' di comprare cannabis vi farà rientrare in tasca una montagna di quattrini, e vi permetterà di concedervi qualcosa che vi piace. Forse quella stupenda pipa “bubbler” che stavate guardando, o magari un bel vaporizzatore; fare una pausa dal fumo non significa che non potete fare programmi per quando riprenderete: il denaro che risparmiate può rendere il vostro ritorno ancora più glorioso!

 

         
  Cory  

Scritto da: Cory
Cittadino statunitense, Cory è un ex-poliziotto che lavora nel settore della Cannabis, contribuendo a dare preziose informazioni da entrambi i lati della barricata.

 
 
      Scopri i nostri scrittori  

Relativi Prodotti